Evento pubblico

Giffoni Film festival 2021: su il sipario sull'edizione della ripartenza. Un inno alla vita con focus sul viaggio per celebrare i 50 anni di storia dell'evento

Dal 21 al 31 luglio tremila i giurati in presenza e duemila in collegamento dall’Italia e dall’Europa. Per la prima giornata, anteprima di “Sognando a New York - In The Heights” distribuita da Warner Bros Pictures e di “This is Giffoni”, il film sul cinquantennale del festival. Ritornano le serate di Giffoni Music Concept, aperte al pubblico su prenotazione.

Il Giffoni Film festival, la rassegna cinematografica per ragazzi più famosa al mondo, è tornato in presenza per l'edizione 2021. La stessa con cui celebra i 50 anni di storia. Tutto ebbe inizio dalla fantasia di un ragazzo di diciotto anni (Claudio Gubitosi, fondatore e direttore dell’evento), che ha trasformato un paesino salernitano, Giffoni Valle Piana, nella terra del cinema per ragazzi.

L’edizione della ripartenza, in scena dal 21 al 31 luglio, ribattezzata #Giffoni50plus, prevede 3000 giurati, che tornano in presenza, e che saranno cuore e anima del festival, e altri 2000 in streaming da 26 hub in giro per l’Italia e all’estero.

"Il viaggio è uno dei temi centrali di #GIffoni50Plus. Ci piace intenderlo come un ritorno a casa, un omaggio alle nostre origini, un riferimento costante alle nostre radici. Ecco perché quest’anno abbiamo voluto che Giffoni parlasse ancora di più del nostro paese e della nostra regione, la Campania. Ritornare a casa significa affrontare un percorso emotivamente coinvolgente, mettersi in discussione e rinnovarsi. È quello che vogliamo fare in questi giorni. Giffoni 2021 non è solo un programma di attività per quanto fittissimo, ma è soprattutto un racconto: è una dichiarazione d'amore nei confronti di ragazze e ragazzi che si sono sentiti in un mondo sospeso, soli, incompresi o ignorati. Tutto ciò ora deve trovare una giusta collocazione ed è per questo che, oggi più che mai, i giovani sono stati la nostra guida nell'ideazione di questa edizione" commenta il fondatore e direttore Claudio Gubitosi.

Presenti 120 ospiti, oltre 100 titoli in concorso da una trentina di Paesi, e i tradizionali incontri con giurati e anteprime per la stampa.

7 anteprime, 16 eventi speciali, 15 innovatori nella sezione Dream Team e 7 progetti speciali con enti, associazioni e aziende. Questi i numeri dell'edizione dei 50 anni.

Per la prima giornata, anteprima di “Sognando a New York - In The Heights” distribuita da Warner Bros Pictures e di “This is Giffoni”, il film sul cinquantennale del festival. Un docufilm realizzato in oltre otto mesi di lavorazione dal team della produzione e affidato a Fiorenzo Brancaccio che ne ha curato l’aspetto autoriale e il montaggio.

Tra gli ospiti più attesi: il 24 luglio è protagonista alla Cittadella del Cinema il Maestro Ferzan Özpetek, che riceverà il riconoscimento più prestigioso, il Premio Truffaut. Stesso premio, questa volta il 29 luglio, per uno dei più grandi protagonisti del cinema italiano, Silvio Orlando. Il 23 luglio arriva anche il fenomeno Khabi Lame, il TikToker più famoso al mondo, che si racconta ai piccoli giurati. 

Con il festival torna anche la grande musica con il Giffoni Music Concept: 11 showcase, sempre dal 21 al 31 luglio, con 25 artisti del panorama musicale. Si parte con gli Street Clerks, si chiude con Noemi. Nel mezzo DiodatoColapesce e Dimartino e tanti altri. 

Alla cerimonia di apertura, mercoledì 21 luglio, presso la Cittadella del Cinema, il direttore Gubitosi ha accolto Vincenzo De Luca, presidente della regione Campania, Pietro Rinaldi, presidente dell'ente autonomo Giffoni experience, Antonio Giuliano, sindaco di Giffoni Valle Piana, autorità della provincia di Salerno e i sindaci del territorio.

Il festival sarà un vero e proprio inno alla vita.  A partire dalle ore 11.00 del primo giorno è iniziata la consegna dei primi 44 passeggini alle coppie di Giffoni Valle Piana che, quest’anno, sono diventati genitori. Uno speciale bonus bebè, brandizzato Giffoni, per sottolineare l'importanza della vita e il senso della famiglia.

Da quest’anno chi non sarà fisicamente presente a Giffoni, potrà accedere in streaming alla visione dei film in concorso con un abbonamento dedicato sulla piattaforma Mymovies al costo di 9.90 euro. Per ulteriori informazioni: https://www.mymovies.it/ondemand/giffoni/ 

Ospiti della prima giornata saranno il sociologo Domenico De Masi e l'attrice Greta Esposito, ex giurata e oggi astro nascente del cinema e della tv. Un viaggio interessantissimo tra le espressioni più valide del panorama musicale italiano.

Continua il progetto Sedici Modi di Dire Ciao realizzato dall’Ente Autonomo Giffoni Experience per il contrasto alla povertà educativa minorile, grazie all’impresa sociale “Con i bambini” e “Fondazione con il sud”.

Dal 21 al 31 luglio, in contemporanea con le attività del festival, 50 ragazzi da Campania, Calabria, Sardegna, Basilicata e Veneto saranno protagonisti di laboratori e incontri.