Eventi

Expo Dubai: Interni presenta l'incontro 'La bellezza delle arti unisce le persone', dedicato al Padiglione Italia

Il dibattito vedrà la partecipazione di Paolo Glisenti, Commissario Generale per l’Italia a Expo 2020 Dubai, del Direttore artistico Davide Rampello, di Gioia Placuzzi, Chief Operating Officer di Sicis, e del fotografo Massimo Sestini. Il talk sarà visibile martedì 29 giugno alle ore 18.30 su internimagazine.it

La Bellezza delle arti unisce le Persone: è questo il titolo dell’incontro organizzato da INTERNI, il magazine di interior e contemporary design del Gruppo Mondadori diretto da Gilda Bojardi, dedicato al Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai.

L’Esposizione Universale, in programma dal 1° ottobre 2021 al 31 marzo 2022, sarà la prima a tenersi in un Paese dell’area ME.NA.SA., Medio Oriente, Africa Settentrionale e Asia Meridionale: un evento di assoluta importanza anche per i temi legati all’architettura, al design e alla sostenibilità.

Expo Dubai rappresenta l’occasione di una ripresa e di una riaffermazione dell’Italia in tutte le sue declinazioni - delle arti e dei mestieri, dell’ingegno e dei saperi - in linea con il claim dell’atteso evento globale Connecting minds, creating the future (Connettere le menti, per creare il futuro) e con il titolo della partecipazione del nostro Paese: La Bellezza unisce le Persone.

Il Padiglione Italia, che aprirà i battenti a Expo 2020 Dubai il prossimo 1° ottobre, sarà infatti un racconto dell’eccellenza italiana. Il filo rosso che percorrerà tutte le sue declinazioni sarà la bellezza del nostro Paese: paesaggistica, architettonica, artistica, scientifica e manifatturiera. L’arte e la cultura del saper fare testimonieranno la capacità di valorizzare la storia attualizzandola attraverso i linguaggi e le tecnologie contemporanee. Il valore della Bellezza dell’arte nel Padiglione si declinerà poi nelle installazioni del Belvedere, del Giardino delle Storie - realizzato con il Cnr per controllare le emotività delle piante - e, soprattutto, del Teatro della Memoria, uno spazio foderato alle pareti da 2 milioni e 600mila tessere a foglia d’oro e vetro che riproducono quelle della cappella Palatina di Ravenna con un ottagono che accoglie una copia digitale del David, unica e non ripetibile, alta 5 metri e un centimetro.

Il dibattito vedrà la partecipazione di Paolo Glisenti, Commissario Generale per l’Italia a Expo 2020 Dubai, Davide Rampello, Direttore artistico del Padiglione Italia, Gioia Placuzzi, Chief Operating Officer di Sicis, e del grande Maestro della Fotografia Massimo Sestini - che mostrerà le immagini dall’alto del Padiglione Italia e del David, dalla digitalizzazione fino all’installazione - oltre all’intervento di Massimo Fagioli, Ceo e Presidente di Cartiere Paolo Pigna.

Nel corso dell’incontro, che sarà la prima occasione durante la quale verrà raccontato cosa si potrà vedere all’interno del Padiglione Italia per Expo 2020 Dubai, ci si concentrerà in particolare sul significato che ha oggi la manifestazione. Expo ha assunto infatti una connotazione ibridafisica e digitale, che sarà anche una opportunità per raggiungere tutti i visitatori virtuali, da ogni parte del mondo. Ma si parlerà anche di ecosostenibilità del Padiglione perché, essendo completamente compostabile, una volta dismesso tutte le sue parti verranno riutilizzate.

Il talk sarà visibile martedì 29 giugno, alle ore 18.30, sul sito internimagazine.it.

Gli appuntamenti successivi si terranno a settembre: uno durante la mostra-evento INTERNI Creative Connections, organizzata dal magazine per il FuoriSalone 2021, il successivo a Venezia in occasione della Biennale di Architettura.

L’iniziativa di INTERNI si inserisce nell’ambito della media partnership tra Mondadori Media, Official Gold Sponsor del Padiglione, e il Commissariato italiano per Expo 2020 Dubai che prevede numerose attività di comunicazione, culturali, editoriali ed eventi sia nel periodo di avvicinamento sia durante il semestre espositivo.