Evento musicale

Jack Daniel’s e MusicRaiser lanciano Destinazione Home Festival

L’iniziativa speciale punta a coinvolgere i giovani artisti con progetto musicale finanziato attraverso il crowdfunding. In palio, la possibilità di prendere parte a Home Festival 2016, evento musicale italiano (vincitore del TIMmusic Onstage Awards 2016 nella categoria Miglior Festival), giunto alla settima edizione, di scena da giovedì 1 a domenica 4 settembre a Treviso.

Jack Daniel’s, in collaborazione con MusicRaiser, piattaforma italiana specializzata in crowdfunding musicale, dà il via a Destinazione Home Festival, un’iniziativa speciale che punta a coinvolgere i giovani artisti con un solido e originale progetto musicale, finanziato attraverso il crowdfunding.

In palio, la possibilità per un fortunato artista di prendere parte a Home Festival 2016, evento musicale italiano (vincitore del TIMmusic Onstage Awards 2016 nella categoria Miglior Festival), giunto alla settima edizione, di scena da giovedì 1 a domenica 4 settembre a Treviso.

Tutti coloro che lanceranno una campagna su MusicRaiser entro lunedì 15 agosto hanno la possibilità di essere scelti da Jack Daniel’s e MusicRaiser per entrare a far parte della ricca line-up della nuova edizione di Home Festival (che comprende anche The Prodigy, Martin Garrix, Max Gazzè, Editors, Fabri Fibra e molti altri) e suonare sul palco della Lynchburg Square di Jack Daniel’s allestita all’interno di Home.

Tutti i dettagli dell’iniziativa sono presenti su www.musicraiser.com e sulla pagina Facebook ufficiale di Jack Daniel’s (Facebook.com/JackDanielsItalia).

Jack Daniel’s è per il settimo anno partner di Home Festival, confermandosi così vicino a uno degli eventi musicali italiani più giovani e in fermento, con un occhio sempre rivolto allo scenario musicale internazionale.

E si conferma, con questa iniziativa, anche l’unione, forte e sentimentale, tra Jack e la musica. Un fil rouge che ha preso vita nel 1892 quando Mr. Jack formò la Silver Cornet Band insieme a un gruppo di abitanti di Lynchburg (terra natale del Tennessee Whiskey) e lavoratori della famosa distilleria, per invitare la folla a raggiungere la cittadina del Tennessee e condividere insieme degli eventi speciali.

L’amore per la musica, ricambiato e immortale, non si è mai chiuso, ma anzi si è rafforzato ed è cresciuto nel tempo. Ed è uno degli elementi che contraddistinguono quest’annata speciale, in cui ricorre il 150esimo anniversario della storica Distilleria di Lynchburg, la più antica registrata negli Stati Uniti.

 

MG