UPDATE:
Bartoletti (Indiana e Festival Representative): “Coordown, vince il coraggio di scardinare i preconcetti". Il Festival meno appealing per i creativi italiani? "Il costo è alto ma vale la pena esserci, al nostro paese manca il giusto crafting"Addio a Roberta Guaineri, ex assessore allo sport di Milano. Sostenitrice dell'importanza degli eventi, ebbe un ruolo chiave nella candidatura per le Olimpiadi Milano-Cortina 2026NC Awards 2024 | Health e pharma: ovvero come i limiti del regolatore inaugurano il coraggio della creatività e obbligano ad andare oltre l'ordinario. Visioni, valori e comunicazioni che vedono la vita dei pazienti protagonista dei racconti di marcaNasce La Silvio Berlusconi Editore, una realtà dedita alla diffusione del pensiero liberale e democraticoProdea Group firma l’evento di IPI presso lo studio K&L Gates di MilanoAccenture annuncia la Banking Conference 2024 in diretta sui canali SkyAssemblea generale Fieg: gli editori chiedono una nuova legge per l’editoriaNasce MediaBridge Srl, la nuova agenzia di comunicazione e ufficio stampa del gruppo Mintaka S.p.A.Assemblea Centromarca. Tra il 2020 e 2022 +3% l’aumento dei costi delle aziende. L’utile netto passa dal 5,5% al 4,6%. Il 6% delle entrate destinato a R&S. Il 63% dei marchi investe in digital tech e il 70% ha aumentato gli investimenti in sostenibilità‘Gratitudine’ è il filo conduttore della XXI edizione del Festival della Mente in programma a Sarzana per il 30 agosto e l’1 settembre 2024
Audiweb

Audiweb: a marzo +3,3% l'audience online, con 1,4 milioni di utenti in più soprattutto under 18. Tra le ore 9 e le 18 cresce del 35,7% l'audience da PC

La nostra vita digitale resta mobile first, visto che da Smartphone e Tablet si consuma quasi il 90% del tempo speso online, ma a marzo la novità è il Computer, il cui utilizzo fa registrare un incremento del 55,2% del tempo e dell'11% di utenti unici che toccano per la prima volta i 30,6 milioni. Tra le categorie di contenuti che crescono di più nel mese: le news online (+6,7%) che salgono al secondo posto delle categorie di siti, Health, Fitness & Nutrition (+11,9%), Broadcast Media (+13,3%), Food & Cooking (10,4%), Financial News & Information (+26,1%), ma anche Government (+20%), Educational Resources (+29,6% di utenti e +219% di tempo speso), No-profit (+16% di utenti) e i contenuti Video degli editori iscritti alla rilevazione Audiweb (+18,9% di utenti).

Audiweb ha distribuito il nastro di pianificazione, Audiweb Database, con i dati della fruizione di internet (total digital audience) del mese di marzo 2020. I nuovi dati Audiweb Database, sono stati distribuiti alle software house per essere consultati dagli operatori iscritti al servizio tramite i tool di analisi e pianificazione.

La total digital audience nel mese di Marzo 2020
La fruizione di internet nel mese di marzo è stata contrassegnata dagli effetti della diffusione della pandemia in Italia e dal lockdown che ha stravolto la vita quotidiana della popolazione che si è spostata per molteplici occasioni nella dimensione online. Le persone che hanno utilizzato internet da Computer o Mobile (Smartphone e Tablet) nel mese di marzo sono aumentate del 3%, 1,4 milioni di nuovi utenti rispetto a febbraio e la maggior parte di questi - poco meno di 900 mila - sono i più piccoli online da Computer: i 2-12enni aumentano del 44% e i teenager (13-17 anni) del 33% e per loro triplica il tempo speso online.

Gli utenti unici nel giorno medio a marzo sono stati 35,9 milioni, il 2,7% in più rispetto al mese di febbraio. Una crescita spinta, come visto, dal maggiore uso del Computer per navigare che raggiunge 13,5 milioni di utenti unici nel giorno medio (+25%). Mentre l'audience online da Tablet e da Smartphone si mantiene stabile: 4,8 milioni gli utenti nel giorno medio da Tablet e 30,2 milioni da Smartphone.

Nel giorno medio si registrano incrementi in tutte le fasce d’età, con particolarità differenti a seconda dell’età e delle precedenti abitudini di vita. In generale, l’audience da Computer vede crescere del 23,7% gli uomini online nel giorno medio (7,8 milioni) e del 27,2% le donne (5,7 milioni). Gli incrementi maggiori si registrano tra i piccoli utenti di 2-12 anni (+94,4%), tra i 13-17 enni (+102,3%), i 18-24enni (+41,3), ma anche tra gli utenti tra i 25 e i 54 anni che registrano un incremento medio del 23%, mantenendosi sugli stessi livelli di febbraio per quanto riguarda la fruizione da Smartphone.

Per quanto riguarda la fruizione dell’online dalle differenti aree geografiche, possiamo notare che le aree Nord-Est e Centro hanno registrato un incremente leggermente maggiore rispetto alle altre per quanto riguarda la fruizione nel giorno medio da tutti i device rilevati: +3,2% per il Nord-Est e +3,4% per il Centro.

Mentre le aree che in questo periodo registrano un maggiore incremento della fruizione da Computer sono rappresentate dal Centro (+29,4%) e dal Sud e Isole (+29,1%).

La nostra vita digitale resta comunque mobile first, visto che da Smartphone e Tablet si consuma quasi il 90% del tempo speso online. A marzo, però, la novità è il Computer, il cui utilizzo complessivo - stabile se non in calo negli ultimi anni - cresce nel giorno medio del 45,2% (1 ora e mezza in media per persona), confermando ulteriormente il grande cambiamento che lo stato di emergenza e il conseguente lockdown hanno causato sulla vita quotidiana e sulle modalità di svolgimento di molte attività, dal lavoro, all'informazione, all'educazione scolastica, fino all'intrattenimento e lo svago.

Entrando nel dettaglio del tempo speso nelle differenti fasce d’età, resta stabile la fruizione da Smartphone tra gli utenti over 18 anni - che registra ancora una media di oltre 4 ore in media quotidiane per persona, superando le 5 ore nel caso dei 18-24enni -, mentre la fruizione di internet da Computer registra crescite particolarmente elevate per gli under 18 - con un incremento del tempo online pari al +44% per i 2-12 anni e al +47,9% per i 13-17 anni - e per gli utenti di 18-24 anni (+39,2%), con valori in crescita anche per le altre fasce d’età.

Analizzando, invece, le fasce orarie nel giorno medio in cui si accede a internet, anche in questo caso si riflette la tendenza e la particolarità di questo periodo, con un incremento distribuito in tutte le fasce orarie per quanto riguarda la navigazione da tutti i device rilevati, ma con crescite più rilevanti per quanto riguarda l’accesso da Computer.

Più in dettaglio, analizzando la distribuzione degli utenti di 18-74 anni tra le fasce orarie della giornata, vediamo che l’incremento generale si distribuisce abbastanza equamente in quasi tutto il giorno, con il 58% di questo segmento di popolazione online dalle ore 9 alle 12 e con una media del 58,7% dalle ore 12 alle 21. Cresce di conseguenza l’audience da Computer nell’arco della giornata, con un incremento del 20% tra le ore 6 e le 9 (mentre in questa fascia oraria cala del 5,9% l’audience da Smartphone e del 4,7% quella da Tablet) e una maggiore concentrazione tra le ore 9 e le 12 (+38,7%) e le ore 12 e le 18 (+35,5%).

I dati mensili confermano le dinamiche e il trend in crescita rispetto al mese precedente e ci consentono di osservare anche la distribuzione dell'audience online tra i vari contenuti disponibili online.

In questo periodo registriamo una trasformazione nelle abitudini di consumo online.

Infatti, tra le sotto-categorie di siti e app che crescono di più nel mese di marzo rispetto a febbraio: Current Events & Global News (cronaca ed attualità) la cui audience aumenta del 6,7%, spostandosi al secondo posto delle categorie di siti, il cui tempo per persona fa segnare un +36%; Health, Fitness & Nutrition che cresce dell’+11,9%; Broadcast Media registra un +13,3%; Food & Cooking +10,4%;

Financial News & Information +26,1%; Mass Merchandiser (siti e app per gli acquisti online) che cresce soprattutto in termini di tempo complessivo (+13%); la categoria Video/Movie (che raggruppa le piattaforme di video) registra un incremento di audience del 4,3% e del 7,5% del tempo per persona; la categoria Member Communities (che raggruppa i principali Social Network) vede aumentare del 3% gli utenti unici e del 27,6% il tempo su queste piattaforme.

Cresce la navigazione anche su altre categorie di siti e App, tra cui Government (+20% di audience rispetto a febbraio e +73,5% del tempo complessivo), Educational Resources che giova dell'impulso delle piattaforme per la didattica a distanza (+29,6% di audience e +219% del tempo), No-profit (+16% di utenti unici e +46,7% del tempo).

Registrano dati in crescita anche i contenuti Video degli editori iscritti alla rilevazione Audiweb (+19% gli utenti unici e +29% il tempo complessivo).