Evento culturale

Art Night, la notte dell'arte, torna ad animare calli, campi e palazzi di Venezia. Focus di questa edizione, la mostra "Uzbekistan: l’Avanguardia nel deserto"

In programma esperienze culturali, visite, spettacoli, eventi e animare la notte dell’arte veneziana. La manifestazione, diretta dalla professoressa Silvia Burini e coordinato dalla dottoressa Angela Bianco, sarà come da tradizione gratuito.

Tornerà il prossimo 22 giugno la notte dell'arte veneziana. Art Night Venezia, giunta alla tredicesima edizione, ospiterà una lunga serie di eventi nel segno di Marco Polo. L’iniziativa, da tempo entrata nel calendario ufficiale delle Notti dell’arte europee, ideata e coordinata dall’Università Ca’ Foscari Venezia in collaborazione con il Comune e il patrocinio della Regione, offrirà agli appassionati dell’arte e della cultura un’occasione unica di visita e divertimento.

Le istituzioni culturali cittadine partecipano come sempre numerose al programma che si sta definendo - saranno oltre un centinaio - per proporre ai visitatori esperienze culturali, visite, spettacoli, eventi e animare la notte dell’arte veneziana. Art Night, diretto dalla professoressa Silvia Burini e coordinato dalla dottoressa Angela Bianco, sarà come da tradizione gratuito.

A Ca’ Foscari, il focus sarà sulla imperdibile mostra Uzbekistan: l’Avanguardia nel deserto. Tra le novità di quest’anno la Sleepless Video Art Night, ossia una notte intera, a partire dalle 24, che l'ateneo dedica all’arte digitale. Per l’occasione, Cifra, collettivo di artisti visual, invita tutti gli artisti a (re)immaginare la vicenda di Marco Polo e a mostrare mondi nuovi e territori inesplorati, sia reali che fantastici attraverso realizzazioni video da far pervenire a artnightvenezia@unive.it. La short list delle opere inviate sarà presentata durante la notte del 22 giugno, in occasione di Art Night Venezia.