Eventi

Citynews promuove EuropaTalk, il ciclo di 42 webinar e workshop per discutere della ripartenza del Paese nel quadro delle iniziative della Conferenza sul futuro dell’Unione Europea

Attraverso le storie degli italiani ai tempi del Covid, si discuterà del rilancio economico, sociale e culturale del Paese. Un percorso a tappe, un viaggio nell’Italia che riparte e reagisce alla pandemia, e che coinvolgerà professori universitari e studenti, eurodeputati e politici locali, imprenditori ed esponenti del mondo della società civile, della cultura e dello sport. Idee e proposte per alimentare il dibattito sul futuro dell’Italia e dell’Unione Europea

Lunedì 10 maggio, all’indomani della Festa dell’Europa, prende il via EuropaTalk, ciclo di incontri promosso da Citynews su EuropaToday.it nel quadro delle iniziative della Conferenza sul futuro dell’Unione Europea.

Un ciclo di 42 webinar e workshop per discutere, attraverso le storie degli italiani ai tempi del Covid, del rilancio economico, sociale e culturale del Paese. Un percorso a tappe, un viaggio nell’Italia che riparte e reagisce alla pandemia, e che coinvolgerà professori universitari e studenti, eurodeputati e politici locali, imprenditori ed esponenti del mondo della società civile, della cultura e dello sport. Idee e proposte per alimentare il dibattito sul futuro dell’Italia e dell’Unione Europea. EuropaTalk sarà diviso in due sezioni. La prima è organizzata all’interno del progetto “Europe4Future Forum” promosso dall’Associazione Crea-Centro ricerche e attività in collaborazione con il Forum delle giornaliste del Mediterraneo e Citynews, e finanziato dal Parlamento Europeo.

Un progetto – spiega Paola Berbeglia, presidente del Crea – che mira a promuovere la partecipazione attiva delle donne e dei giovani nel processo di consultazione della società civile della Conferenza sul futuro dell'Unione Europea. Ecco perché, oltre ai classici webinar, verranno organizzati dei workshop dove universitari e studenti delle scuole secondarie parteciperanno da protagonisti, elaborando idee e proposte sui temi trattati”.

I temi affrontati durante gli incontri del Forum riguarderanno due aree tematiche, una incentrata sull’ambiente e la lotta contro il cambiamento climatico, l’altra su valori, diritti e libertà europei. Sullo sfondo le sfide Ue del Green New Deal e del Recovery Fund. È proprio in questo solco che, lunedì 10 maggio 2021, si terrà il primo webinar dal titolo “Economia sociale e il futuro dell’Europa - Il modello (RI)GENERIAMO impresa benefit che unisce profit e non profit”. Partendo dalla storia e dall’esempio concreto di (RI)GENERIAMO, impresa benefit frutto di un percorso condiviso che ha unito profit e non profit in una comune visione di sviluppo integrale, il webinar vuole approfondire il ruolo dell’economia sociale come modello di rilancio dell’Europa post-Covid.

Parteciperanno Mauro Carchidio, Ceo di (RI)GENERIAMO e membro del Comitato di Direzione di Leroy Merlin Italia, Paola Berbeglia, presidente Crea e coordinatrice dell’Education working group del C20, l’eurodeputato Pierfrancesco MajorinoLeonardo Becchetti, economista e docente, Luca Pereno, Responsabile CSR di Leroy Merlin Italia, Paola Scarsi, giornalista e scrittrice, Roberto Randazzo di Assobenefit e Laura Bongiovanni dell’associazione ISNET. Il webinar sarà trasmesso in diretta sulle pagine Facebook di Today.it e di EuropaToday.it a partire dalle 9.30. La seconda sezione di EuropaTalk sarà curata direttamente da Citynews nell’ambito del progetto #EU4Future, anche questo finanziato dal Parlamento europeo e realizzato in collaborazione con RDS – Radio Dimensione Suono.

“A Bruxelles, dove ha sede EuropaToday.it, organizzeremo altri 10 webinar nel corso dei quali daremo voce ai protagonisti, noti e meno noti, della lotta alla crisi pandemica e del rilancio economico, sociale e culturale del Paese – spiega Dario Prestigiacomo, responsabile editoriale di EuropaToday.it –.

Si tratta di storie che i giornalisti delle redazioni locali del Gruppo Citynews stanno raccogliendo e raccontando sul territorio. Attraverso tali storie e con gli interventi di esperti, stakeholder, eurodeputati e altri esponenti delle istituzioni italiane ed Ue, cercheremo di contribuire alla Conferenza sul Futuro dell’Unione Europea, anche attraverso idee e proposte emerse durante i webinar. Proprio per questo, ciascun appuntamento toccherà una delle aree tematiche in cui è strutturata la Conferenza, da clima e salute all’economia, passando per giustizia sociale, stato di diritto, istruzione, cultura e sport”.