Eventi

Expo: check-in mobile per gli impiegati Manpower con PeopleLink e Microsoft

Con l’app progettata dalla start-up milanese e il cloud computing del colosso di Redmond, la gestione dei lavoratori del Gruppo di recruitment impegnati sul sito Espositivo è semplice. Scaricando l’app sul proprio smartphone, il lavoratore può infatti convalidare la propria presenza autonomamente facendo il check-in dal proprio cellulare. L’infrastruttura si compone di alcuni moduli applicativi, tra cui People@Time e People@Pass che permettono di rilevare le presenze del personale di Expo e di monitorarne gli accessi, sia attraverso i terminali aziendali che direttamente del dipendente. 
 
clicca per ingrandire
Manpower punta sull’innovazione tecnologica per gestire i propri dipendenti impegnati a Expo Milano 2015.  

Grazie all’utilizzo di un'app innovativa progettata dalla start-up milanese Peoplelink e alla piattaforma di cloud computing di Microsoft, il Gruppo gestisce le presenze dei propri dipendenti all’interno del Sito Espositivo in modo facile.

Utilizzando l’infrastruttura basata sulla piattaforma Cloud Microsoft Azure, Manpower ha infatti potuto digitalizzare il processo di gestione delle presenze e il monitoraggio degli accessi dei propri lavoratori impegnati sul Sito Espositivo, portando la propria esperienza di azienda impegnata sul fronte dell’innovazione tecnologica ad una delle più grandi manifestazioni del Paese. 

L’infrastruttura Peoplelink si compone di diversi moduli applicativi, tra cui People@Time e People@Pass che consentono rispettivamente di rilevare le presenze del personale di Expo e di monitorarne gli accessi, sia attraverso i terminali aziendali che direttamente del dipendente, nel pieno rispetto della privacy.  

Scaricando l’app sul proprio smartphone, il lavoratore può infatti convalidare la propria presenza autonomamente facendo il check-in dal proprio cellulare. 

Accedendo con le proprie credenziali al portale, può inoltre verificare in tempo reale la situazione e lo storico delle timbrature, oppure inserire i giustificativi d’assenza o di straordinario. 

Grazie a Microsoft Azure su cui risiede il portale è possibile gestire in modo flessibile i picchi che caratterizzando un grande evento come Expo e garantire accessibilità ovunque e in qualunque momento, con la massima sicurezza. 

“Abbiamo cercato di rendere più efficiente la pratica della timbratura utilizzando la tecnologia. In questo senso, la collaborazione con partner tecnologici di prestigio come Microsoft e Peoplelink e l’utilizzo di nuove tecnologie come la piattaforma di cloud computing Azure è stata fondamentale per mettere in pratica una gestione delle risorse efficiente e fortemente innovativa in una manifestazione complessa come Expo 2015”, ha dichiarato Stefano Scabbio, presidente area mediterranea ManpowerGroup. 

“La nostra azienda è da sempre impegnata nella ricerca e nell’impiego di soluzioni all’avanguardia al servizio dei propri dipendenti”, ha continuato il presidente.

“A partire dalla piattaforma cloud Microsoft Azure abbiamo potuto sviluppare il portale PeopleLink per la gestione di servizi di identificazione, di rilevazione della presenza e di controllo degli accessi per i dipendenti aziendali, a cui si aggiungo altre applicazioni HR più tradizionali per le paghe, per le note spese e le trasferte e per l’archiviazione documentale ottica e sostitutiva. Grazie al programma di accelerazione Microsoft BizSpark, la nostra startup ha infatti potuto beneficiare delle tecnologia Microsoft e oltre che su Azure, PeopleLink fa leva sull’ambiente di sviluppo Visual Studio e sul database SQL Server per l’analisi dei dati” - ha dichiarato Massimo Hugnot, presidente e ceo, cofondatore di Peoplelink -. “Il portale è la chiave di accesso a un sistema eterogeneo di moduli e servizi, accomunati dalla stessa finalità e filosofia: collegare e avvicinare l’azienda ai dipendenti. Attraverso una login univoca, sicura e certificata, ogni utente può usufruire di funzionalità specifiche, definite nel proprio profilo operativo. L’esperienza di Manpower dimostra come grazie a PeopleLink sia possibile ottimizzare i processi e ridurre i costi di gestione del personale e siamo sicuri che anche nel contesto di Expo potremo offrire grande valore”.

“Valorizzare le risorse umane attraverso strumenti tecnologicamente avanzati che rendono coprotagonisti sia i collaboratori, sia i responsabili, è un elemento strategico per il successo di un’azienda e lo è tanto più per un progetto di grande visibilità come Expo Milano 2015, un appuntamento che richiede l’impegno di molte persone con particolare attenzione al coordinamento delle risorse e alla sicurezza degli accessi. Il Cloud Computing rappresenta una naturale leva abilitante anche in questo ambito, come dimostra l’esperienza di PeopleLink che ha potuto sviluppare un portale estremamente valido in grado di rispondere, con i suoi molteplici moduli, alle diverse esigenze HR, non solo dal punto di vista burocratico/amministrativo, ma anche in termini di comunicazione e interazione tra i singoli ed il datore di lavoro, sempre con la garanzia di sicurezza offerta dalla piattaforma Microsoft Azure, unica ad aver ottenuto la certificazione ISO27018 relativamente alla gestione dei dati personali”, ha dichiarato Andrea Cardillo, direttore della divisione cloud&enterprise di Microsoft Italia.

AR