Advertising

Nadler Larimer e Martinelli vince la gara e firma la comunicazione di Snello Rovagnati

L’agenzia si è aggiudicato il pitch coordinato da Sunlight Advertising per la creatività della nuova campagna pianificata su tutte le TV nazionali e sul web. Lo spot da 30" si chiude con il claim: “mangia sano, vivi Snello”.

È on air in questi giorni la nuova campagna di Snello Rovagnati. La creativitàpianificata su tutte le TV nazionali e sul web, è stata curata da Nadler Larimer e Martinelli.

È la prima volta che Rovagnati e Nadler collaborano a un progetto di comunicazione. L’agenzia si è aggiudicata il lavoro dopo una gara coordinata da Sunlight Advertising, storica sigla legata al brand di salumi e carni bianche.

La linea Snello, lo dice la parola, propone una varietà di affettati a bassissima presenza di grassi e senza conservanti. La campagna, con un tone of voice leggero e ironico,si rivolge a tutti coloro che amano il gusto di Rovagnati e nello stesso tempo puntano a mantenersi in forma in modo naturale.

Lo spot mette in scena piccoli ritratti di persone alle prese con incombenze della quotidianità che vengono trasformate in altrettanti modi per fare un po’ di esercizio fisico. Una giovane donna fa gli affondi mentre porta gli asciugamani da un armadio all’altro, un papà fa gli squat mentre culla un bimbo, una studentessa fa lavorare gli addominali mentre legge degli appunti, e se “in ogni cosa vedi un’occasione per stare in forma, puoi vederla anche a tavola con Snello Rovagnati”.

Chiude il claim: “mangia sano, vivi Snello”.

 

Crediti
Per Nadler hanno lavorato al progetto l’art Elisabetta Vignolle e il copy
Doriano Zurlo. Direzione creativa di Dario Primache.
Casa di produzione: Bedeschi Film.
Regia di Matteo Sironi.
DOP: Paolo Caimi.