UPDATE:
Cannes Lions 2024. Bartoletti (Indiana Production): "I due argenti a Coordown premiano una campagna che scardina i format tradizionali e suggerisce un valore universale"Cannes Lions 2024. Eoin Sherry (LePub Italy) sul Leone d'Oro a 'Pub Museums' per Heineken: "Una campagna che trasforma i pub storici in experience di brand"Cannes Lions 2024. Droga (Accenture Song): “Nessun timore o nostalgia: la creatività che nasce dalle ricerche è molto peggio di quella generata dall’IA”. Murati (Open AI): “Non temere la tecnologia ma sperimentarla. Lavoriamo per renderla più facile"Cannes Lions 2024. Di Bruno/Dionisi BBDO Italy: "L'Argento a Make Italy Green per E.ON riconosce un lavoro di team con il cliente e il legame forte del purpose aziendale con la mission di portare energia pulita"De Vecchi (VML Health): "Il bronzo a “Not A Lonely Journey” di VML Italy per Biogen un primo traguardo per una campagna progettata per dimostrare, tramite l’esperienza diretta dei pazienti SMA, che una condizione differente è possibile".Cannes Lions 2024. Outdoor: 3 leoni per LePub/Heineken (oro e argento a Pub Museums, bronzo a Laundromatch), argento anche a Make Italy Green di BBDO per E.ON. GP a Spagna e Nuova Zelanda. Audio & Radio: argento a Pub Museums e GP a UK. Print & P: Gp USACannes Lions 2024. Venturelli (Publicis Groupe): “Nell’era del post-purpose, vincono i brand capaci di trasformarlo in una leva di business. Nessuna invasione dell’IA, usata però per realizzare ciò che sarebbe altrimenti impossibile”A Catania la tappa italiana dell'International Recycling Tour, progetto internazionale di Every Can Counts per la raccolta "on the go" delle lattine per bevandeIGPDecaux si aggiudica un contratto di 13 anni per la metropolitana, gli autobus e i tram di RomaCannes Lion 2024 | Argento all'Italia in Health & Wellness con Small/Indiana Production per 'Assume That I Can' di Coordown. Bronzo a VML nel Pharma per 'Not a Lonely Journey' di Biogen. Premiati umorismo e purpose come leva di business e sviluppo sociale
Evento musicale

Blue Note "fuori" dalla storica sede con “Jazz Nights at Don Lisander” nel giardino del ristorante milanese. Ma arriva anche a Breuil-Cervinia

Il format del locale milanese presenta un nuovo cartellone di appuntamenti in musica che coinvolgeranno la città e non solo, durante i mesi più caldi. Nuova anche la location degli spazi milanesi Bim dove sarà a luglio.

Blue Note Off, il format originate di Blue Note Milano nato con l’obiettivo di portare la grande musica jazz fuori dalla sede storica di via Borsieri, è pronto ad allietare l’estate con una serie di appuntamenti che coinvolgeranno Milano e non solo.

La musica jazz anche quest’anno farà da colonna sonora alle sofisticate cene delle Jazz Nights at Don Lisander, nella splendida cornice del giardino dello storico ristorante. Saranno 8 i concerti ospitati dalla prestigiosa location tra il 6 giugno e il 24 luglio, tutti accompagnati da prelibati menù studiati ad hoc dallo chef Massimo Moroni; protagonisti delle serate saranno Matthew Lee – Piano Man (6 giugno), Nick The Nightfly – “Unforgettable”, da Sinatra a Bublè (13 giugno), Vince Tempera – Da Fellini a Tarantino con tributo a Burt Bacharach (19 giugno), Mario Lavezzi – E la vita bussò (26 giugno), Sergio Cocchi – Omaggio a Ray Charles (3 luglio), Stefano Signoroni – Singing la Dolce Vita (11 luglio), Gigi Cifarelli Quartet – Kitchen Blues (17 luglio) e Joyce Elaine Yuille – Our Favorite Standards (24 luglio).

Venerdì 21 giugno Blue Note si trasferirà a Breuil-Cervinia (Valtournenche), dove sarà Artistic Partner di Scalo Milano Outlet & More in occasione di Cervino Mountain Music Festival, un evento speciale immerso tra le cime della Valle d’Aosta. Sul palco il Fabrizio Bosso Quartet, che renderà omaggio al genio musicale di Stevie Wonder, e Luca Stricagnoli, che si esibirà nel suo ormai celebre fingerstyle. L’evento si concluderà con il concerto di Russell Crowe & The Gentleman Barbers, a cura di Riptide, in collaborazione con Cervino Ski Paradise, Comune di Valtournenche e Regione Autonoma Valle d’Aosta, pronti a inaugurare a 4.000 metri la loro lunga tournée estiva in Italia. Per l’occasione rivisiteranno i più grandi successi della storia della musica, ridando vita a brani iconici attraverso nuovi e inaspettati arrangiamenti.

Infine, Blue Note farà ritorno a Milano dove invaderà i nuovi spazi di BiM, il progetto di rigenerazione urbana nel cuore di Bicocca che sta trasformando un iconico edificio progettato da Vittorio Gregotti in una work destination all’avanguardia. Il 17 giugno BiM ospiterà il concerto di Naima Faraò, mentre il 22 luglio saranno sul palco i Fool Arcana (ingresso gratuito da via Temolo e via Polvani).

Per Blue Note è stata un’ottima stagione, costellata da numerosi sold out ed eventi speciali, e siamo molto contenti di proseguire anche d’estate con appuntamenti di grande qualità artistica firmati Blue Note Off”, commenta Daniele Genovese, Direttore Generale di Blue Note Milano. “Siamo felici di tornare nuovamente al Don Lisander: il pubblico apprezza sempre molto il binomio buon cibo e ottima musica. Quest’anno inoltre ci spingeremo ben oltre i confini della città e raggiungeremo le vette del Cervino per una serata di concerti che lascerà senza fiato gli ascoltatori. Infine, è per noi un onore collaborare con le nuove realtà milanesi che diventeranno presto punto di riferimento per la città: l’abbiamo fatto a Monte Rosa 91, dove siamo stati lo scorso 22 aprile e dove torneremo il 27 maggio e il 4 novembre, e lo faremo ancora al BiM Milano Bicocca per altri due appuntamenti di musica nuova ed eclettica. Milano è la città che ha adottato Blue Note e siamo felici di essere parte della sua evoluzione e della sua crescita artistica e musicale”, conclude Genovese