Poltrone

Grey: Maccario lascia, a breve il nome del nuovo direttore creativo

In una nota dell'agenzia si legge che nei piani del manger creativo in uscita c'è "l'intenzione di progettare una nuova realtà imprenditoriale nel campo della comunicazione e dei contenuti multimediali". A giorni l'arrivo in Grey del nuovo responsabile creativo, il cui nome è ancora top secret.

Dopo quasi 5 anni, Antonio Maccario (nella foto) lascia la Direzione Creativa esecutiva di Grey. Lo ha annunciato la stessa agenzia in una nota in cui si legge che nei piani del direttore creativo esecutivo c'è "l'intenzione di progettare una nuova realtà imprenditoriale nel campo della comunicazione e dei contenuti multimediali". Più precisamente, quale sia la meta non è ancora noto.

Antonio Maccario era giunto in Grey dopo un'esperienza in Rai come capostruttura e responsabile dei nuovi format tv e un passato pluriennale da pubblicitario e direttore creativo in McCann-Erickson. Fra i clienti più importanti per cui ha lavorato figurano Procter & Gamble, Agip, Nokia, Seat, Banca Intesa , GlaxoSmithKline , per citarne solo alcuni.

Il Ceo Mario Attalla ha commentato: "Antonio è una figura davvero insolita. Colto ed elegante, mi ha favorevolmente impressionato nei mesi trascorsi insieme. Gli auguro di ottenere i risultati che si prefigge e personalmente sarei disposto a scommettere che ce la farà".

Questo invece il commento di Silvio Saffirio, Chairman di Grey Global Group: "C'è un'età professionale ed anagrafica per dare vita ai sogni. Antonio le possiede entrambe; in magico equilibrio. Inoltre, non ho mai cercato di trattenere qualcuno che volesse far qualcosa a cui teneva veramente. Auguro ad Antonio Successo e Soddisfazione (che tra l'altro sono le mie iniziali)".

All'inizio della settimana prossima verrà annunciato il successore che comunque arriverà dall'esterno con una candidatura ovviamente in lnea con gli obiettivi prefissati da Attalla, Saffirio e dallo strategic planner Giuliano Lasta. La selezione è stata condotta senza l'ausilio di società di head hunting ma direttamente da Attalla e Saffirio. "L'identikit della persona che arriverà - sottolinea Saffirio - risponde a una persona colta, intelligente e con capacità di comando". Di più, al momento non è dato sapere anche se non sembra si tratti di uno dei 'big name' noti sul mercato.
I due manager interpellati tengono a sottolineare che con l'arrivo del nuovo direttore creativo i lavori di 'rinascita' del gruppo Grey vanno avanti a ritmi serrati, sulla scia di un 2006 chiuso in maniera particolarmente favorevole grazie ai risultati ottenuti su Procter & Gamble (in special modo su Fairy, detersivo per lavastoviglie) e su Glaxo.