Advertising

D'Adda, Lorenzini, Vigorelli, BBDO firma lo spot per la nuova Bmw Z4. Pianifica Carat

La campagna, nata sotto la direzione creativa di Giuseppe Mastromatteo e Luca Scotto di Carlo, che hanno coordinato i copywriter Giovanni Chiarelli e Federico Bonenti, è declinata su tv, radio, stampa, affissioni e web. Pianifica Carat .

È on air dal 26 marzo l'adattamento italiano dell'agenzia D'Adda, Lorenzini, Vigorelli, BBDO della campagna pubblicitaria internazionale di lancio della nuova BMW Z4 Roadster, che sarà possibile ammirare in tutte le concessionarie durante l'open weekend del 1° e del 2 aprile.

L'obiettivo della campagna è quello di lanciare e posizionare la nuova generazione di BMW Z4 come la roadster in grado di regalare le emozioni più forti e 'fisiche' della categoria grazie ai nuovi motori, all'innovativa distribuzione dei pesi e alle straordinarie tenuta di strada e accelerazione, che si confermano ai vertici assoluti. La campagna, nata sotto la direzione creativa di Giuseppe Mastromatteo e Luca Scotto di Carlo, che hanno coordinato i copywriter Giovanni Chiarelli e Federico Bonenti, sviluppa su tv, radio, stampa, affissioni e web il claim di prodotto individuato dall'agenzia tedesca Jung von Matt, "Radically thrilling". La pinificazione è gestita da Carat.

Lo spot tv da 10" mira ad esaltare le prestazioni dell'auto, mettendo in risalto la sua linea sportiva in ogni situazione: dalle curve delle strade di montagna al lungomare alberato, fino alle intricate strade cittadine, la BMW Z4 M Roadster procede senza esitazioni, lasciandosi tutto alle spalle.

La versione M della nuova BMW Z4 è la protagonista anche della stampa e della maxiaffissione di Milano dove, negli scatti di Rankin, fotografo di fama internazionale che con questa campagna segna il suo ingresso nel settore automobilistico, la Roadster viene rappresentata come fonte di sensazioni talmente forti da far tremare anche il più temerario dei guidatori. Una 'belva' da 343 cavalli che, nei due soggetti ad essa dedicati, viene rappresentata come il metodo più costoso per far passare il singhiozzo e l'unica auto a bordo della quale non saranno le buche a far sobbalzare chi è alla guida.

I soggetti radiofonici, infine, si sviluppano a partire dal rombo del motore dell'auto che, se da un lato incute timore, dall'altro riesce a suscitare la curiosità chi le si avvicina. Il consiglio finale, "Avvicinatevi con cautela" , utilizzato anche per la tv, sostituisce il classico invito all'open weekend che in genere chiude le comunicazioni BMW, esaltando ulteriormente il carattere "paurosamente affascinante" della roadster.