Evento educational

“D2C Meets B2B”: 24ORE Business School esplora le sinergie tra i canali di vendita ‘direct to consumer’ e quelli tramite rivenditori terzi in un project work in collaborazione con PUPA

Scopo del progetto è stato di sviluppare iniziative in grado di mettere a sistema i due mondi, sfruttando gli asset a disposizione di entrambi per raggiungere obiettivi che vanno dal tracciamento di nuovi utenti durante le loro visite e acquisti in-store, alla generazione di nuove lead o all'aumento di awareness e fidelizzazione della propria fanbase (in particolare per il target 18-24), beneficiando così di una crescita della quota di mercato su entrambi i canali di vendita.

Parlare di canali ‘direct to consumer’, ovvero la vendita da parte di un brand di un proprio prodotto attraverso canali proprietari (e-commerce, social media, flagship store) ormai non rappresenta più una novità, viceversa è tematica sempre molto attuale e sfidante, la ricerca di sinergie tra questo tipo di acquisti e quelli gestiti tramite rivenditori terzi, senza andare a penalizzare l’uno o l’altro ma valorizzando i punti di forza di ciascuno.

24ORE Business School, scuola di alta formazione che offre corsi sulle principali industry di riferimento, ha dedicato a questo argomento il project work “D2C MEETS B2B”, sviluppato nell’ambito del Master Marketing, Comunicazione e Digital Strategyin collaborazione con PUPA, famoso brand italiano di cosmesi con oltre 40 anni di storia e presente in 70 Paesi nel mondo.

La sfida è quella di sviluppare un progetto digitale che metta in sinergia rivenditori terzi (come profumerie e grandi catene) con i canali D2C del brandsfruttando i punti di forza di entrambi: i negozi “fisici” dei retailer del marchio possono contare su una consolidata riconoscibilità da parte dei consumatori e una capillarizzazione estremamente vasta, elementi che permettono a PUPA di essere leader nel mondo della profumeria per articoli venduti (dati NPD), mentre i canali proprietari possono contare sulle grandi potenzialità del mondo digitale, dalla velocità e immediatezza nel cercare un articolo, alla capacità tramite user experience innovative di avere maggiore appeal su un target giovane, fino alla possibilità di tracciare e fidelizzare gli utenti del marchio.

“PUPA ha raccolto con grande piacere l’invito di 24ORE Business School a presentare il project work di fine corso, un momento molto importante in cui i partecipanti al Master provano a mettere in pratica quello che hanno imparato - afferma Marcello Brivio, Head Of E-commerce PUPA Milano Penso che la sfida che abbiamo lanciato agli studenti sia molto bella e al contempo impegnativa: proporre delle iniziative che permettano di esplorare nuove modalità per costruire sinergie sempre più forti che uniscano le due anime del business di PUPA, quella digitale dell’e-commerce D2C e quella dei negozi fisici dei nostri rivenditori. Si tratta di un aspetto a cui PUPA è da sempre molto attenta, ma che oggi è diventato di estrema attualità.”

Il project work, vedrà gli studenti lavorare su iniziative in grado di mettere a sistema i due mondi, sfruttando gli asset a disposizione di entrambi (e-shop, PUPA App, Social Media, ma anche materiali promozionali distribuiti nei negozi o gli stessi prodotti fisici con relativi packaging) per raggiungere obiettivi che vanno dal tracciamento di nuovi utenti durante le loro visite e acquisti in-store, alla generazione di nuove lead o all'aumento di awareness e fidelizzazione della propria fanbase (in particolare per il target 18-24), beneficiando così di una crescita della quota di mercato su entrambi i canali di vendita.

"Le attuali incertezze di mercato stanno ridisegnando in maniera profonda i percorsi decisionali e comportamentali di acquisto dei clienti e richiedono il massimo sforzo da parte delle aziende per trovare soluzioni che permettano di mantenere il dialogo aperto - dichiara Pepe Moder, Founder e Partner, IMAGINARS e coordinatore scientifico del Master. Il project work sviluppato in collaborazione con PUPA si articola sull'integrazione della multicanalità in un processo fluido e senza frizioni su cui i nostri ‘masterini’, giovani menti brillanti che con coraggio hanno affrontato questo percorso di studi completamente da remoto, si cimenteranno per proporre al brand soluzioni fattuali efficaci e innovative."

Il modulo si inserisce all’interno del Master Marketing, Comunicazione e Digital Strategy, corso full time che si pone come obbiettivi di fornire le competenze e gli strumenti per operare efficacemente all’interno delle funzioni di marketing e comunicazione, grazie a focus dettagliati sui nuovi trend di settore (marketing automation, artificial intelligence e funnel marketing, content personalization, audio marketing, social commerce & marketplace) e project work in collaborazione con prestigiose aziende.