UPDATE:
Oltre 300 imbarcazioni e 270 aziende le protagoniste della quinta edizione del Salone Nautico di Venezia. Fabrizio D’Oria: “La città si sta candidando a diventare un centro permanente per la nautica".Different presenta a Padova i risultati della ricerca sull’influencer marketing condotta da EMG Different alle aziende del Nord EstZurich torna on air con la campagna pubblicitaria a cura di 72andSunny che racconta il valore della protezione assicurativa e finanziaria. La pianificazione è affidata a DentsuCasa.it lancia la nuova campagna “La casa che cerchi” a cura di CaffeinaIl Gruppo 24 ORE supporta con tutte le iniziative editoriali e la capacità di produzione informativa la 3a edizione del Festival dell’Economia di Trento. Inclusa una campagna adv e socialPer Ichnusa, LePub realizza uno spot per dire no all'abbandono bottiglie di vetro come lascito della serata fuori: “Se deve finire così, non beveteci nemmeno”Ferrafilm e STIM Tech Group sostengono "Love is love", cortometraggio dal messaggio corale di rispetto e inclusione contro le discriminazioni sull’orientamento di genereDal Progetto Montagna, il Teatro Verdi Pordenone e Cai promuovono il debutto del "Montagna Teatro Festival": spettacoli, nuova drammaturgia, incontri, convegni, letteraturaGruppo Mondadori lancia PLAI, l’acceleratore dedicato alle startup nel campo dell’Intelligenza Artificiale Generativa. Investimento da 6 milioni nel triennio 2024-2026Serviceplan Italia vince la gara e lancia la nuova campagna corporate di Nestlé ' Il nido che condividiamo'
Audipress

Audipress 2022/I: in crescita letture e lettori. La fruizione di digital edition tocca quota 6 milioni di utenti (+11,6%)

Dallo scenario del consumo dei brand editoriali in rilevazione da parte della company di cui è presidente Ernesto Mauri (nella foto), così come pubblicato dai dati, emerge che circa 32 milioni di italiani hanno letto almeno uno dei principali titoli stampa su carta o digitale replica negli ultimi 30 giorni. In un giorno medio 11,4 milioni di persone scelgono per informarsi uno dei principali quotidiani su carta o in digital edition (con circa 16,3 milioni di letture), mentre la lettura dei periodici genera ogni settimana circa 14 milioni di letture per le più importanti testate settimanali (per 9,4 milioni di utenti) e ogni mese si raggiungono 15,3 milioni di letture per le maggiori testate mensili (per 9,7 milioni di persone).

“L’edizione Audipress 2022/I, approvata oggi dal Consiglio di Amministrazione, mostra segnali di crescita nelle letture e nel dato dei lettori dei vari comparti editoriali (Quotidiani +0.8%, Settimanali +0,5%, Mensili +2,1% e Stampa nel complesso +0,7% per testate omogenee, rispetto alla precedente edizione), con una decisa e ulteriore estensione nella fruizione di digital edition, che tocca quota 6 milioni di lettori (+11,6%).

La pandemia ha certamente abbassato le resistenze verso lo sviluppo digitale, ha creato nuove esigenze –
osserva il Presidente Ernesto Mauri (nella foto) – e quello che oggi vediamo è il consolidarsi e l’accrescersi di questi nuovi comportamenti e abitudini. Le principali testate italiane dimostrano di saper rispondere alla richiesta di contenuti certificati e di qualità anche declinandosi in un sistema multipiattaforma, contribuendo ad arricchire un panorama multimediale complesso e diversificato”.

Dallo scenario del consumo dei brand editoriali in rilevazione, così come pubblicato dai dati Audipress 2022/I, emerge che circa 32 milioni di italiani hanno letto almeno uno dei principali titoli stampa su carta o digitale replica negli ultimi 30 giorni. In un giorno medio 11,4 milioni di italiani scelgono per informarsi uno dei principali quotidiani su carta o in digital edition (con circa 16,3 milioni di letture), mentre la lettura dei periodici genera ogni settimana circa 14 milioni di letture per le più importanti testate settimanali (per 9,4 milioni di lettori) e ogni mese si raggiungono 15,3 milioni di letture per le maggiori testate mensili (per 9,7 milioni di lettori).

Si conferma l’accesso alla copia letta in prevalenza attraverso un atto di acquisto personale o familiare, con quote in crescita per le formule in abbonamento (complessivamente la copia letta comprata rappresenta il 64,5% per i Quotidiani, il 76,8% per i Settimanali e il 76,3% per i Mensili), mentre l’allentamento delle restrizioni sociali si riflette in un cenno di ripresa della quota di lettura di copia condivisa.

I dati Audipress 2022/I sono il risultato della survey ufficiale che monitora in maniera continuativa le abitudini di lettura e la fruizione delle principali testate italiane.

Per questa pubblicazione sono state realizzate 33.642 interviste con il sistema misto CAPI Doppio Schermo/CAWI, lungo un calendario di rilevazione di 35 settimane complessive dal 19 aprile 2021 al 10 aprile 2022, su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 14 anni e oltre.

Gli Istituti esecutori del field sono Doxa e Ipsos; il disegno del campione e l’elaborazione dei dati sono stati effettuati da Doxa; i controlli sono a cura di Reply. Ulteriori elaborazioni da nastro di pianificazione sono effettuate da Media Consultants, MediaSoft, Memis e Nielsen.

ì