Evento pubblico

GIOTTO Colore Ufficiale delle attività Educational di Biennale Arte. Dal 20 aprile al 24 novembre, “Stranieri Ovunque – Foreigners Everywhere”

Insieme alla Mostra un ricco calendario di appuntamenti per scuole e famiglie in collaborazione con FILA Fabbrica Italiana Lapis ed Affini. Presentazioni dedicate alle e agli insegnanti di ogni ordine e grado nel mese di aprile e settembre.

Anche quest’anno F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini - gruppo italiano leader globale con i suoi prodotti per disegnare, scrivere, modellare e con le sue carte di qualità - rinnova la collaborazione con La Biennale di Venezia in occasione della 60. Esposizione Internazionale d’Arte con GIOTTO, Colore Ufficiale delle attività Educational.

Percorsi guidati, attività laboratoriali e iniziative interattive create dal team de La Biennale Educational nascono per offrire a bambine e bambini, ragazze e ragazzi accompagnati da scuole e famiglie un approfondimento che, a partire dalle opere esposte in Mostra, si concretizza in un coinvolgimento attivo e nel gesto pratico. Un modus operandi affine a quello di FILA la cui mission si traduce nella produzione e creazione di tutto ciò che occorre per dare forma alle idee e nutrire gesti semplici e grandi passioni.

Così i materiali creativi (colori, pastelli, paste per modellare, carte) messi a disposizione dall’azienda saranno la base per tradurre quanto visto in Mostra. Diverse le proposte tra cui scegliere, suddivise per età e ciclo scolastico e da vivere nelle due iconiche location de La Biennale, i Giardini e l’Arsenale.

Tra i laboratori quello dedicato all’identità e alla sua indagine, che parte dalla riflessione sul concetto dell’Altroritratto e si sviluppa attraverso uno sguardo attento alle espressioni delle emozioni e alle modalità di rappresentazione dell’umano.

Altra tematica di approfondimento verterà sulla scoperta di storie in gran parte sconosciute, di nuovi artisti e territori straordinari, da mappare e integrare attraverso una selezione di opere che rivelano un interesse per l’artigianato, la tradizione e il “fatto a mano”.

Ma qual è la riflessione racchiusa nell’Esposizione di quest’anno? Come indicato dallo stesso curatore, Adriano Pedrosa, “Stranieri Ovunque – Foreigners Everywhere” nasce per indicare che ovunque si vada e ovunque ci si trovi si incontreranno sempre degli stranieri: sono/siamo dappertutto. In secondo luogo, sottolinea che a prescindere dalla propria ubicazione, nel profondo si è sempre veramente stranieri.

Tra le opere da ammirare quelle che danno il titolo alla Mostra, una serie di sculture al neon di diversi colori che riportano in un numero crescente di lingue le parole “Stranieri Ovunque”. Realizzate a partire dal 2004 dal collettivo Claire Fontaine, sono oggi esposte in una nuova installazione su larga scala negli emblematici cantieri navali delle Gaggiandre all’Arsenale.

“Il gruppo FILA collabora con enti e istituzioni in diversi Paesi per valorizzare la creatività. Da alcuni anni portiamo avanti una partnership con La Biennale di Venezia, un’eccellenza italiana nel mondo, e siamo particolarmente orgogliosi di farlo nell’ambito del percorso Educational rivolto a giovani e giovanissimi per offrire loro l'opportunità di coltivare l’amore per l'arte e la creatività, un progetto coerente con la nostra mission. Come azienda ci crediamo da più di un secolo, impegnandoci con i nostri marchi centenari nella produzione di colori e carte di qualità per tutte le età, dall’'infanzia agli artisti professionisti.” – commenta Massimo Candela, CEO F.I.L.A. Group.

Per le e gli insegnanti di ogni ordine e grado sarà possibile partecipare a degli incontri di presentazione con illustrazione delle speciali attività Educational che verranno attivate per le scuole nelle seguenti date: 30 aprile e 2, 3, 4, 5, 6 settembre 2024. La partecipazione è gratuita tramite iscrizione online su https://www.labiennale.org/it/incontri-di-presentazione-gli-insegnanti