Evento pubblico

Diesel Wall: annunciati i vincitori della quarta edizione

Scelti dalla giuria internazionale i quattro vincitori dell’edizione Diesel Wall 2007. Novità dell'anno, i tre nuovi Diesel Wall a Copenhagen, Pechino e Toronto, oltre allo storico muro di Milano.

Anche la quarta edizione del premio di arte temporanea Diesel Wall ha finalmente i suoi vincitori. I lavori premiati sono stati scelti tra le oltre 1.000 opere inviate da tutto il mondo, a sottolineare ancora una volta l’importanza di questo progetto quale opportunità unica, per giovani artisti e designer internazionali, di esprimere il loro talento e mostrare i propri lavori attraverso gigantesche pareti verticali al centro delle più importanti città del mondo. Per la prima volta, l’edizione 2007 ha visto la presenza del Diesel Wall in tre diversi continenti con i nuovi muri di Pechino, Toronto e Copenhagen, oltre a quello storico di Milano.
tramonto.jpg
I vincitori sono stati selezionati da una giuria internazionale composta da: Hung Huang, conferita del titolo di “Most Creative Individual” dal China Creative Industry Award nel 2006, il cui blog, sin dalla sua messa on-line nel febbraio 2006, ha registrato oltre 40 milioni di visitatori; Pollyanna Clayton-Stamm, curatrice e capo dei Programmi Creativi di URBIS, centro espositivo di Manchester che comprende fotografia, disegno, architettura, musica e arte contemporanea; Alessandro Guerriero, fondatore nel 1976 del Gruppo Alchimia, premiato con il “Compasso d’oro” per la ricerca nel design nel 1982, e direttore artistico NABA, Nuova Accademia delle Belle Arti di Milano; Marketta Seppala, Direttore del “Finnish Fund for Art Exchange” e Commissario coordinatore del Padiglione Nordico alla Biennale di Venezia 2007; Wilbert Das, Direttore Creativo di Diesel.

Le opere vincitrici e i muri Diesel Wall 2007:
lookmeintheeye.jpgMassimo Falsaci
(Italia) con l'opera “Tramonto” che verrà installata sullo storico Diesel Wall di Milano da fine giugno al 31 agosto 2007.
Chui Chi Tang (Hong Kong) con l'opera “Better to keep silent” sul muro di Pechino da metà luglio a metà settembre 2007.
Artemis Psathas (Cipro) con l'opera “Look me in the eye” sul muro di Toronto a partire da metà agosto.
Tucker Hughes (Stati Uniti) con l'opera “My mama is so proud” sul muro di Copenhagen dal 10 agosto al 9 settembre 2007.