Poltrone

Maurizio Manca verso il ritorno in Unilever come a.d. del gruppo

Il manager, attuale presidente di Galbani, appena ceduta a Lactalis, in Unilever ha già lavorato per 14 anni, fino a diventare a.d. della Van Den Bergh (polo alimentare del Gruppo) e presidente della divisione Ice Cream per l'America Latina.

Nonostante manchi ancora una conferma ufficiale, è quasi certo il ritorno di Maurizio Manca, attuale presidente di Galbani, in Unilever. Nella multinazionale del largo consumo il manager ha già lavorato in passato per 14 anni, ricoprendo incarichi di crescente importanza fino a diventare amministratore delegato della Van Den Bergh (polo alimentare del Gruppo Unilever) e presidente della divisione Ice Cream Unilever per l'America Latina.

Incarichi che ha lasciato nel 2002 per fare il suo ingresso alla Galbani in veste di amministratore delegato e direttore generale. A dicembre 2005 Manca aveva assunto l'incarico di presidente, lascindo quello di amministratore delegato a Marco Jesi, proveniente dalla Pepsico. È di gennaio, poi, la notizia del passaggio di proprietà di Galbani dal fondo privato Bc Partners a Lactalis.

In Unilever Manca rivestirà il ruolo di amministratore delegato per tutto il gruppo, e controllerà la divisione food (cui fanno capo i marchi Findus, Algida e Knorr) il personal care (con Dove, Mentadent, Lux), l'home care (Cif, Coccolino, Lysoform), che nel 2004 hanno prodotto ricavi per 2,8 miliardi di euro.