UPDATE:
In attesa della 60a edizione, Bologna Children’s Book Fair con BolognaBookPlus e Bologna Licensing Trade Fair/Kids protagonista di un tour che tocca quattro fiere del libro in diverse parti del mondoBea World Festival 2022. Meulendijks: “Il metaverso? Ci siamo già immersi. Nei prossimi 4 anni vedremo 100 anni di cambiamenti”Bea World Festival 2022. 'Events on Trial': a giudizio l'approccio alla sostenibilità delle agenzie. Dal 'giudice' i consigli per il futuro“envy non è una mela, è un’esperienza”. A cura di Grey, Milano ha fatto da cornice alla prima attivazione speciale sul territorio che mette al centro i consumatori e i loro sensiBea Italia Festival 2022. Location: l'evoluzione passa da territorio, tecnologia e sostenibilitàCourmayeur presenta Welcome Winter 23: il kickoff dell’inverno con Sky TG24 e la cantante AnnalisaDAZN e Cronache di spogliatoio insieme per una contaminazione editoriale che porta i tifosi nel salotto social dei MondialiTER –Tavolo Editori Radio apre le adesioni per le rilevazioni degli ascolti radiofonici in Italia per il 2023. Domande entro il 16 dicembreI migliori wedding planner italiani e internazionali ospiti di Byblos Art Hotel Villa Amistà per un evento organizzato dal team del cinque stelle lusso e PalazzoEventiContinua il successo di ascolti della FIFA World Cup 2022. Brasile-Serbia tocca il 30% di share. La platea tv registra un +10% rispetto alla settimana precedente durante l'on air delle partite. Boom di traffico digital su RaiPlay
Mercato

Johannes annuncia il rebranding: da Social Live Agency a Experiential Technology Company. Nuovo logo, sito, assetto organizzativo e potenziamento delle cinque business unit. Castelli - Lazzari: "Obiettivo di crescita a tripla cifra per il 2022"

Daniele Lazzari, Ceo & Co-Founder e Vittorio Castelli, Chairman e Co-Founder, spiegano ai microfoni di ADVexpressTV il percorso evolutivo della company indipendente che grazie al nuovo assetto, all'introduzione di nuove tecnologie ingaggianti e ai cinque brand verticali, come evidenzia il payoff che accompagna il nuovo logo, crea esperienze immersive, fisiche e digitali, su misura, e fornisce un’offerta strategica e strutturata in modo da soddisfare esigenze specifiche di ogni cliente. Tra le altre novità, la società si prepara a inaugurare nei prossimi mesi una nuova sede per il proprio headquarter milanese, mantenendo basi commerciali a Roma e a Dubai.

Dall’onfield all’online, passando per il phygital, alla realtà aumentata fino a toccare il gaming e poi il video content. Questa, in poche parole, l’evoluzione negli ultimi due anni di Johannes, realtà indipendente, nata nel 2015 come Social Live Agency, che vanta una profonda expertise nello sviluppo – in house – di soluzioni tecnologiche ingaggianti per eventi fisici e che, dagli inizi del 2020, ha ampliato significativamente la propria offerta, avviando ben quattro unit specializzate in servizi e progetti digitali.

Alla luce di queste novità, Johannes annuncia un importante rebranding che vede, non solo una brand identity rinnovata, a partire dal logo e dal sito web, ma anche un nuovo assetto organizzativo aziendale, con un rafforzamento delle business unit interne.

HP Sito

 Oggi Johannes, come spiegano ai microfoni di ADVexpressTV Daniele Lazzari, Ceo & Co-Founder e Vittorio Castelli, Chairman e Co-Founder,  è diventata una Experiential Technology Company, come evidenzia il payoff che accompagna il nuovo logo, in grado di creare esperienze immersive, fisiche e digitali, su misura, e di fornire un’offerta strategica e strutturata in modo da soddisfare esigenze specifiche di ogni cliente. L’azienda racchiude, infatti, cinque brand verticali: Onfield, specializzato in tecnologie ingaggianti per eventi – la prima unit nata in Johannes che mantiene naturalmente un ruolo centrale – Online, che sviluppa servizi digitali customizzabili e tool di ingaggio esperienzialiStar, dedicata alla realtà aumentata e ai social branded effectPlaygamez, focalizzata su video/advergame brandizzati e, infine, Videobites, che realizza brevi contenuti video per i più popolari social network.

Il nuovo look, studiato in casa dal team creativo insieme a quello di sviluppo, trasmette un’immagine visiva più audace e consolidata e riflette la natura di Johannes, ma al tempo stesso guarda al futuro: la J nel logo è stata disegnata come un origami, la celebre gru giapponese, con una connessione all’artigianalità creativa e all’hand made, in quanto, appunto, Johannes è un laboratorio di artigiani digitali in cui ogni progetto realizzato può essere unico e completamente personalizzato, proprio come un origami. Inoltre, vi è un richiamo alla carta e quindi alle origini di Johannes: dalla scelta del nome, ispirato a Johannes Gutenberg, l’inventore della stampa a caratteri mobili, al primo prodotto realizzato, la Social Live Printer, che permette di stampare su carta i propri ricordi digitali scattati durante un evento.

“La nuova brand identity incarna esattamente lo spirito e l’energia di Johannes, cito come esempio l’idea di disegnare il logo come un origami che richiama l’artigianalità creativa che è sempre più insita in noi. Oggi Johannes rappresenta una nicchia all’interno della digital industry, siamo una Experiential Technology Company, a metà tra una digital company e una software house, con focus sulla parte esperienziale, di ingaggio. Grazie alle unit che abbiamo avviato e sviluppato al nostro interno, penso di poter affermare che siamo tra i pochissimi in Italia, anzi in Europa, in grado di realizzare qualsiasi progetto, sia onfield che online, di curarlo a 360° e customizzarlo interamente, fornendo ai nostri clienti quel quid in più che permetta loro di fare la differenza.” afferma Vittorio Castelli, Chairman & Co-founder di Johannes.

Sito 2

 Il restyling del logo e del sito web si fonda su una nuova combinazione di colori che punta su palette decise e vivaci, dalle sfumature pastello; l’azzurro, già esistente nel logo, viene rivisto in una chiave più moderna e con una nuance più tenue e polverosa. A fronte della riorganizzazione delle unit e del loro potenziamento, ognuna ha un proprio naming-logo di un colore diverso, accompagnato sempre dalla “J” e da un payoff: così come per Johannes c’è “Experiential Technology”Onfield è seguito da “Live Experiences”Online da “Digital Experiences”Star da “Stunning Augmented Reality”Playgamez da “Branded Gaming Solutions” e Videobites da “Tasty Contents”.

Il sito web è stato disegnato e sviluppato ex novo. La navigazione è intuitiva e la grafica pulita ed essenziale, con uno stile più dinamico e un’impostazione più contemporanea che richiama il modello social, in particolare l’homepage. Ogni sezione del menù ha un proprio accostamento di colori: pantoni vivaci e vibranti che riflettono l’anima e il mood di Johannes.

Tra le altre novità, Johannes ha lanciato due nuove tecnologie ingaggianti a disposizione dei clienti e si appresta a inaugurare nei prossimi mesi una nuova sede per il proprio headquarter milanese, sempre nel cuore della città. L’azienda mantiene basi commerciali a Roma e a Dubai.

“La pandemia ci ha aiutato e agevolato sotto diversi aspetti; già agli inizi del 2020 stavamo avviando un importante processo di riorganizzazione interna che è poi diventato necessario, per mancanza di eventi fisici. Siamo cresciuti moltissimo in questi ultimi due anni, l’organico è stato incrementato del 50% rispetto al 2020 e, in termini di fatturato, i primi cinque mesi del 2022 hanno registrato un +80% rispetto allo stesso periodo del 2019, mentre parliamo di una crescita a tripla cifra per il 2022 verso il 2021. Alla luce di questi importanti risultati, abbiamo ritenuto fosse arrivato il momento di rinnovare il nostro look, annunciando una brand identity che riflettesse di più la nuova Johannes e il nostro modus operandi. Non ci fermiamo mai, siamo sempre in evoluzione, con uno sguardo attento verso le novità e i mercati esteri, il che ci permette di stare al passo con i trend del digital che corrono velocemente e, anzi, molto spesso, di anticiparli.” commenta Daniele Lazzari, CEO & Co-founder di Johannes.