Evento in store

La Vie est Belle festeggia il suo primo decennio riproponendosi in versione ecosostenibile e animando anima Piazza San Babila a Milano con una happiness station

La fragranza di Lancôme diventa ricaricabile e riciclabile. Un Pop Up Store a basso impatto ambientale sarà installato il 20 settembre in concomitanza con l’inizio della Milano Fashion Week e proseguirà fino al 2 ottobre. A marzo il corso di Fondazione Pangea sostenuto dal marchio francese

Sin dal suo lancio nel 2012 La Vie Est Belle si è affermata tra le fragranze leader di mercato, e in questi 10 anni non ha smesso di collezionare successi. Quest’anno, proprio in occasione dei suoi primi 10 anni, si reiventa in ottica green: diventa ricaricabile e riciclabile.

Il famoso "sorriso di cristallo" potrà essere riciclato e nuovamente riempito a casa grazie al lancio del formato ricarica. Un gesto semplice e immediato, che coinvolge i fan de La Vie est Belle in modo concreto e quotidiano permettendo di risparmiare il 50% di vetro, il 46% di cartone, il 46% di plastica e il 66% di metallo.

In più si riduce il peso del vetro del flacone del 13% senza modificarne l’aspetto. Ogni anno verrà risparmiato così un milione di flaconi, pari a 223 tonnellate di vetro. Uno sforzo analogo per ridurre l'impronta ambientale degli imballaggi esterni permetterà di risparmiare 15 tonnellate di cartone all'anno. 

Il jus rimane l’iconico de La Vie Est Belle, ma sarà realizzato con tecniche e fonti più sostenibili. Così come la fragranza, anche la Happiness Station di piazza San Babila è stata progettata con grande attenzione alla sostenibilità e al riuso: dai metalli utilizzati per la costruzione ( provenienti da precedenti utilizzi ) ai materiali lignei che prendono forma negli allestimenti interni, tutto è pensato per essere riciclato e per prolungare il più possibile il ciclo di vita dei vari elementi.

Lancôme sostiene e collabora con Fondazione Pangea Onlus, che lavora sull’empowerment femminile e si occupa di favorire l’inclusione lavorativa, imprenditoriale e finanziaria delle donne, con attenzione anche ai percorsi meno facili come quelli di immigrazione, di vissuti di violenza, di vissuti difficili.  Il marchio sostiene Fondazione Pangea Onlus per dare vita ad un corso della durata di 100 ore dedicato a 30 donne tra i 23 e i 45 anni che mirino a sviluppare un’idea di impresa. Il corso, in programma da marzo 2023, ha l’obiettivo di sviluppare e stimolare le capacità e la conoscenza tecnica e finanziaria individuale, consentire a queste donne di riposizionarsi nel mondo del lavoro e aiutarle a realizzare un piano d’impresa e il relativo business plan.