Video

McCann Worldgroup Italia firma la campagna Napisan per il lancio del nuovo detersivo igienizzante

La realizzazione della progettualità, a partire dalla strategia di comunicazione, è stata improntata ai principi dell’inclusione e della diversity. Anche il casting ha seguito le stesse linee guida: la famiglia protagonista dello spot è moderna e realistica, priva di rappresentazioni stereotipate dal punto di vista dell’etnicità o dei ruoli di genere. È un impegno comune che vede Reckitt e l'agenzia promuovere una visione inclusiva della società, e fare piazza pulita dei luoghi comuni. Oltre che di germi e batteri.

Continua la collaborazione tra Napisan, brand di Reckitt e McCann Worldgroup Italia con la campagna di lancio del nuovo detersivo igienizzante, in grado di assicurare, già alle basse temperature, una grande efficacia.

McCann Worldgroup Italia ha sviluppato la creatività nel rispetto del linguaggio ormai consolidato del brand. Tutto prende le mosse da situazioni di vita reale, che vedono in azione personaggi autentici. Il ruolo di Napisan è infatti quello di offrire a tutti noi, giorno dopo giorno, la possibilità di un gesto concreto di protezione, da riservare a noi stessi e a chi amiamo.

Protagonista dello spot è una famiglia simpaticamente imperfetta: lo spot inizia con una bambina che, affettuosamente, si diverte a fare un dispetto al fratello. La bambina torna a casa dopo essere stata a giocare a pallone in un campetto. Il terreno di gioco non brillava per pulizia: la maglietta della bambina è sporca di fango, come il pallone che ancora regge fra le mani. Il fratello guarda sospettoso la sorellina: ha già capito che lei sta per combinarne una della sue. Infatti, la bambina calcia il pallone in direzione del fratello, che istintivamente para il tiro. Risultato: anche la camicia del ragazzo adesso è sporca di fango. Alla scena assiste il papà dei due, intento a preparare il bucato. L’uomo comincia a rimuginare: meglio le alte temperature, per tentare di igienizzare, oppure le basse, per rispettare i tessuti? Mentre l’uomo pensa, con un effetto speciale vediamo le possibili conseguenze di queste opzioni direttamente sui vestiti dei ragazzi. Alle alte temperature le macchie spariscono, ma la camicia del ragazzo si scolorisce. Alle basse, i colori sono salvi, ma rimangono degli aloni…

La realizzazione della campagna, a partire dalla strategia di comunicazione, è stata improntata ai principi dell’inclusione e della diversity. Anche il casting ha seguito le stesse linee guida: la famiglia dello spot è moderna e realistica, priva di rappresentazioni stereotipate dal punto di vista dell’etnicità o dei ruoli di genere. È un impegno comune che vede Reckitt e McCann Worldgroup Italia promuovere una visione inclusiva della società, e fare piazza pulita dei luoghi comuni. Oltre che di germi e batteri.

 

Credits

Group Executive Creative Director: Alessandro Sciortino

Senior Copywriter: Alessandro Scalmani

Senior Art Director: Sibilla Folcia

Account Director: Vera Ebensperger

Assistant Account: Benedetta Donà

Strategic Planner: Anna Peron

Head of Production: Michele Virgilio

 

CdP: BlowUp Films

Executive Producer: Desirée Castelli Maestro e Luca Giberna

Ass. Producer: Gaia Parenti

Regia: Cinzia Pedrizzetti

Dir. Fot.: Luca Esposito

Art Department: Isolina Maranzano

Montatore: Federico Milan

3d animation: Simone Bruschi - Animo

Post-Produzione: Bondi Brothers