Eventi

'Dall'idea alla Startup', dalla 24ORE Business School un webinar sull'autoimprenditorialità. La parola a quattro startupper italiani di successo

Per riuscire ad affrontare al meglio il mercato sono necessarie competenze, skill e un mindset preparato e motivato. La scuola di alta formazione ha organizzato il webinar, in media partnership con Wired, per parlare degli step fondamentali da percorrere per trasformarne un’idea imprenditoriale in un progetto concreto, come lo sviluppo di un business plan o la richiesta di finanziamenti dedicati.

Anche nello scenario attuale del mondo del lavoro, caratterizzato da dubbi e incertezze derivanti dal momento contingente e dalla pandemia, non si è assopito il fenomeno delle startup, che annovera anche in Italia importanti casi di successo, grazie a un approccio imprenditoriale determinato e resiliente. 

Per riuscire ad affrontare al meglio il mercato sono necessarie competenze, skill e un mindset preparato e motivato. 24ORE Business School, scuola di alta formazione che offre corsi e master sulle principali Industry e sempre in prima linea nello studio dell’attualità, ha organizzato per questo il webinar “Dall’Idea alla Startup”, in media partnership con Wired, la voce per eccellenza del mondo dell’innovazione, che sarà un’occasione per parlare degli step fondamentali da percorrere per trasformarne un’idea imprenditoriale in un progetto concreto, come lo sviluppo di un business plan o la richiesta di finanziamenti dedicati.

Un punto di vista concreto e personale su questa tematica, verrà fornito da quattro case history di startup italiane di successo, che verranno presentate direttamente dai loro fondatori, tutti ex studenti di 24ORE Business School.

Spazio quindi ai racconti di Equoevento Onlus, organizzazione senza scopro di lucro creata nel 2014 da Francesco Colicci e altri tre giovani professionisti con l’obiettivo virtuoso di combattere lo spreco alimentare che rimane in seguito all’organizzazione di eventi e donare le eccedenze a enti caritatevoli, case famiglia, poveri e bisognosi. Nel corso degli anni sono stati recuperati oltre 400.000 pasti in oltre 300 eventi, sottraendo il cibo alla logica dello spreco e supportando azioni di sostenibilità.

Winey è invece il progetto di Luigi Di Costanzo, una realtà che opera nel mondo del vino con la mission unica di regalare un’esperienza a 360° e portare a casa degli appassionati storie e cultura che appartengono al mondo del vino e al territorio invece di semplici schede tecniche. Ogni mese viene realizzata e inviata agli abbonati una box con tre vini poco conosciuti e difficili da reperire, a sostegno dei piccoli produttori italiani che mai come adesso hanno bisogno di supporto per farsi conoscere da un pubblico sempre più ampio.

Valentina Toscano spiegherà come è nata l’idea di Mani in Pasta, progetto sviluppato a Lisbona da due giovani professioniste per reinterpretare in chiave contemporanea le antiche ricette culinarie della nonna attraverso workshop, performance, aperitivi, design. Giochi di parole associate a piatti tipici sono diventati poi protagonisti di oggetti e accessori fatti a mano, veicoli originali e inaspettati per riscoprire proverbi ed espressioni tradizionali legate al cibo.

In ultimo MammaItalia, primo motore di ricerca di prodotti alimentari italiani all'estero che è valso il riconoscimento al suo fondatore Luca Marmo di essere segnalato nella classifica di Forbes Italia tra i 100 under 30 più influenti del 2020. L’app permette agli Italian Food Lovers di tutto il mondo di rimanere in contatto, riscoprire insieme le ricette della vera cucina italiana e trovare i prodotti più amati anche fuori dal Bel Paese, potendo eventualmente acquistarli online comodamente da casa.

L’appuntamento è per mercoledì 10 marzo, a partire dalle ore 18.00, in live streaming sul sito di 24ORE Business School, al quale sarà possibile accedere gratuitamente dopo aver effettuato la registrazione.

L’incontro, moderato da Pepe Moder, Founder e Partner Imaginars e Conduttore Radio24, ospiterà Francesco Colicci, co-fondatore di Equoevento onlus e Head of Ads Services Hootsuite, Luigi Di Costanzo, Co-founder di Winey e Programmatic Manager Italy Azerion, Valentina Toscano, co-founder di Mani in Pasta e Content Manager 24ORE Business School e Luca Marmo, co-founder di MammaItalia e Sales Manager Beintoo.

“Le organizzazioni agili sono uno dei motori del cambiamento in atto: velocità decisionale e di esecuzione, nuovo modello organizzativo basato sulle competenze e le responsabilità, focalizzazione sulla delivery e approccio agile sono gli elementi distintivi darwiniani del mercato che ne consentiranno la permanenza con successo sul mercato.” Afferma Pepe Moder, Founder e Partner Imaginars e Conduttore Radio24.

Di seguito il link per partecipare al webinar: https://bit.ly/38jIe4X