Evento b2b

Si rinnova la partnership tra Accenture Italia ed EGG per gli eventi BtoB

La rinnovata collaborazione tra l’agenzia di comunicazione integrata e l'azienda di consulenza ha preso forma in due prestigiosi eventi ispirati alla creatività italiana degli anni ’50 e dedicati ai Top Client.

egg1.JPGDopo il successo ottenuto lo scorso anno con ‘Modigliani e la Donna Angelo’ - che ha vinto il primo premio di categoria all’EuBea 2007 - EGG ha ideato per Accenture un prestigioso evento di relazione sul tema Creatività e Design nell’Italia degli anni ‘50, svoltosi lo scorso 3 aprile a Milano alle Officine del Volo, e replicato il 5 giugno a Roma allo Spazio Novecento.

Il concept dell’evento nasce dalla comunicazione sociale e culturale di Accenture che, per il 2007-2008 è stata orientata al mondo del design, oggi considerato uno degli ambiti più interessanti della creatività applicata. Da molti anni, infatti Accenture e la sua Fondazione sono impegnate nel supportare e valorizzare importanti iniziative culturali, con un contributo che non si limita alla sponsorizzazione di singoli eventi, ma che prevede la messa in gioco del proprio know-how e competenze tecnologiche al servizio dell’arte e della cultura. Quest’anno Accenture ha scelto di sostenere la Fondazione Franco Albini, dedicata a uno dei più importanti e rigorosi architetti italiani del XX secolo, allievo di Gio Ponti e maestro di Renzo Piano, particolarmente attivo negli anni ’50.

Protagonisti dei due eventi, la creatività e il design degli anni ’50 in relazione a diverse forme espressive quali la moda, la pubblicità, le arti e la produzione industriale. La divisione EGG Events, in stretta collaborazione con il gruppo Change Performing Arts, ha ricreato l’atmosfera di un decennio ricco di progettualità e innovazione, attraverso storie, immagini, sapori e oggetti simbolo dell’Italia degli anni ’50. 
egg2.JPG
EGG ha allestito una mostra multimediale temporanea, appositamente per gli ospiti di Accenture: un viaggio polisensoriale nella cultura e nella storia degli anni ‘50 attraverso oggetti e complementi di arredo progettati da Franco Albini e Gio’ Ponti, le sedie super-leggere di Cassina, alcuni preziosi abiti di Roberto Capucci, la Fiat 500 e la Vespa della Piaggio. E ancora, filmati tratti dai capolavori della fiorente produzione cinematografica di quegli anni, una video-intervista a Renzo Piano e alcune pillole del Carosello.

Paola Saluzzi ha condotto le serate guidando gli ospiti in un percorso inedito negli anni ’50, attraverso i contributi degli chef Carlo Cracco e Fabio Baldassarre – che hanno proposto menù liberamente ispirati alla gastronomia di quegli anni - del critico musicale Mario Luzzatto Fegiz, del critico cinematografico Francesco Casetti e del giornalista Roberto Gervaso. Tra gli interventi, anche il prezioso contributo di Davide Rampello, presidente della Triennale di Milano, e dell’architetto e professore dell’Università La Sapienza, Paolo Portoghesi.
egg3.jpg
‘In questa occasione lo stimolante confronto con Accenture ci ha consentito di applicare il nostro format-evento ‘talk&show’ a un tema suggestivo come la creatività e il design degli anni ’50 – sottolinea Francesco Moneta, amministratore delegato di EGG –. Ne curiamo i dettagli progettuali e organizzativi,  dalla direzione artistica alla realizzazione di ambientazioni e scenografie, dalla regia al coinvolgimento di opinion leader autorevoli, per regalare un’esperienza memorabile e unica ai prestigiosi  ospiti degli eventi di relazione di Accenture”.