UPDATE:
Da FareTurismo, a Roma dal 21 al 23 marzo 2023, le 10 proposte al Governo su formazione e lavoroNickelodeon e Più Vita Sana, insieme nelle scuole primarie, di Lombardia e Veneto per promuovere le Pause AttiveMusic Theatre International con Grandi Stazioni Retail presenta “#InTransito - esperienze creative”. Alla Stazione Tiburtina arte, sostenibilità, moda, capsule del tempo e lampade dei desideri per raccontare “i viaggi dell’umanità”Christmas Village a CityLife Shopping District dal 7 dicembre all’8 gennaio. Aperta la prima fase di prenotazioni per accedere gratuitamente dal 7 al 21 dicembreIl Super G apre la stagione invernale con Il Pagante. Il 7 dicembre si alza il sipario sul dancefloor ai piedi del Monte Bianco con un calendario fittissimo di eventiGli Insuperabili sono i testimonial della nuova campagna digital "Keep Performing" lanciata da Kappa e firmata da Mashfrog Creative SolutionsLancia ed Ente Nazionale Sordi vincono il premio alla Pubblicità Socialmente Responsabile con la campagna “Punch” firmata Armando TestaTutti i colori di Sanbittèr arrivano su Netflix per celebrare il momento dell’aperitivo. La creatività riprende quella dello spot dello scorso anno firmata dall’Armando TestaLa Cucina Italiana a dicembre in edicola con tante novità: il dolce (in esclusiva) del maestro Iginio Massari e un video unico che celebra il convivio e la grande avventura verso l’UnescoGQ Italia ha celebrato i Men of the Year 2022 con un party esclusivo a Palazzo Serbelloni a Milano
Evento pubblico

Il futuro sbarca a Pisa con la 12esima edizione di Internet Festival: quattro giorni di panel, workshop, incontri e 'metaverso' basati sul tema "#Imperfezione"

In programma dal 6 al 9 ottobre, la kermesse prevede decine di appuntamenti, in diverse sedi della città, a cui parteciperanno esperti di tecnologia e web, sociologi, artisti, autori di libri, rappresentanti del mondo delle imprese e delle istituzioni. La progettazione e l’organizzazione sono a cura di Fondazione Sistema Toscana.

Tecnomagia capace di spiegare l’inspiegabile, vino digitale da abbinare alla musica, agricoltura di precisione con cloud, alveari in sharing, computer quantistici, spettacoli nel Metaverso, interviste impossibili a scienziati scomparsi centinaia di anni fa, parastinchi intelligenti in grado di raccogliere dati fondamentali per migliorare le performance dei calciatori. Sono solo alcune delle “forme di futuro” proiettate da Internet Festival 2022, edizione numero 12 in programma a Pisa dal 6 al 9 ottobre.

Quattro giorni di panel, workshop, incontri con decine di relatori di fama internazionale, tra esperti di tecnologia e web, sociologi, artisti, autori di libri, rappresentanti del mondo delle imprese e delle istituzioni, pronti a scandagliare il nostro rapporto con la trasformazione digitale seguendo quest’anno un tema chiave insolito, se abbinato all’innovazione: #imperfezione. Perché anche le macchine (e chi le programma) possono sbagliare. E gli errori fanno parte di una naturale evoluzione del sistema che ci spinge verso una tecnologia meno idealizzata, ispirata a principi etici, solidali, sostenibili. In due parole: più umana.

Decine gli appuntamenti in diverse sedi della città, aperti al pubblico (prenotazione consigliata su www.internetfestival.it), con una coda di appuntamenti online fino a dicembre. Anche quest’anno la rete wifi di #IF sarà allestita dal partner tecnico Devitalia.

Lunedì 3 ottobre alle 18.30 si giocherà sul suolo pisano la partita di calcio più tech vista fin qui, sorta di preview di Internet Festival. Una squadra composta da vecchie glorie del Pisa Calcio indosserà i primi parastinchi intelligenti, progettati da Soccerment in collaborazione con alcuni team di Serie A, capaci di raccogliere dati preziosi, utili a migliorare prestazioni ed efficienza.

Gli stessi dati verranno discussi ad IF in chiave di data analysis. Sempre di sport si discuterà con gli atleti paralimpici Matteo Betti (schermidore), Lorenzo Bini e Chantal Pistelli (surfisti), che parleranno di prestazioni oltre i confini umani, insieme a Francesco Martinelli (Ct Spada squadra paralimpica nazionale).

Venerdì 7 ottobre il pubblico di IF verrà catapultato nel Metaverso con Monica Guerritore, attrice, sceneggiatrice e scrittrice, che presenta in anteprima nazionale a Internet Festival il progetto Mecenati, con il primo token NTT (18.15 sala Azzurra, Scuola Normale Superiore). In collaborazione con Istituto Modartech sarà invece possibile assistere a una sfilata di moda nel Metaverso. Tra gli ospiti del festival, Edoardo Di Pietro, il primo laureato italiano in questo “universo parallelo”.

Si parlerà anche di guerra e democrazia con la giornalista e scrittrice Francesca Mannocchi, dei risvolti etici dei conflitti, con la filosofa Michela Marzano, di cyber war con la giornalista Carola Frediani, di cittadinanza digitale con la Commissaria AgCom Elisa Giomi, di satira politica con Alessio Marzilli, autore dei “silenzi” video a Propaganda Live, di disinformazione e fake news con il responsabile del Center of Data Science and Complexity for Society della Sapienza di Roma Walter Quattrociocchi. Ampia la discussione sull’attivismo dentro e fuori dalla rete, con uno sguardo su inclusione sociale e diversity: tra gli ospiti su questo tema Maura Gancitano, Jennifer Guerra e Silvia Semenzin.

La sfida del quantum computing sarà invece raccolta dalla scienziata Anna Grassellino, che al FermiLab di Chicago sta lavorando per il governo USA alla costruzione del supercomputer quantistico, e raccontata dalla divulgatrice scientifica e scrittrice Gabriella Greison. Nel campo dell’intelligenza artificiale e del machine learning interverrà Yoshua Bengio (in collegamento), vincitore nel 2018 del Turing Award, il “Nobel” dell’informatica, insieme a lui Maria Chiara Carrozza presidente nazionale del Cnr. Sempre sul futuro dell’AI l’incontro a cui parteciperà, tra gli altri, l’assessore regionale all’Istruzione Alessandra Nardini.

Anche i musei si aggiornano: Maurizio Vanni, museologo ed esperto di innovazione, ci farà capire come le app già disponibili – ma progettate per altre funzioni - possano essere utili ai musei per diventare più sostenibili (economicamente, socialmente, dal punto di vista ambientale). Tra gli ospiti chiamati a discutere di arte ai tempi di NFT e Blockchain anche Stefano Collicelli Cagol, direttore del Centro Luigi Pecci di Prato, Cristina Manetti presidente del Museo Casa di Dante e l’artista olandese Rosa Menkman.

Saranno poi i T-Tour, le attività laboratoriali dedicate a ragazzi delle scuole e agli adulti, a condurre i partecipanti in un altrove popolato dagli ologrammi. Tra gli eventi clou l’incontro I Giovani e la rete, imperfezioni e perfettibilità (giovedì 6, 11- 12,30) moderato da Bernard Dika, consigliere del presidente Giani per le politiche giovanili, con alcuni degli influencer più seguiti dalla Gen Z: il fiorentino Wikipedro il wine influencer Stefano Quaglierini, l’attivista Diletta Bellotti e Leila Belhadj Mohamed, esperta di geopolitica, diritti e protezione dei dati.

Non mancheranno incontri sui servizi al cittadino e alla PA organizzati dalla Regione Toscana presso la Scuola Normale Superiore, alla scoperta degli Uffici di prossimità, della Toscana digitale e dei progetti regionali per le aree interne, montane e insulari, come quello a cui parteciperà l’assessore Leonardo Marras venerdì 7 ore 15.30 alle Benedettine.

Prenderanno parte al dibattito “Toscana digitale diffusa e connessa” in programma giovedì 6 ore 14.30: il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, l’assessore regionale alle Infrastrutture Digitali Stefano Ciuoffo, il sindaco di Pisa Michele Conti, il presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori, l’AD di Infratel Italia, Marco Bellezza, il direttore organizzazione, pianificazione e sviluppo progetti della Fondazione Ugo Bordoni, Alessio Beltrame. Modera Gianluca Vannuccini, direttore regionale ai Sistemi Informativi, Infrastrutture tecnologiche e Innovazione.

Venerdì 7 dalle 9.30 a via “Toscana Digitale: istruzioni per l’uso. La Strategia Regionale e i progetti EU per le Competenze Digitali” a cui parteciperanno componenti delle Direzioni di Regione Toscana, gli assessori all’Innovazione digitale dei Comuni di Firenze, Prato e Arezzo, esperti del Politecnico di Milano e della Scuola Superiore Sant’Anna, rappresentanti di ANCI, UPI e dell’associazionismo. Sabato 8 ottobre alle 9.30 l’incontro “Fotogrammetria da droni, cloud e competenze specifiche nella Pubblica Amministrazione”, a cura di Regione Toscana e Anci, dedicato a tutti gli interessati ad approfondire le funzionalità più avanzate dei droni in ambito di gestione del patrimonio pubblico.

Di diritti digitali si parlerà venerdì 7 in due sessioni ospitate dalla Scuola Superiore Sant’Anna. Dopo i saluti di Giuseppe Martinico, docente dello stesso Ateneo, intervengono tra gli altri, Fernanda Faini del Centro interdipartimentale “Diritto e Tecnologie di Frontiera” (DETECT) e curatrice della sezione, Dianora Poletti, giudice della Corte di Cassazione, la giornalista Federica Meta. La sessione pomeridiana tratterà di “Metaverso e democrazia: governare la società tecnologica”. Anche qui attesi molti ospiti, tra cui l’avvocato Ernesto Belisario e Andrea Simoncini docente di Diritto costituzionale all’Università degli Studi di Firenze.

L’innovazione tecnologica è servita: anche in tavola, con risvolti impensabili per la nostra vita quotidiana, anche a partire dalla nuova fiorente branca del diritto applicato al food e in particolare alle certificazioni. Durante Internet Festival ci sarà modo di conoscere app in grado di renderci meno soli a cena (e sprecare meno), di misurare scientificamente le reazioni psico-fisiche al vino abbinato alla musica (grazie a un esperimento collettivo di degustazione sensoriale), di entrare nel multiverso vegano e capire come condividere la gestione di un alveare tramite una app, ricavandone una dotazione di miele bio.

Per il format Le Interviste impossibili di IF, venerdì 7 al Cinema Lumière va in scena Vita e calcoli di Leonardo Pisano, detto Fibonacci, spettacolo prodotto da IF2022 e I Sacchi di Sabbia, con il sostegno di Mic e Regione Toscana. Partecipano attrici e attori in detenzione della Scuola di Teatro della Casa Circondariale Don Bosco (ore 21.30, ingresso euro 2). In programma incontri, proiezioni e masterclass con, tra gli ospiti più attesi, la giornalista Francesca Mannocchi, il regista Phaim Bhuiyan, il critico Emanuele Rauco, lo sceneggiatore Nicola Guaglianone, Eugenio Cesaro degli Eugenio in Via di Gioia.

La colonna sonora del festival sarà a base di jazz con la performance in esclusiva italiana del gruppo norvegese Jaga Jazzist (9/10)e techno, con il dj e producer Dino Sabatini, incaricato di trascinare i partecipanti fino alle prime luci dell’alba (nella notte tra sabato e domenica). Anzi: Verso l’aurora digitale.

Per tutta la durata di IF2022 la città di Pisa si presenterà ancora più interattiva, tra installazioni ed esperienze di gaming fruibili dal pubblico tra le Logge dei Banchi e il Centro Congressi Le Benedettine, tra cui quella di Legambiente in tema di Agenda 2030, il contest gourmet “Il gusto dell’imperfezione”, promosso da Confesercenti Toscana Nord in collaborazione con alcuni ristoranti cittadini, e il gioco Go, check, click, una sfida interattiva a spasso per Pisa che venerdì 7 e sabato 8 consentirà di vincere premi per 5mila euro e conoscere la città oltre la Torre.

Il contest coinvolge 82 negozi ed è realizzato con il supporto di ConfCommercio e Confesercenti. Sono destinati a restare, invece, i percorsi turistici interattivi pensati dal Comune di Pisa per suggerire percorsi tematici alternativi a quelli più classici della città della Torre: una serie di QR Code identificati dalla Croce di Pisa guidano i viaggiatori tra storie, aneddoti, antico e contemporaneo, con testi, video e musica. L’iniziativa sarà presentata ufficialmente domenica 9, dalle 10 alle 11.

Media partner di IF2022: Rai Cultura, Rai Radio1, Rai Radio3, Rai Radio Kids, La Repubblica, QN Quotidiano Nazionale – Il Giorno, Il Resto del Carlino, La Nazione, intoscana.it, Punto Informatico, SestaPorta.News.

Internet Festival 2022 è promosso da Regione Toscana, Comune di Pisa, Registro. it e Istituto di Informatica e Telematica del Cnr, Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore insieme a Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest, Provincia di Pisa e Associazione Festival della Scienza. La progettazione e l’organizzazione sono a cura di Fondazione Sistema Toscana.