Evento pubblico

A fine agosto ritorna il Trofeo Kima

Dal 24 al 26 agosto riparte la corsa di Valtellina, nata per realizzare il sogno della guida alpina e soccorritore Pierangelo Marchetti, “Kima” per gli amici, morto durante un intervento di soccorso in montagna. Da cinque anni alla grande gara è stato affiancato il Mini Trofeo Kima, la marcia non competitiva gemellata con la Stramilano.

Al via il Trofeo Kima, l’appuntamento di fine estate che per tre giorni anima la Valmasino in Valtellina, una splendida valle tra le Alpi Retiche che, con le sue cime, ha fatto la storia del grande alpinismo mondiale. L’ambiente, unico nel suo genere, negli anni è stato preservato selvaggio e incontaminato regalando ai visitatori scenari e panorami mozzafiato.
Anche quest’anno, per la tredicesima edizione degli Eventi Kima, sono attesi gli atleti, gli sportivi e tutti gli appassionati della montagna: l’appuntamento è dal 24 al 26 agosto 2007.

La Grande Corsa sul sentiero Roma è nata per realizzare il sogno della guida alpina e soccorritore Pierangelo Marchetti, “Kima” per gli amici, morto durante un intervento di soccorso in montagna. Il percorso si sviluppa sullo storico sentiero in quota che attraversa 7 passi, tutti al di sopra dei 2500 m, il più alto dei quali è il Cameraccio a quota 2950 m. Gli atleti devono affrontare 3650 m di dislivello tra pascoli, cenge esposte, nevai e corde fisse. Un alpinista medio con un buon allenamento impiega per percorrerlo integralmente almeno 3/4 giorni, mentre a uno Skyrunner bastano circa 6 ore.
caartinakima copia.JPG
Per celebrare il decennale, nel 2004, grazie alla disponibilità di sponsor e sostenitori, è stato realizzato un Rifugio – Bivacco in un tratto del sentiero Roma privo di appoggi, offrendo così, a tutti coloro che percorrono il sentiero, un punto in più di riferimento.
Per poterlo ultimare nel 2006 è stato pubblicato anche un libro dall'Associazione Kima dal titolo “Sotto le stelle del Masino” (storie di ordinario coraggio tra i graniti più belli del mondo).

Domenica 26 agosto 2007 al nastro di partenza in Valmasino ci saranno i migliori atleti mondiali Skyrunner provenienti da almeno 10 nazioni, pronti a sfidarsi sui 48 km e 203 m di percorso in alta montagna, tutti desiderosi di migliorare il tempo straordinario di 6 ore scarse registrato da Mauro Gatta nel ’98.

Il Kima, però, non è solo un evento riservato agli atleti, ma si prefigge di avvicinare alla montagna anche il grande pubblico. Infatti da cinque anni alla grande gara è stato affiancato il Mini Trofeo Kima, la marcia non competitiva gemellata con la Stramilano. Si svolge nella giornata di sabato 25 agosto su due tracciati completamente pianeggianti, uno di 6 Km e uno di 16 Km. Il percorso si snoda per 1100 m nell’affascinante scenario della Val di Mello, la Yosemiti italiana, a solo 130 Km da Milano. Il Mini Trofeo Kima non ha limiti d’iscrizione ed è aperto a tutti gli amanti delle attività all’aria aperta, da 0 a 99 anni.

Gli Eventi Kima non sono solo sport, ma anche cultura, ambiente, turismo e solidarietà. Il punto di forza del Kima sono i suoi 300 volontari che, senza il loro prodigarsi e contributo, gli eventi sarebbero irrealizzabili. Durante i tre giorni della manifestazione sono in programma convegni di interesse internazionale su argomenti riguardanti la montagna, mostre, degustazioni e intrattenimenti, per regalare a tutti i turisti ed al pubblico appassionato il piacere di un angolo affascinante e incontaminato della Lombardia.