Evento pubblico

BolognaFiere e Events Factory Italy lanciano l’edizione 2021 di Quattrozampeinfiera: un format itinerante rivisitato in versione esclusivamente outdoor

Il roadshow toccherà 4 città italiane per 8 giornate totali di informazione, formazione e divertimento, sensibilizzazione e shopping in compagnia del proprio amico a quattro zampe, in una versione outdoor, per garantire la completa sicurezza di espositori e visitatori.

Events Factory Italy, società 100% di BolognaFiere, annuncia il potenziamento della propria presenza nel settore PET e inserisce nel suo calendario 2021 lo storico format Quattrozampeinfiera, rivisitato e progettato in una nuova chiave espositiva 100% in versione outdoor. 

Il lancio della manifestazione Quattrozampeinfiera è atteso per il primo semestre dell'anno e prevede un format itinerante che toccherà 4 città italiane per 8 giornate totali di informazione, formazione e divertimento, sensibilizzazione e shopping in compagnia del proprio amico a quattro zampe, in una versione outdoor, per garantire la completa sicurezza di espositori e visitatori. 

Il format è già stato testato con successo lo scorso settembre e ottobre rispettivamente nelle città di Napoli e Milano. Nel secondo semestre, in base all’andamento epidemiologico dei contagi, le ultime 2 tappe– Milano e Vicenza - saranno proposte, molto probabilmente, in versione indoor, al vasto pubblico, sempre nel rispetto delle norme previste.

Molteplici le attività programmate tra cui numerose aree educative, di prevenzione e di interazione sportiva, coordinate dai migliori esperti del settore per rendere ancora più consapevoli i possessori di cani e gatti. Le città che ospiteranno la manifestazione itinerante saranno Bologna, Roma, Torino, Napoli, Milano e Vicenza.

“Quattrozampeinfiera nasce nel 2012 come manifestazione esclusivamente dedicata agli amanti di cani e gatti” - afferma Lorenzo Croci, Exhibition Manager della manifestazione - “Da quella prima edizione, l’iniziativa è cresciuta sino a divenire la più importante fiera dedicata al b2c del settore, con oltre 95.000 visitatori annui e 200 aziende di prodotti e servizi”.

Donato Loria (in foto), Manager di BolognaFiere, ha dichiarato: “Sono fiducioso di un ritorno alle attività indoor nella seconda parte dell'anno e credo fortemente nella nuova compagine guidata dal gruppo BolognaFiere che, nonostante la grave crisi nel settore, ha continuato ad investire su nuovi format espositivi, puntando soprattutto sul comparto PET a livello nazionale, sia in ambito B2B che B2C” . 

Il settore è in forte crescita, solo nell’ultimo anno il PET ha registrato in Italia oltre 60 milioni di animali d'affezione, con un giro di affari nel 2019 di oltre 2 miliardi di euro.* 

I prossimi appuntamenti di Quattrozampeinfiera avverranno inoltre in una maggiore e più stretta collaborazione con Zoomark International, fiera di settore organizzata sempre da BolognaFiere, in collaborazione con PROMOPET e con il supporto di ASSALCO (Associazione Nazionale Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia) e ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani).