Evento culturale

Torna La Milanesiana 2021, un evento da 550 mila euro che attraverserà 25 città con 10 mostre e 150 artisti da tutto il mondo. Bmw, Intesa Sanpaolo, enel tra i partner

Sotto il segno del progresso, tema della ventiduesima edizione, andrà in scena dal 13 giugno con partenza da Sondrio la kermesse multidisciplinare ideata da Elisabetta Sgarbi (in foto) che in conferenza stampa ne ha ricordando le tappe fino a quella del 6 agosto, a cui seguirà una coda autunnale del festival che toccherà Codogno, Trieste e Parigi.

"La Milanesiana mi piace perché garantisce un dialogo tra differenti discipline, diffondendosi anche oltre il territorio cittadino. E poi i milanesi la sentono loro, vuol dire che è fatta bene". Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha definito il festival culturale itinerante ideato da Elisabetta Sgarbi, intervenendo alla presentazione del 22° cartellone della rassegna che interessa un budget di 550 mila euro ed è rappresentata simbolicamente da una rosa dipinta da Franco Battiato.

"Milano sarà e continuerà a essere una guida per il nostro Paese. Facciamo della cultura un perno fondamentale per la rinascita e la rigenerazione della nostra città. Tutti insieme troviamo la volontà e la tensione positiva, come quando abbiamo visto l'emozione che ci ha dato la riapertura della Scala. Tutto ciò è quello che ci serve", ha concluso il sindaco di Milano, che contribuisce alla realizzazione della kermesse con 45mila euro. Altri 20 mila sono investiti dalla Regione Lombardia.

Filosofia, letteratura, cinema, arte, economia, musica, scienza, teatro, diritto, e quest'anno anche sport, le discipline interessate dalla ventiduesima edizione del festival che avrà come tema, scelto da Claudio Magris, il progresso, ispirato da un libro di Aldo Schiavone.

E dato che, come ricorda Elisabetta Sgarbi "Non c'è progresso senza memoria ", saranno ricordati tantissimi anniversari che cadono quest'anno. I 100 anni dalla nascita di Giorgio Sthreler , i 700 anni dalla morte di Dante, i 100 di Sciascia, gli 80 anni di Bernardo Bertolucci, i 40 anni dall'uscita dell'album "La voce del padrone" di Battiato, i 30 anni dall'ultimo romanzo, postumo, di Moravia "La donna leopardo", i 30 anni dei Modena City Ramblers.

Le sigle della kermesse portano la firma degli Extraliscio. "Una festa nella festa, perché uscirà nelle sale cinematografiche il mio film a loro dedicato "Extraliscio Punk da Balera, il 14 -5  e16 giugno, primi giorni della Milanesiana, frutto di un'ampia collaborazione con la piattaforma di Nexo" ha commentato Sgarbi.

Il festival andrà in scena dal 13 giugno con partenza da Sondrio, attraverso 22 città fino alla tappa del 6 agosto, a cui seguirà una coda autunnale del festival che toccherà Codogno, Trieste e Parigi.

Il giorno dopo il debutto di Sondrio, il 14 giugno sarà la volta di Milano con l'omaggio a Giorgio Strehler, che sarà ricordato da attori e amici nel teatro a lui intitolato. Ad aprire l'incontro una lettura di Edith Bruck.

Nel capoluogo lombardo La Milanesiana tornerà Il 29 giugno, con un primo ciclo di incontri al Bmw Urban Store di via De Amicis "La velocità delle Arti" con mostra di Esther Mahlangu (Bmw Art Car). La sera incontro con Aldo Schiavone a Palazzo Reale. Seguiranno tre giorni di incontri e dibattiti "Diritti e doveri".

Nel cortile di Palazzo Reale il 30 giugno, Alberto Mantovani, presidente di Fondazione Humanitas, dialogherà con gli scrittori Anne Boyer e Eshkol Nevo, per parlare di "scienza più umana", quindi il concerto degli Extraliscio con Davide Toffolo. Ancora a Palazzo reale, il 1° luglio, lectio di Massimo Cacciari su "Progresso e false utopie", seguita da un concerto di Gile Bae. Il giorno dopo Michel Houellebecq ed Edoardo Nesi  e la sera concerto di Paolo Fresu.

 

I PARTNER DELLA MILANESIANA

Istituzioni Comune Milano, Regione Lombardia, Regione Emilia-Romagna, APT Regione Emilia-Romagna, Regione Veneto, Regione Marche, Comune di Villafranca di Verona, Comune di Ascoli Piceno, Comune di Sondrio, Comune di Bassano del Grappa, Comune di Urbino, Comune di Alessandria

Main sponsor BMW, Intesa Sanpaolo, ENEL, Rotary Club Bormio Contea, Rotary Club Monza, Grafica Veneta

Sponsor Università IULM, Borsa Italiana, Almo Collegio Borromeo, GFK, Villa Bogdano, MM SpA, Milano Serravalle - Milano Tangenziali S.p.A., Fondazione Banco BPM, PBA, Fondazione AEM, Fondazione Cariplo Collaborazioni Corriere.it, Bookcity, Salone Internazionale del Libro di Torino, Nexo Digital, IBS.it-LaFeltrinelli.it, Netphilo Publishing, Galleria Vik Hotel La Milanesiana ringrazia Piccolo Teatro di Milano -Teatro d’Europa, Fondazione Corriere della Sera, Spazio Teatro No’hma, Spazio Cinema, Fondazione Elisabetta Sgarbi, Fondazione Cavallini Sgarbi, Betty Wrong, Imarts International Music and Arts, Francesco Cattini, Galleria Ceribelli, Franco Achilli, Pierluigi Cerri, Andrea Puppa, Studio Volpatti, A+G Design, Sergio Antolini, Ciaccio Arte, @Video S.r.l, Raptus&Rose, Scrittori a domicilio, Giacomo Ristorante, Cenacolo Artom, Ornella Bramani, Libreria di Quartiere, Errestampa, Piergaetano Marchetti, Studio Toffoletto De Luca Tamajo, Attilio Ventura, Giovanna Dossena, Francesca Masiero, Comune di Bormio, Banca popolare di Sondrio, Distretto ROTARY 2042, Rotary club Precotto San Michele, Bormio Marketing, BIM, Levissima, Edison, Associazione I Reparti di Bormio, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Francesca Filauri - Circolo Cultural-mente Insieme, La Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno, The Fashionable Lampoon, Fondazione Fabrizio De André Onlus