UPDATE:
Fiordifrutta di Rigoni di Asiago conferma la partnership con la Strawoman che, dopo, Brescia, Milano, Parma, Bergamo, toccherà ComoFileni ancora in campo con gli azzurr per il Campionato Europeo di calcio. A Milano e Pesaro con un'Ape Car brandizzata, maxischermi e iniziative sul tema nutrizioneMFE–MediaForEurope: il CdA conferma i vertici. Pier Silvio Berlusconi Amministratore Delegato e Fedele Confalonieri presidenteVicenza Convention Centre conferma nei primi sei mesi del 2024 il trend di crescita del 2023. 48 eventi gli eventi ospitati con un +50% di partecipanti e visitatori rispetto al '22Accordo tra Lendlease e mare culturale urbano per la creazione a Milano Santa Giulia dell'hub Scirocco, luogo dedicato a cultura, musica e sport con l'obiettivo della coesione specialeLatte Creative dà il via alla campagna online di Wikimedia Italia per sostenere la condivisione libera delle immagini del patrimonio culturale italianoNuovo Monitor Altagamma-Bain: 2023 segnato dalla stabilità, si prevede una crescita moderata (4-6%) per il '24. Soffrono Cina e USA, mentre l’Europa tiene e il Giappone cresceRoma On Fire: la storia dà spettacolo. Arriva lo Show che riporta gli ospiti nell’Antica RomaJet’s PR sigla una partnership con Le Murate Idea Park. Supporterà l'incubatore di startup nelle attività di comunicazione e di relazioni con i mediaNuovo posizionamento e piattaforma di comunicazione per Esi. Firmata Different sono on air il nuovo spot TV e radio, la campagna digital e social
Evento ecosostenibile

A ottobre la sesta edizione di Urban Nature del Wwf sarà nelle piazze italiane

Contestualmente lancia l'iniziativa, e la campagna, "la natura si fa cura" con la quale, acquistando una delle felci vendute in loco si aiuta il WWf a creare oasi negli ospedali dei bambini

Sabato 8 e domenica 9 ottobre torna Urban Nature, la festa della Natura in città promossa dal WWF e arrivata alla sesta edizione, che ha l’obiettivo di rendere sempre più evidente il valore della natura in città e rinnovare il modo di pensare e pianificare gli spazi urbani, ridando spazio alla biodiversità. Oltre il 55% della popolazione mondiale vive in aree urbane e nei prossimi 30 anni si arriverà al 70%: maoggi nelle città italiane il verde attrezzato allo sport e al gioco rappresenta appena il 14% del verde urbano, un gap che va colmato attraverso una riqualificazione pianificata delle città. 

L’urgenza è dettata dal fatto che la natura in città ha un inestimabile valore nel garantire e accrescere il nostro benessere urbano: le piante depurano l’aria dalle polveri sottili prodotte dalle nostre attività inquinanti, creano ombra e contribuiscono alla regolazione della temperatura e all’assorbimento dei gas serra, contrastando le cappe di calore rese sempre più frequenti e pericolose dal cambiamento climatico, così come allagamenti e frane che vengono mitigati dall’azione di regimazione delle acque piovane. Ma la natura in città ha molti altri effetti benefici anche sul benessere psico-fisico, in particolare dei più giovani, contribuendo a diminuire le possibilità di malattie cardiovascolari, patologie articolari, ansia, depressione, infezioni respiratorie e obesità. Per i bambini ricoverati in ospedale e per la loro riabilitazione la natura, poi, offre infiniti stimoli a livello motorio sensoriale e percettivo.

È proprio su questi effetti che il WWF punterà per la prossima edizione di Urban nature, realizzando una grande raccolta fondi nelle piazze italiane: grazie all’acquisto di una piccola felce tutti potranno aiutare il WWF a portare la natura negli ospedali in cui i più piccoli sono costretti a mesi di ricovero in attesa della guarigione. Un regalo che si trasformerà in un enorme beneficio per migliaia di piccoli pazienti. 

L’obiettivo, infatti, è quello di realizzare 10 Oasi in ospedale*, nei giardini delle strutture pediatriche e altre strutture terapeutiche del nostro Paese. Il messaggio è semplice: la “Natura si fa cura” poiché, come dimostrano numerose ricerche, la presenza di spazi verdi favorisce il recupero, le terapie e l’apprendimento dei piccoli pazienti, soprattutto quelli a lunga degenza.

L’effetto positivo che offre la natura è già diventato realtà nell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Palidoro (RM) dove è stata allestita nel 2020 un’Aula Natura WWF: già dai primi mesi, oltre al supporto educativo, nei bambini si sono riscontrati grandi benefici a livello ortopedico, cardiaco e psicologico, che l’associazione mira a rilanciare realizzando vere e proprie Oasi in Ospedale in altre 10 strutture italiane. Le felci, poi, sono piante particolarmente importanti per il nostro benessere in ambienti indoor per il loro ruolo nel trattenere diversi inquinanti presenti nell’aria, rappresentando quindi un beneficio anche per chi deciderà di supportare il progetto.

L’8 e il 9 settembre si potrà, come di consueto, partecipare alle decine di eventi organizzati da nord al sud del paese: Urban Nature è infatti una grande festa WWF della natura in città vuole coinvolgere i cittadini nello scoprire il valore della natura e. Visite guidate a piedi o in bicicletta, bioblitz, incontri per festeggiare e conoscere la natura della propria città, anche la più nascosta: la stessa che ci aiuta a depurare l’aria che respiriamo, a creare l’ombra nelle giornate più calde, ad assorbire i gas serra e a contrastare allagamenti e frane, ma anche a rendere più belli e salutari gli spazi urbani.

A fianco del WWF per lo sviluppo delle Oasi in Ospedale ci sono l’Associazione Culturale Pediatri (ACP), la Fondazione Fight the Stroke, Fondazione Dynamo e gli architetti paesaggisti di IASLA, mentre l’iniziativa Urban Nature è patrocinata da ISPRA e supportata, tra gli altri numerosi partner, da Carabinieri Forestali, Associazione Nazionale Musei Scientifici, AIGAE, Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, CESAB, FIAB, Network Nazionale Biodiversità Società Geologica Italiana, UNAA