Evento pubblico

Tendenze, nel mondo è “Bus Theater mania”: gli spettacoli itineranti spopolano da New York a Sydney e arrivano per la prima volta a Milano con un grand cabaret promosso da Hendrick’s

Negli ultimi anni si è affermata in tutto il mondo una nuova forma di teatro, su ruote e itinerante: dall’America all’Australia, dall’Asia fino in Europa, diverse compagnie prendono la scena nelle vie delle grandi città grazie ai loro bus theater, veri e propri teatri mobili ideati per promuovere la cultura teatrale aperta a tutti. Il prossimo 6 maggio alle 20:00 questa arte arriva nel capoluogo lombardo: la compagnia napoletana si esibirà in Piazza Minniti.

Benvenuti a teatro. Dove tutto è finto ma niente è falso”. Con queste poche e semplici parole l’immortale Gigi Proietti è riuscito a centrare la vera essenza dello spettacolo teatrale: un luogo e un momento in cui verità e finzione s’incontrano per creare una forma d’arte unica che, grazie alle speciali capacità degli attori, permette di mettere in scena la realtà. Nell’immaginario collettivo quando si pensa al teatro si figura la platea piena di spettatori, il palco con le sue scenografie, le morbide poltrone rosse, l’ondulato sipario e la raffinatezza e l’eleganza di strutture secolari. Come l’eterno Teatro della Scala di Milano, il tanto sognato Teatro di Broadway a New York o il geniale Shakespeare Globe di Londra, luoghi iconici in cui è stata scritta la storia della recitazione. Negli ultimi anni in giro per il mondo si è diffusa però una nuova forma teatrale: i bus theater, teatri mobili che consentono di portare l’arte in tanti posti diversi e di rendere la cultura accessibile a tutti. Come riporta The Guardian, durante la pandemia si è affermato in Australia il Sydney Theatre Buses con uno spettacolo itinerante tra le vie della città, ideato per mantenere viva la passione per il teatro anche in periodo di restrizioni e chiusure forzate. Broadway World cita invece il The Ride di New York, che regala ai turisti e agli appassionati un’esperienza interattiva unica nel suo genere: grazie a un bus modificato con posti a sedere in stile stadio, immense vetrate e un sistema audio e visivo all'avanguardia è possibile vivere al meglio lo spettacolo di Manhattan e degli artisti di strada, attori e comici che interagiranno in tempo reale con i passeggeri e, in generale, con tutta la Grande Mela. Non solo, anche in Cina, in Cile, in Europa (con teatri itineranti in Spagna, in Gran Bretagna e in Francia) e in tutte le latitudini del mondo questa novità sta prendendo la scena, raccogliendo molti apprezzamenti dagli appassionati e dai semplici curiosi.

Un trend globale che arriva anche a Milano grazie a una compagnia teatrale e il suo bus teatro mobile: Bus Theater – Teatro Viaggiante, una crew di attori, tecnici e performer napoletani che produce, crea e distribuisce spettacoli teatrali, musicali e performance di nuovo circo. Questo grazie ad un mezzo a due piani studiato ad hoc, che consente di portare la cultura e l’arte in qualsiasi luogo e che il prossimo 6 maggio farà tappa nel capoluogo meneghino: alle 20:00 in Piazza Minniti la compagnia teatrale partenopea metterà in scena “Grand Cabaret”, uno straordinario spettacolo totalmente gratuito che propone per la prima volta l’esperienza del bus theater nel capoluogo lombardo. Grazie a un mix di linguaggi scenici che mescola il teatro al circo contemporaneo e al burlesque, i performer e gli attori, insieme allo speciale teatro mobile inteso come un grande open stage su tre livelli unico nel suo genere, daranno vita a uno spettacolo all’aperto da sogno che farà divertire ed emozionare tutti i presenti in una modalità assolutamente bizzarra e autentica. “Quando ci è stato presentato il progetto non abbiamo esitato un secondo ad accettare – affermano Ilaria Cecere e Alessio Ferrara, fondatori del progetto Bus Theater – Teatro Viaggiante insieme a Roberta Ferraro – Portare per la prima volta la nostra arte nella città del Teatro della Scala è per noi un’occasione davvero importante. Siamo emozionati e allo stesso tempo entusiasti per questa opportunità e non vediamo l’ora di far conoscere il nostro cabaret e il nostro teatro viaggiante anche al pubblico milanese”.

Questa speciale iniziativa è promossa da Hendrick’s in occasione del lancio del nuovo Gin Hendrick’s Grand Cabaret. “Quando abbiamo conosciuto Bus Theater – Teatro Viaggiante non abbiamo avuto dubbi visto che avevamo in programma il lancio del nuovo Grand Cabaret, un’edizione speciale del nostro gin con distintive note dolci e fruttate – sottolinea Solomiya, Brand Ambassador Italia di Hendrick’s – C’impegniamo da sempre a sostenere chi vive il proprio lavoro con qualità, estro e creatività perché questo è ciò che cerchiamo di trasmettere anche noi e che rispecchia in pieno lo spirito dei nostri prodotti. Inoltre, con questa collaborazione proponiamo un grande classico che si evolve con sfumature inaspettate da un Gin & Tonic: il nostro Hendrick’s Grand Cabaret & Tonic”. Grand Cabaret è un nuovo gin in edizione limitata per sognatori, artisti e spiriti liberi che s’ispira a una storica bevanda a base di frutta a nocciolo in voga a Parigi all'inizio del XX secolo. Impregnato di esuberanza e di poesia, Grand Cabaret vanta un ricco insieme di sapori sgargianti che seducono i sensi dal primo sorso. Un connubio di sapori di frutta della famiglia delle drupacee seduce con un'ondata di freschezza, completata da dolci erbe aromatiche e da un finale deliziosamente morbido.