UPDATE:
Vaielettrico.it ed Enel X Way premiano i vincitori di La Vita Elettrica, concorso lanciato per diffondere la cultura di una mobilità sempre più green e sostenibile e accelerare il passaggio all’elettricoRete Doc sarà al Festival di Sanremo con panel, talk, showcase e anche uno stand per offrire consulenze gratuiteLa campionessa di sci e icona dello sport Deborah Compagnoni opinionista in ‘Non Stop News’ su RTL 102.5Con "Giocare per donare", Play2Give e Nazionale Cantanti saranno a Sanremo per sostenere progetti sociali in favore della comunitàNel 2023 salgono a sette gli appuntamenti del Salone di Italian Exhibition Group dedicato alla community del Do It Yourself. Nuova l'immagine coordinata firmata dall’artista illustratore Ale GiorginiDopo un 2022 in ripresa per il cinema, il 2023 conferma il trend positivo e promette un'offerta spettacolare di titoli in sala. Per gli investitori disponibili nuovi strumenti di profilazione grazie alla ricerca CinexpertPer la prima volta Generali è Partner del 73° Festival della canzone italiana. In contemporanea con l'evento sarà on air su Rai 1 e Rai Premium lo spot dedicato alla polizza Immagina AdessoPlenitude prosegue la collaborazione con Rai e Rai Pubblicità e torna a Sanremo nel segno della transizione energeticaRadio m2o sarà la prima radio a partecipare con un proprio carro alla 150ª edizione del Carnevale di ViareggioFlu Plus. Aspettando il Festival di Sanremo 2023. Rosa Chemical batte Elodie e Lazza sul palcoscenico dei social network
Evento musicale

La seconda edizione de La Scala in città supported by BMW Italia registra oltre 20mila spettatori

La filiale italiana del gruppo tedesco è stata uno dei main partner dell’evento, contribuendo a rendere l’iniziativa ancora più sostenibile come mobility partner completamente elettrico.

Dal jazz allo Spirit de Milan alla danza, alle esibizioni del Coro, dell’Accademia e agli spettacoli per i ragazzi con Mario Acampa fino alla parata finale al Teatro alla Scala: la seconda edizione de La Scala in città, che ha visto il supporto di BMW Italia, conferma e amplia il successo della precedente, con oltre 20mila spettatori che hanno assistito alle iniziative gratuite dislocate in tutte le parti della città. 

Un progetto che rappresenta perfettamente la visione della filiale italiana del BMW Group di coinvolgere l’intera comunità senza alcuna eccezione, rendendo cultura, arte e spettacoli sempre più inclusivi e accessibili. A questo, BMW ha unito il suo costante impegno verso un futuro a zero emissioni, dotando l’iniziativa di mobilità completamente elettrica. 

Dal 27 settembre al 1° ottobre appassionati e neofiti, famiglie, anziani e ragazzi hanno potuto accostarsi a un’ampia varietà di generi, imparando a conoscere e apprezzare repertori che spaziano dal barocco al contemporaneo, classici della danza e nuove coreografie. 

La Scala in città, progetto in collaborazione con Filarmonica della Scala e Accademia Teatro alla Scala realizzato nell’ambito dell’iniziativa “Milano è viva” con il sostegno della Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura e del Comune di Milano, è frutto del dialogo con realtà come il centro PIME, l’associazione SONG, la cooperativa B-CAM e lo Spirit de Milan ma anche con alcuni partner del Teatro, come BMW Italia, Fondazione Cariplo, Edison, Allianz, Unicredit ed Esselunga. 

BMW Italia è partner del Teatro alla Scala dal 2002 in qualità di “Fornitore Ufficiale” e dal 2005 nella veste di “Partner Ufficiale della Serata Inaugurale”. Dal 2016, in occasione del centenario del BMW Group e dei 50 anni di presenza nel nostro Paese, la filiale italiana è diventata “Fondatore Sostenitore” del Teatro alla Scala di Milano. 

Tante le iniziative realizzate insieme nel corso degli anni, ad esempio per il lancio di nuovi prodotti, come le ultime tre generazioni della BMW Serie 7 e nel 2013 della BMW i3, la prima vettura elettrica del BMW Group. 

A partire dalla prima edizione del 2014 la filiale italiana del BMW Group supporta il progetto “Grandi Opere per Piccoli”, che mira a formare nuove generazioni di pubblico per l’opera e i concerti e ha già portato nella sala del Piermarini 200mila giovanissimi ascoltatori, che hanno potuto apprezzare i grandi titoli del repertorio operistico ridotti a dimensioni temporali e adattati a strutture drammaturgiche a misura di bambino.