UPDATE:
D'Amico partner del Padiglione della Repubblica di San Marino alla 60ma Biennale di Venezia con il progetto NomaderFuture of Employee Experience. Nel report sul mondo del lavoro TBWA\Italia svela le nuove tensioni e ciò che sarà necessario per attrarre e trattenere i talenti in futuro. Miglioramento delle competenze, futuro flessibile, gestire il cambiamentoI Metamostri del gruppo editoriale Ciaopeople escono dalla dimensione digitale per partecipare al lancio dei Kid Pass alla Città della Scienza di GenovaA Modena, al convegno inaugurale del Motor Valley Fest, le figure chiave dell’automotive a confronto sui nuovi scenari della mobilitàGIVI debutta al Fuori Salone 2024 negli spazi dell’antico Casello del Dazio in piazza Cinque Giornate con un evento a cura di Galleria & FriendsLive presentation delle campagne in shortlist ai BC&E Awards e ai BC&E Sustainability Awards 2024Ring (Amazon) festeggia il primo anno dal lancio del dispositivo Intercom con un'installazione immersiva ed eventi da Toiletpaper StudioCasta Diva Group Società Benefit aderisce al network di Fondazione Libellula. Al via un percorso di formazione che accompagnerà le risorse dell’azienda verso una maggiore consapevolezza sulle tematiche di genereA Milano, Interni celebra 70 anni di storia con la mostra-evento "cross vision": oltre 40 installazioni distribuite in 6 locationStazione Radio è in TV sulle reti del gruppo Mediapason per promuovere Radiobici, il servizio di cicloturismo che collega Milano all’Adda lungo il Naviglio. Firma Insolito Cinema
Csr

Head&Shoulders presenta con Matteo Berrettini e i The Jackal 'Spalla a Spalla', il progetto per sensibilizzare fino a 1 milione di ragazzi e adulti contro il bullismo. A supporto campagna digital, influencer mktg con Tiktoker e guerrilla marketing

Presentata a Milano l'iniziativa di portata nazionale con l’Associazione FARE X BENE, che coinvolgerà ragazzi, ragazze e i loro adulti di riferimento con l’obiettivo di sensibilizzare e educare sul tema del bullismo e cyberbullismo e che vede in prima linea i testimonial del brandi P&G. il campione di tennis e Ciro e Aurora del gruppo comico.

Head&Shoulders, brand di shampoo numero #1 al mondo e in Italia nel segmento antiforfora, che da oltre 60 anni è impegnato nella missione di liberare il mondo dalla forfora aiutando le persone ad affrontare la vita di tutti i giorni con piena fiducia e sicurezza in se stesse, ha presentato a Milano il progetto Spalla a Spalla, realizzato in collaborazione con l’Associazione FARE X BENE per sensibilizzare fino ad 1 milione di ragazzi, ragazze e adulti in Italia sul tema del bullismo. L'iniziativa ha visto la partecipazione attiva dei testimonial del brand di P&G:  il campione di tennis Matteo Berrettini e Ciro e Aurora dei The Jackal.

I NUMERI SUL BULLISMO E LA NASCITA DEL PROGETTO

Oltre il 50% delle persone inizia ad avere problemi di forfora in età adolescenziale, prima dei 15 anni, e chi soffre di questo problema ha il doppio delle probabilità di essere bullizzato. La forfora acuisce un senso di malessere e inadeguatezza già propri dell’età adolescenziale e innesca meccanismi di insicurezza: il 30% dei ragazzi con la forfora evita contesti di aggregazione sociale, il 70% si ritiene meno attraente e il 40% si dà la colpa per soffrire di questo problema.

Purtroppo, le ripercussioni si vedono anche nel lungo periodo: il 54% degli adulti che ha avuto la forfora in età adolescenziale dichiara che il comportamento dei loro coetanei ha avuto un impatto sulla loro vita da adulti in termini di bassa autostima e problemi di ansia e depressione.

Consorte, Berrettini

"Con l’iniziativa Spalla a Spalla Head&Shoulders scende in campo contro il bullismo con una campagna nazionale di sensibilizzazione ed azioni concrete in 20 istituti scolastici italiani”, ha dichiarato Valeria Consorte (a sinistra nella foto), Vice President Beauty Care P&G Italia. “I dati sono allarmanti e non possono essere ignorati: 1 ragazzo su 3 è bullizzatoe chi ha la forfora ha il doppio delle probabilità di esserlo. Ognuno, nel proprio ambito, deve fare la sua parte contro la lotta al bullismo e far sì che nessun giovane si senta mai solo nell’affrontarlo. Il bullismo si combatte spalla a spalla. Insieme. Per realizzare questo progetto Head&Shoulders si affianca all’Associazione FARE X BENE, esperta del settore e da anni impegnata in prima linea su tematiche di questo tipo”.

 

IL PROGETTO SPALLA A SPALLA

Spalla a Spalla si rivolge a tutti gli adolescenti e adulti interessati ad approfondire il tema del bullismo, con l’obiettivo di sensibilizzarli su questo argomento.

In particolare, lo speciale percorso sviluppato da Head&Shoulders in collaborazione con FARE X BENE è rivolto agli studenti del biennio di una selezione di Scuole Secondarie di 2° Grado e ai loro adulti di riferimento (insegnanti, genitori e personale ATA), si svolge all’interno dell’ambiente scolastico e ha l’obiettivo di educare, sensibilizzare, prevenire e contrastare ogni tipo di fenomeno legato al bullismo e al cyberbullismo. Potranno beneficiare di questo speciale percorso formativo 20 istituti scolastici dislocati su tutto il territorio nazionale, alla cui selezione contribuiscono i consumatori candidando la propria scuola sul sito dedicato a Spalla a Spalla www.hscontroilbullismo.

I 20 istituti che ricevono il maggior numero di candidature, nel periodo di riferimento dall’1 febbraio 2023 al 05 aprile 2023, ottengono la partecipazione al progetto.

desiderimagazine.it contestualmente alla registrazione della prova d’acquisto di un prodotto Head&Shoulders. I 20 istituti che ricevono il maggior numero di candidature, nel periodo di riferimento dall’1 febbraio 2023 al 05 aprile 2023, ottengono la partecipazione al progetto.

 

UNA CAMPAGNA A 360° A SOSTEGNO DEL PROGETTO

Il sito dedicato a Spalla a Spalla https://www.headandshoulders.it/it-it/spalla-a-spalla/ è un importante punto di riferimento per il progetto dove poter trovare i dettagli dell’iniziativa e i materiali educativi in free download, che offrono a tutti la possibilità di reperire informazioni sul bullismo, su come riconoscerlo, combatterlo e superarlo, suddivisi per il target adulti e ragazzi, in modo da offrire un aiuto concreto, e anche consigli rivolti a chi soffre del problema della forfora, con spiegazioni scientifiche sulle cause di questo fenomeno e suggerimenti per aiutare a risolverlo.

I talent di Head&Shoulders, Matteo Berrettini e Ciro e Aurora dei The Jackal, hanno poi un ruolo centrale nel sostenere il progetto, veicolando il messaggio positivo di Spalla a Spalla attraverso i video postati sui loro canali social e raccontando le loro esperienze, dirette e indirette, diffon- dendo un messaggio di positività in maniera incisiva e nel modo più adatto per comunicare con i giovani.

A questo si aggiunge l’attività di influencer marketing con noti Tiktoker che, per il loro linguaggio, rappresentano un importante veicolo per parlare ai più giovani.

Per amplificare ulteriormente la reach della campagna, Head&Shoulders ha pensato fuori dagli schemi realizzando un’attività di guerrilla marketing in zone strategiche della città di Milano, che prevede il posizionamento di graffiti sui marciapiedi in prossimità dei principali licei milanesi.

Attraverso il QR code riportato nei graffiti, si accede direttamente al sito dedicato a Spalla a Spalla https://www.headandshoulders.it/it-it/spalla-a-spalla/.

Nella consapevolezza che ogni piccolo gesto può fare la differenza per generare cambia- menti positivi e creare un futuro più equo e migliore per tutti, l’iniziativa Spalla a Spalla realizzata da Head&Shoulders contribuisce all’obiettivo di “Campioni Ogni Giorno” di realizzare 2.026.000 azioni concrete per le persone e per l’ambiente nei prossimi tre anni, ovvero per l’inizio dei “Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali Milano Cortina 2026”.

La campagna “Campioni Ogni Giorno” promossa da Procter & Gamble e che rientra nel più ampio programma di cittadinanza d’impresa “P&G per l’Italia”, nasce con la promessa di fornire a milioni di persone marchi e prodotti che le aiutino non solo a vincere nelle loro attività di igiene quotidiana grazie ad una performance superiore, ma anche a generare un impatto positivo e concreto sull’ambiente e sulla società.

 

I TALENT, VOLTI DI HEAD&SHOULDERS E DI SPALLA A SPALLA
Il messaggio di Spalla a Spalla è supportato e condiviso dai testimonial di Head&Shoulders, il campione di tennis Matteo Berrettini e Ciro e Aurora dei The Jackal, che prendono parte in prima persona alla conversazione sul bullismo attraverso i loro canali social.

Berrettini, Ciro e Aurora sono infatti protagonisti di video pubblicati sui loro profili che amplificano il messaggio positivo trasmesso con Spalla a Spalla, raccontando le storie che sperimentano ogni giorno, online e in ambito sportivo, o che hanno vissuto quando andavano a scuola.

Sono davvero orgoglioso di rappresentare questo progetto di Head&Shoulders perché mi permette di dare il mio contributo, anche se piccolo, alla lotta al bullismo e al cyberbullismo”, ha dichiarato  Matteo Berrettini.
“Fenomeni come questi non dovrebbero nemmeno esistere e invece colpiscono tanti, senza fare alcun tipo di distinzione. Anche noi sportivi ne siamo colpiti, in particolare sottoforma di cyberbullismo, e non si può immaginare quanto siano brutti i commenti dei follower dopo una sconfitta e quanto possano ferire chi ogni giorno dà il massimo in ogni partita. Vorrei dire a tutti i ragazzi, che magari stanno vivendo un momento di difficoltà, che anche nelle piccole sfide di tutti i giorni è importante essere determinati e credere in se stessi, cercando di combattere pre- giudizi e difficoltà. Non bisogna farsi abbattere dai commenti cattivi degli altri, ma andare avanti con caparbietà, anche cercando l’aiuto di chi ci circon- da e ci vuole bene se pensiamo di non farcela”.

"Crediamo molto nel progetto Spalla a Spalla”, hanno sottolineato Ciro e Aurora dei The Jackal. “Sappiamo per esperienza diretta quanto sia brutto subire i commenti degli altri, per il proprio aspetto, per i propri interessi o per ciò che si pensa. Anche noi purtroppo, come tanti ragazzi, abbiamo vissuto i nostri momenti di difficoltà, ai tempi della scuola ma ancora oggi, soprattutto sotto forma di cyberbullismo. Il percorso per imparare ad accettarsi è difficile, soprattutto quando si è giovani, ma è possibile facendosi aiutare da chi ci circonda e ci vuole bene. Condividiamo con convinzione ed empatia il messaggio di Spalla a Spalla e speriamo di trasmetterlo, con lo stile che ci caratterizza, alla community che ci segue e di raggiungere quanti piùragazzi possibile”.