UPDATE:
Classifica pay-tv di Altroconsumo sulla soddisfazione per i servizi: Disney+ raggiunge Netflix come piattaforme più amate, per Dazn la valutazione peggioreFLU e KIWI insieme a Vois presentano “Trend, People & Future dei podcast”, la digital guide per immergersi nel mondo dei podcast e capire come trasformarlo in uno strumento di valore per i brandSpencer & Lewis si aggiudica anche quest'anno le attività di PR e Media Relations del premio Film ImpresaNasce 24Ore Podcast, il nuovo family brand che rafforza la strategia audio del Gruppo 24 ORE. Per i marchi debutta 24Ore Podcast powered by BRAND CONNECT. Al via la campagna di lancioAl via la nuova campagna pubblicitaria di Sicily by Car con Gigi D’Alessio. Pianificazione a cura di Media ItaliaMattarella inaugura la sesta edizione della Milano Civil Week, evento che quest'anno pone il focus sul tema de "La costituzione siamo noi"La format factory specializzata nel branded content di ultima generazione, Format Mentis, trasforma la sua passione per il pensiero fluido e fuori dagli schemi in Creativitum+Amadeus in Warner Bros. Discovery, sul Nove, per quattro anni, con un programma di access prime time e 2 di prime time. Araimo: "Vogliamo essere più protagonisti in Italia"CIVIL WAR lancia una campagna Out of Home in partnership con Urban Vision GroupAgricoltura 4.0: nasce Diagram, il primo polo agritech in Italia e tra i principali operatori in Europa. Il Gruppo nasce dalla trasformazione del polo IBF Servizi, che include anche Agronica e Abaco Group
Evento pubblico

Fuorisalone 2024: le anteprime di un'edizione record tra mostre, installazioni ed eventi diffusi. Cuore della kermesse il Brera Design District che debutta con un magazine cartaceo e punta a oltre 260 eventi in calendario

L’edizione in scena dal 15 al 21 aprile, intitolata “Materia Natura”, richiama alle questioni più urgenti e attuali del nostro presente e sottolinea l'importanza di promuovere progetti orientati verso soluzioni sempre più sostenibili e rispettose dell’ambiente. L'area dell'Ex Macello ospiterà il Fuorisalone Festival un evento musicale con artisti di fama internazionale e giovani talenti, che faranno risuonare la musica all'interno di una iconica cornice di architettura industriale, ormai riferimento della Design Week milanese.

Dal 15 al 21 aprile la città di Milano torna protagonista della scena internazionale del mondo del progetto con un corposo calendario di eventi, mostre, installazioni. Designer, architetti, scuole, università e istituzioni si riuniscono in quella che per una settimana diventa la capitale dell'arredo e del design con il Salone del Mobile.Milano, che quest’anno giunge alla 62esima edizione.

E come di consueto in concomitanza con la kermesse in Fiera a Rho, torna il Fuorisalone. A presentare le novità della prossima edizione, Paolo Casati Cristian Confalonieri, rispettivamente Co-founder e Creative Director, e Co-founder di Studiolabo

La natura al centro dell’edizione 2024: con “Materia Natura” Fuorisalone invita ad un’esplorazione profonda della connessione tra queste due parole, promossa attraverso una campagna visiva curata da Nicola Ricciardi e concepita da EX. (Andrea Cassi, Michele Versaci) e Giorgio Ferrero (MYBOSSWAS), che hanno realizzato un’opera in una serie di cinque soggetti.

La parola "natura” è un forte richiamo alle questioni più urgenti e attuali del nostro presente e sottolinea l'importanza di promuovere progetti orientati verso soluzioni sempre più sostenibili e rispettose dell’ambiente. Allo stesso tempo, la parola "materia" apre e alimenta un naturale dialogo con il design, il pensiero creativo, la progettazione e la propensione a immaginare infinite e possibili trasformazioni.

“Il Fuorisalone rappresenta un momento libero di espressione e confronto che alimenta un dibattito critico sul ruolo del design in tutte le sue espressioni e che vede oggi nella natura la più importante forma di ispirazione, della quale tutti noi dobbiamo prenderci cura. Questa la motivazione della scelta del nostro tema, dove per materia intendiamo conoscenza, cultura e competenza, con natura pensiamo a spazio, tempo e risorse. È fondamentale unire le due dimensioni per progettare il nostro presente e assicurarci un futuro” dichiara Paolo Casati, Co-founder e Creative Director di Studiolabo.

Le 5 anime del Fuorisalone

Brera Design District, protagonista con la 15° edizione della sua Brera Design Week. Punto di riferimento del Fuorisalone, propone un fitto calendario tra mostre, installazioni, collettive, novità di prodotto e prevede di confermare i numeri della scorsa edizione, con oltre 260 eventi nel distretto.

Oltre ai 196 showroom permanenti, sempre di più le realtà internazionali che hanno scelto il distretto come palcoscenico, affiancando ai più rinomati brand di arredo realtà importanti nell’ambito dell’automotive, tecnologia e moda, quest’ultima sempre più protagonista con linee di prodotto dedicata alla casa e installazioni memorabili. L’immagine coordinata 2024 è stata affidata a Studio Ianus, realtà che nasce dall'incontro di due visioni, l'illustrazione e l'animazione, sapientemente utilizzate per raccontare il distretto. Questa collaborazione inaugura un nuovo linguaggio per il distretto, che anticipa la pubblicazione di un magazine free press in distribuzione dall'estate del 2024.

Porsche, torna per la seconda volta alla Milano Design Week con l’opera "The Pattern of Dreams", 5a edizione della serie itinerante di arte e design "The Art of Dreams". Esplorerà il motivo, il ritmo e la ripetizione, presentando in anteprima "Lines of Flight", un’opera d’arte monumentale e interattiva di Numen/For Use, ispirata all’iconico motivo pepita e animata da una coreografia ipnotica.

Anche glo ritorna per il secondo anno nel Brera Design District con il suo progetto artistico “glo for art” attraverso un'installazione immersiva firmata da Emiliano Ponzi mentre Valcucine, propone nel suo showroom di Corso Garibaldi "Architectural Scenarios": la mostra collettiva dove tre rinomati studi internazionali di architettura e design d'interni interpretano le cucine del brand e infine Grand Seiko che presenta "Materia in Movimento" un’installazione unica che reinterpreta il tema dell’edizione, esplorando l'equilibrio tra uomo e natura attraverso un percorso sensoriale e immersivo.

La Zona di Tortona torna con una veste inedita e una proposta di comunicazione mirata a riunire e raccontare le realtà diverse realtà che lo animano: Tortona Rocks, Tortona Design Week, Superstudio e BASE. La zona si fa portavoce dei temi di attualità visti attraverso la lente della progettualità, con l’obiettivo di rispondere alle sfide del domani.

5VIE con la nuova edizione “Unlimited Design Orchestra” ripropone e amplifica il tema della scorsa edizione “Design for Good”, ovvero quello del design inteso come strumento per creare e coltivare profonde vibrazioni umane, nell’ottica di una sostenibilità radicata nella collaborazione e nella condivisione come accade per gli elementi di un'orchestra. L’Orchestra riassume il concetto di benessere armonico, consonanza di visioni, luoghi ed oggetti graditi agli occhi ed al cuore, che travalica le differenze e le distanze tra gli esseri umani ritornando a porre al centro della questione il rispetto e l’amore reciproco, portando designer provenienti da ogni angolo del mondo.

Milano Durini Design presenta un tema legato alla parola COLORE.
Il colore è design, è emozione, è vita, è l’elemento essenziale del vivere quotidiano e dei lifestyle più esclusivi. Da sempre design e architetti di tutto il mondo si sono mossi nella continua ricerca di bellezza e sintonia cromatica tra forma e colore per rendere ogni oggetto sempre più affascinante.
Il colore sarà il tema unificatore del distretto e si declinerà attraverso un percorso di urbanistica tattica e di elementi diffusi e colorati così da creare un fil rouge visivo che porti valore ed identità all'interno del distretto MDD.
 

Isola Design District presenta un viaggio attraverso la sostenibilità e la funzionalità del design, mostrando il suo potenziale nell’affrontare questioni reali anticipando il futuro del settore. Isola Design Festival 2024 si espande in nuove aree: Lampo Milano, WAO PL7 e Galleria Bonelli. Cinque mostre collettive e numerose installazioni ospiti metteranno in evidenza il design circolare, i nuovi materiali e l'artigianato. Inoltre, Isola accoglie varie realtà dal Medio ed Estremo Oriente promuovendo connessioni globali.

 

Eventi realizzati con il supporto di Studiolabo e Fuorisalone.it

EXMACELLO Fuorisalone Festival

In occasione della Design Week 2024, Le Cannibale, APE, Piano B, Mare culturale urbano e Fuorisalone.it, cinque tra le più importanti realtà cittadine attive nell'organizzazione di eventi musicali e culturali, uniscono le forze per dare vita ad un festival musicale di una settimana, proponendo una iniziativa in grado di rappresentare le diverse sfumature del panorama musicale cittadino, i suoni e le atmosfere che si incontrano nella Milano del 2024. Forti di un passato recente di iniziative di successo che hanno attirato migliaia di persone all'Ex Macello, le cinque realtà collaborano per animare uno dei luoghi più amati della città con una serie di eventi gratuiti, coinvolgendo artisti di fama internazionale e giovani talenti, facendo risuonare la musica all'interno di una maestosa cornice di architettura industriale, ormai riferimento della Design Week milanese.

Stark in relazione al tema “Materia Natura” presenta “Transitions”

La materia è caratterizzata da reticoli e strutture in cui la presenza dell'acqua definisce le morfologie e le configurazioni attraverso vie sinuose e forme inaspettate. L’installazione che Stark presenta in occasione del nuovo tema proposto da Fuorisalone, invita a un’esplorazione multisensoriale negli stati in cui la materia si manifesta. Per la prima volta, scendere nella Sala dei Pilastri del Castello Sforzesco, sarà come entrare all’interno di una materia in transizione, grazie ai segni che l’acqua genera con e dentro di essa.

L’acqua, emblema della vitalità della materia, è raccontata attraverso un'esperienza che lascia spazio allo stupore, dove le transizioni tra i vari stati avvengono grazie ad una luce sia materica che evanescente: a comporre il ritratto dell’acqua sono linee spezzate, flussi tortuosi ed elementi puntuali intangibili che si incontrano lungo il percorso costituendo pattern visuali, sonori e materici in trasformazione. La collaborazione di Stark con il team creativo composto da Alice Buroni, Gloria Lisi e Alex Buroni, porta a una rappresentazione sensoriale e interattiva sotto forma di un percorso percettivo, in cui un inaspettato trompe-l'oeil riflette materia e essere umano come parte della medesima natura.

memorIA

Un progetto artistico di Silvia Badalotti e Cristian Confalonieri, sviluppato da Studiolabo in collaborazione con Condiviso. Una riflessione sull’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale in ambito creativo, che unisce la tecnologia più innovativa con la tradizione del gioco analogico. memorIA è un tradizionale gioco del memory che invita i giocatori a scoprire non due immagini identiche, bensì due immagini diverse realizzate grazie all’intelligenza artificiale generativa a partire dal medesimo prompt, l'input testuale, che consente all’IA di generare un’immagine, un testo o un brano musicale, associando all’input ricevuto gli elementi del database a sua disposizione.

In occasione della Design Week 2024 una mostra di alcune delle immagini contenute in memorIA allestirà gli spazi di “A CASA OVUNQUE ‘24”, in via Savona 35. Nella stessa location sarà possibile provare l’esperienza ludica di memorIA che sarà anche disponibile all’acquisto in edizione limitata, edita da Demoela.
 

Partner

Hyundai rinnova per il quattordicesimo anno consecutivo la collaborazione con Fuorisalone in qualità di Main Sponsor. Confermando ancora una volta la centralità del design nella sua visione Progress for Humanity: la ricerca costante di un progresso utile a tutte le persone, che renda la vita quotidiana sempre più facile, sicura e sostenibile. Nel momento in cui Milano si trasforma nella capitale mondiale delle nuove tendenze nell’ambito del design e della progettazione sostenibile, Hyundai supporterà Fuorisalone.it nel racconto della Milano Design Week 2024 e di Materia Natura, tema scelto per questa edizione che promuove una cultura del progetto consapevole e la sostenibilità come fulcro del processo creativo e progettuale.

“Progress for Humanity”: la visione del brand per la mobilità e oltre. Rendere il progresso alla portata di tutti, migliorare la vita delle persone attraverso soluzioni di mobilità innovative, promuovere una società sostenibile, partendo dalla convinzione che non esistano limiti che non possano essere superati: la vision “Progress for Humanity” di Hyundai parte dalla mobilità a zero emissioni per disegnare un’idea di futuro molto più ampia che comprende la mobilità aerea avanzata - con i progetti di Supernal per lo sviluppo e la commercializzazione entro il 2028 di veicoli elettrici a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) -, la robotica con i progetti di Boston Dynamics e del Robotics Lab e l’approccio “Software-defined Everything” (SDx).

La visione non si ferma però alla mobilità e abbraccia lo sviluppo di una società basata su fonti energetiche sostenibili: da sempre un’avanguardia nello sviluppo di tecnologie connesse all’idrogeno, Hyundai mira a promuovere un’economia e un ecosistema basate su di esso, per rispondere ai bisogni energetici della società nel suo insieme attraverso l’adozione di una fonte energetica pulita.

glo, è anche per quest’anno main sponsor di Fuorisalone. Brand di punta di BAT Italia per i dispositivi scalda stick contenenti nicotina e destinati a fumatori adulti, glo rappresenta un’alternativa alla sigaretta scaldando gli stick senza bruciarli. Il nuovo dispositivo HYPER PRO, colorato e di design, grazie alla sua tecnologia ad induzione migliorata HeatBoostTM, garantisce un’intensità superiore dall’inizio alla fine. Ciò che rende questo dispositivo ancora più unico è la presenza dell’innovativo smart LED display, per un’esperienza più intuitiva che consente di monitorare il livello di batteria, la durata della sessione, la modalità selezionata e molto altro. HYPER PRO dal design premium e compatto è perfetto per essere portato ovunque nel corso della giornata, comodo sia in mano che in tasca. L’essenza del brand è espressa in questo dispositivo, che si rinnova con un approccio positivo e inclusivo, per vivere e condividere esperienze, dall’arte, al design, alla musica.

Grand Seiko è Official Timekeeper della kermesse: un sodalizio iniziato nel 2023 e che continuerà fino al 2025 come parte di una strategia di comunicazione che mira a trasmettere al grande pubblico internazionale che partecipa alla manifestazione, i valori del Brand e il suo stretto legame con il mondo del design.

 

Prosegue la collaborazione con il Salone del Mobile.Milano allo scopo di valorizzare gli espositori presenti sia negli spazi della fiera che in città, secondo un percorso dedicato presente nella guida eventi e sulla mappa interattiva di Fuorisalone.it, con indicazione della posizione degli stand tra i diversi padiglioni e della sede dell’evento in città, pensato per orientare il pubblico verso una selezione di eventi realizzati dai più importanti brand del settore design e arredo.

Sono molti inoltre i contenuti nati nel contesto di miart e pensati per sconfinare nella Milano Design Week, come molti sono gli eventi del Fuorisalone che vedono l’arte protagonista. Questo il motivo per cui Nicola Ricciardi, Direttore Artistico di miart, ha strutturato insieme a Studiolabo una collaborazione pensata per produrre contenuti, percorsi e guide legate all’arte a Milano nei giorni della Design Week, al fine di promuovere una contaminazione tra le due identità con l’obiettivo di offrire al vasto pubblico del Fuorisalone contenuti di qualità, utili a scoprire la città da diversi punti di vista.

Su Fuorisalone.it si potranno quindi trovare guide a gallerie milanesi selezionate, percorsi inediti proposti da Nicola Riccardi alla scoperta di mostre e luoghi della città e, infine, liste di eventi che prevedono il coinvolgimento di artisti o collettivi all’interno del palinsesto di appuntamenti del Fuorisalone.

“Arte e design hanno sempre avuto numerosi punti di contatto, personalmente non credo molto nelle etichette e nelle divisioni, per cui per me è abbastanza naturale che questi due mondi si contaminino. E ovviamente nelle settimane di aprile, prima nella Milano Art Week e poi nella Milano Design Week, si vede come questa commistione possa generare qualcosa di originale e di nuovo. Questa fusione di arte e design è una caratteristica della città di Milano, una città che ha avuto un’enorme importanza per quanto riguarda lo sviluppo dell’arte moderna e, inutile sottolinearlo, anche del design contemporaneo”, dichiara Nicola Ricciardi, Direttore Artistico di miart.

Torna anche Fuorisalone Award, riconoscimento che premia i contenuti e gli allestimenti più memorabili presentati durante la Milano Design Week. Progetto autoriale a cura di Studiolabo, il Fuorisalone Award premia la migliore creatività e le idee più d’impatto di aziende e designer italiani ed internazionali.

I progetti che concorreranno ad aggiudicarsi i voti del pubblico saranno quindici, visibili su una sezione dedicata della piattaforma Fuorisalone.it, approfondibili attraverso un sistema di schede evento con contenuti e foto delle installazioni. In parallelo, un lavoro congiunto da parte di un comitato tecnico e della redazione di Fuorisalone.it porrà l’attenzione su contenuti rilevanti per il mondo del progetto e del design, qualitativamente innovativi e ricchi di significato. I progetti selezionati concorreranno ad aggiudicarsi le 4 Menzioni Speciali per le categorie: Interazione, Sostenibilità, Tecnologia, Comunicazione.

“Il Fuorisalone Award riafferma il suo impegno nel riconoscere e storicizzare i progetti più significativi nel panorama della Milano Design Week. Inoltre, l'introduzione della nuova menzione speciale da parte dei media partner sottolinea l'importanza di un approccio collaborativo e mirato a valorizzare l'evento da molteplici prospettive", dichiara Cristian Confalonieri, Co-founder di Studiolabo.

Confermato anche l’appuntamento con gli e.Reporter, progetto nato nel 2003 dedicato a studenti di design, architettura, arti visive con una particolare passione per la fotografia e i contenuti audio-visivi.
L’intento è da sempre quello di raccontare il Fuorisalone attraverso gli occhi di una community attenta, che rappresenta i progettisti di domani. Attraverso la partnership con le più importanti scuole del design milanesi, negli anni sono stati prodotti oltre 190 mila scatti che sono diventati l’archivio storico e collettivo dell’evento. Riconfermata la collaborazione tra la Scuola del Design del Politecnico di Milano e Studiolabo per offrire agli studenti della Scuola del Design, della Scuola di Architettura e di POLI.Design la possibilità di dare il proprio contributo al racconto collettivo dell’evento. Il progetto rientra nell’ambito del programma “Passion in Action” in qualità di attività extracurriculare che il Politecnico di Milano propone ai propri studenti e che permetterà loro di ottenere 3 CFU come riconoscimento didattico a partecipazione libera.

Tra le novità dell’edizione 2024, l’opportunità offerta agli e.Reporter di contribuire con il proprio lavoro anche allo sviluppo del progetto di ricerca “Salone / Milano Design Week come ecosistema”. Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta dal Salone del Mobile.Milano che ha commissionato al Politecnico di Milano un’indagine scientifica che ha come principale obiettivo la nascita di un osservatorio per la misurazione dell’impatto di un evento unico al mondo sulla città. Un progetto inclusivo e partecipato che vede già coinvolti il Comune di Milano e una vasta rete di stakeholder, tra cui Studiolabo.

Il Fuorisalone andrà anche fuori Milano con uno dei progetti più amati dal pubblico, quello di Alcova che ha scelto Varedo, in Brianza, per mostrare il suo design sperimentale. Location dell'evento saranno Villa Borsani e Villa Bagatti Valsecchi: la prima perfetto esempio di architettura modernista progettata da Osvaldo Borsani durante la seconda guerra mondiale, la seconda archetipo di villa lombarda del XVII secolo.

Novità anche per la piattaforma Fuorisalone.it che presenta Milano Design Agenda, un calendario aggiornato tutto l'anno sugli eventi di design in città, che consente di visualizzare quelli in programma e in corso, condividerli nella propria rete, sui social media o con le app di messaggistica, salvare ogni appuntamento nella propria area riservata. Nel 2023, Fuorisalone.it ha avuto 970mila utenti unici, con 4,8 milioni di pagine viste.