UPDATE:
Carglass in TV e digital con gli spot sulla riparazione del parabrezza. Firma la creatività Belron in collaborazione con ServiceplanNitiative rilascia il terzo report dell’osservatorio “stand out in culture” sui grandi temi culturali della nostra società. Il tema è l’evoluzione del concetto di saluteSIAV presenta Siav Healthcare, la business unit dedicata alla sanità digitaleChi vuole essere il tifoso più cool? Heineken celebra la partnership con UEFA EURO 2020 con un concorso dedicato e una campagna TV a supportoPrima campagna per Honda Motor Europe Italia insieme ad UM con al centro Jazz HEV (Hybrid Electric Vehicle) e Honda E. Firma OliverUnieuro e BCube agganciano i social con due personaggi: il social media manager del brand e il suo gatto. In pochi giorni +85mile interazioni per il lancio di un prodottoTorino si aggiudica le Nitto ATP Finals e sceglie il Gruppo Gattinoni come Official Tour Operator. Franco Gattinoni: "Dal “match” fra eccellenze sportive e del territorio il rilancio del turismo"BIT 2021: venerdì 14 maggio il DigiTalk "Meeting oltre il Covid: soluzioni per sedi ed eventi sicuri" organizzato da MPI Italia Chapter e Federcongressi&eventiBirrificio Angelo Poretti mette al centro socialità e condivisione nel nuovo spot TV firmato Dude con protagonista la 4 Luppoli LagerNetcomm Forum 2021: 6.900 professionisti (+25%) per la due giorni dedicata ai dati e ai trend del commercio digitale. Gli e-shopper sempre più digital e meno fedeli alle insegne
Evento pubblico

All’edizione 2020 del Milano Fashion Global Summit di Class Editori, i protagonisti italiani e internazionali di moda e lusso si confrontano sulle strategie più efficaci per affrontare le sfide poste dalla pandemia

L’edizione 2020, organizzata dal gruppo editoriale in partnership con Camera Nazionale della Moda Italiana, The Wall Street Journal e Intesa Sanpaolo, si svolge lungo l’arco di una settimana intera, da oggi a venerdì 27 novembre incluso.

Ha preso il via lunedì mattina la 19esima edizione del Milano Fashion Global Summit, l’evento che dal 2002 riunisce i più importanti
protagonisti della moda e del lusso, italiani e internazionali, che si incontrano per confrontarsi sullo stato attuale e sull’evoluzione dei settori, e che quest’anno sarà digitale.

L’edizione 2020, organizzata da Class Editori in partnership con Camera Nazionale della Moda Italiana, The Wall Street Journal e Intesa Sanpaolo, si svolge lungo l’arco di una settimana intera, da oggi a venerdì 27 novembre incluso.

Molti gli argomenti di interesse che si intrecciano sul fil rouge comune a tutta la manifestazione, cioè le sfide poste dalla pandemia e le strategie più efficaci per evolvere nonostante tutto, usando nuove soluzioni che consentano di attrarre e mantenere la clientela, oltre che di innovare nelle modalità di creazione, design e vendita tenendo conto delle mutate esigenze determinate da questa fase storica.

Nel corso di questa Challenges week stilisti, imprenditori, manager, economisti, investment banker e influencer si incontrano per discutere, fra l’altro, di Made in Italy, filiera, sfilate virtuali e fisiche, sostenibilità, e-commerce, retail, revenge spending e travel.

Domenico Dolce e Stefano Gabbana, assieme al ceo Alfonso Dolce, parteciperanno per la prima volta all’incontro per raccontare il loro sostegno al Made in Italy, dall’alto artigianato alla tutela dei mestieri d’arte. Imprenditori di rilievo internazionale, da Diego Della Valle di Tod’s a Brunello Cucinelli, da Federico Marchetti di Yoox Net-a-porter a Renzo Rosso di Otb group si confronteranno sulle trasformazioni in atto, gli scenari di crescita, il legame con sostenibilità e blockchain, ma anche il ruolo cruciale della formazione, del ricambio generazionale, delle nuove tecnologie, del digital.

Quest’ultimo aspetto avrà un focus speciale, e vedrà l’intervento di Ian Rogers, chief digital officer del gruppo Lvmh con un passato al fianco di Steve Jobs in Apple, fino al top manager di Instagram, Sylvain Querné, head of retail & ecommerce marketing Emea del gruppo Facebook. Tra le sfide è da citare il rilancio di Roberto Cavalli, affidato alla creatività di Fausto Puglisi o quello di Blumarine, a un designer appena trentenne come Nicola Brognano o Casey Cadwallader che sta lavorando al revival di Mugler, parte del colosso L’Oréal, o quella di Dries Van Noten.

Gregorio De Felice, dell’ufficio studi di Intesa Sanpaolo, presenterà una ricerca realizzata per l’occasione su temi di stringente attualità legati a consumer e previsioni post Covid-19, così come Flavio Sciuccati di Ambrosetti presenterà uno studio inedito sulla filiera, tema sul quale sarà interessante conoscere il parere di Jean Christophe Babin (Ceo, Bulgari) e il progetto Florence raccontato da Francesco Trapani. Anche l’università Bocconi sarà presente con Francesca Romana Rinaldi.

Non mancherà il punto di vista delle grandi istituzioni, a cominciare da Carlo Capasa di Cnmi e Claudio Marenzi presidente di Pitti immagine fino a Cirillo Marcolin di Confindustria moda e Matteo Lunelli di Altagamma, mentre gli orizzonti internazionali saranno delineati da Carlo Ferro di Ice e quelli del mondo della finanza da Maurizio Tamagnini di Fsi (Fondo Strategico Italiano).

La sostenibilità e l’inclusività avranno un’attenzione cruciale, con keynote speaker del calibro di Marie-Claire Daveu, chief sustainability officer e head of international institutional affairs di Kering o Ivan Mazzoleni che con Flowe sta affrontando un grande progetto di banking green, e Jacopo Schettini Gherardini della prima società di rating Esg, Standard Ethics.

Al termine dei lavori della terza giornata (mercoledì 25 novembre) saranno assegnati gli MF Supply Chain Awards a dieci eccellenza italiane che si sono distinte per il loro operato nella filiera produttiva.

Per essere accreditati a seguire i lavori è sufficiente registrarsi sull’hub digitale www.classagora.it , dove si trovano i dettagli con tutti gli interventi di ciascuna giornata.

Il 19° Mfgs-Milano Fashion Global Summit è realizzato con il patrocinio del Comune di Milano e con il sostegno del main sponsor Intesa Sanpaolo e di Fsi, Temera, VMware, DS Group, Flowe. Sono partner ufficiali Carnelutti, Prisma Tech, Stratasys, CLO, Urban Vision e Salesforse; un ringraziamento speciale a Ruinart e Venini.