Fcp

Fcp-Assointernet/Iab Italia. Internet cresce anche a gennaio: +37%

Per il presidente Massimo Crotti il dato è ancor più interessante tenendo conto della stagionalità del mezzo: tradizionalmente il primo mese dell'anno non è particolarmente 'frizzante'. Boom della tipologia sms a +184%.

Pubblichiamo i dati relativi ai fatturati dell'Osservatorio Fcp-Assointernet del mese di gennaio 2008 raffrontati con gennaio 2007.

L'andamento del primo mese del 2008, rispetto allo stesso mese del 2007, registra un incremento totale del +37%.

Considerando ogni tipologia di prodotto, si rileva che Ad banners e Sponsorizzazioni e bottoni crescono entrambe del +25%; la voce Altre tipologie presenta un incremento del +72%; la tipologia Sms ottiene un +184%.

Si registra, inoltre, un incremento di E-mail/Newsletter (+20%) e una crescita anche per la voce Keywords (+12%). Pertanto anche il 2008 inizia con una forte crescita degli investimenti sul mezzo Internet.

In particolare, continuano ad aumentare notevolmente i fatturati generati dagli Sms e dalle iniziative particolari raggruppate nella voce 'Altre tipologie', mentre i Banners si confermano lo strumento più utilizzato per fare pubblicità su Internet.

Nell'allegato trovate la tabella contenente l'andamento in valore assoluto dei fatturati netti del mese di gennaio 2008 con a fianco le relative variazioni in percentuale rispetto a gennaio 2007 e il relativo grafico.

Massimo Crotti, presidente Fcp-Assointernet, ha commentato: "Anche il 2008 inizia all'insegna delle crescite a due cifre, mantenendo livelli di incremento del tutto simili a quelli registrati nel corso del 2007. Ciò si registra come dato ancor più interessante tenendo conto della stagionalità del mezzo che storicamente non vede gennaio come mese particolarmente 'frizzante' per il web".

"Credo che tutti gli operatori del mercato guarderanno con particolare interesse l'andamento di questi primi tre mesi dell'anno, per poter tirare le prime considerazioni riguardo ai tassi di crescita attesi di questo mercato - ha proseguito Crotti -. Da notare in particolare la forte crescita del comparto 'altre tipologie' che dimostra come vada proseguendo il rafforzarsi di modelli di comunicazione basati oltre che sulla sempre necessaria comunicazione gabellare su iniziative e progetti speciali, sempre più richiesti ed adottati dagli investitori perché capaci di generare forti risultati."