UPDATE:
Ricerca MGP su comunicazione e sostenibilità: diversa la sensibilità tra consumatori e manager. I primi verificano la veridicità delle informazioni nel 55% dei casi, i secondi nell'80%QuestIT acquisisce il 90% di UPmedia. Obiettivo: crescita di fatturato e sviluppo di tecnologie sempre più phygital in un mercato che vale 380 milioni di euroAntonella Bucci Head of Strategic Marketing & Events per i mercati Italia e Spagna di Samsung Ads EuropeGiovanni Audiffredi nuovo Editorial & Content Director di Attila&Co.Nuova grafica e contenuti per “La Zampa”, canale de La Stampa dedicato agli animali che il Gruppo Gedi trasforma in content hubMaserati lancia il nuovo branded content dedicato al Suv Grecale. Starring Alessandro Borghi e Matilde De AngelisCon la Festa delle Luci A2A e Casta Diva Group trasformano Bergamo e Brescia in gallerie d’arte a cielo aperto. Al light artist Angelo Bonello la direzione artisticaEnit porta l'Italia ad Imex America per lo sviluppo del Mice, che troverà il vigore di un tempo nel 2026. Garibaldi: "Nella scelta delle location sempre più attenzione alla sostenibilità e all’enogastronomia, oltre che alla dotazione tecnologica"Coop alla 54esima edizione della Barcolana di Trieste con “Mediterraneo 2072. Ventinovemila tonnellate sotto i mari”, un’istallazione per riflettere sulla salvaguardia dei nostri mari. Firma I'm not a robotTalkwalker su Social Tv: settembre nel segno di Canale5. Amici, Grande Fratello Vip, Viola come il mare, Verissimo ed Emigratis i programmi più commentati
Advertising

Serviceplan Italia firma la campagna social Humana "Parole che fanno la Differenza"

Il progetto incarna la scelta strategica del brand che si è assunto la responsabilità sociale di favorire una cultura basata sulla parità di genere, contribuendo anche a diffondere un linguaggio libero da stereotipi.

Per Humana Italia la parità di genere è naturale, perché l’azienda da sempre sostiene le mamme e le donne, anche all’interno dell’organizzazione. Dal 2019 questo impegno è stato premiato con un riconoscimento importante: la certificazione di Gender Equality del Winning Women Institute.

Il progetto “Parole che fanno la differenza” firmato Serviceplan Italia,  incarna la scelta strategica del brand che si è assunto la responsabilità sociale di favorire una cultura basata sulla parità di genere, contribuendo anche a diffondere un linguaggio libero da stereotipi.

Il linguaggio diventa così uno strumento chiave per la costruzione e trasmissione di una cultura inclusiva che non discrimini gli individui proprio a partire dalle parole.

L’insight da cui prende vita la campagna coincide con l’assunto secondo cui per eliminare alla radice gli episodi di discriminazione o aggressione verbale - e non - sia necessario riconoscere e «neutralizzare» gli stereotipi comunemente accettati.​

Il concept si focalizza su alcune parole che vengono utilizzate comunemente anche in famiglia con i bambini e che implicitamente sono riconducibili a stereotipi, ad esempio “maschiaccio” o “mammo”, e propone delle valide alternative rispettose della parità di genere, diventando quindi un primo passo per innescare un cambiamento positivo nella società.

Lo storytelling sui social è partito tramite il coinvolgimento della community di Humana Italia a cui l'azienda ha chiesto di scegliere fra due espressioni linguistiche per descrivere la stessa immagine; questo ha innescato un dialogo importante sull’esistenza di parole discriminatorie o libere da stereotipi. Infine, tramite un video emozionale, con l’uso di immagini impattanti e parole barrate e sostituite con delle valide alternative, l'azienda ha spiegato con come si possa descrivere la realtà senza stereotipare gesti, atteggiamenti o scelte di vita.

Il contenuto ha immediatamente ricevuto un numero importante di reazioni e commenti positivi, generando condivisioni spontanee da parte degli utenti e diventando virale per diversi giorni su Instagram e Facebook.

In una settimana, il video è stato visualizzato ben 450.000 volte, raggiungendo più di 1.160.000 utenti che hanno generato oltre 28.000 conversazioni.

Annalisa Amorese, Marketing Director di Humana Italia, commenta: “Il percorso intrapreso da Humana sulla parità di genere nasce da lontano e ci ha visto molto attivi negli ultimi anni. Per Humana crescere secondo natura significa anche crescere in un mondo in cui i bambini siano liberi di esprimere il proprio potenziale naturale, senza subire le costrizioni degli stereotipi.”

Giulia Rancati, Marketing Manager Baby Food & Brand Communication, aggiunge “Humana Italia crede fortemente che i bambini crescano attraverso gli esempi che gli diamo ogni giorno. Questo progetto, fornendo valide alternative linguistiche rispettose della parità di genere e sensibilizzando sull’importanza di un linguaggio libero da stereotipi, dà quindi un importante contributo alla diffusione della cultura della parità in primis tra i genitori di oggi ma anche tra quelli che lo diventeranno un domani”.

CREDITS:
Agenzia: Serviceplan Italia
Chief Creative Officer: Stefania Siani
Art Director: Giulia Usberti Fellini, Elena Kratter
Copywriter: Monica Procida, Massimo Mazzucca, Vittorio Giannotti
Head of Social e Digital: Manolo Trebaiocchi
Social Media Specialist: Manuela D’Angelo
Jr. Social Media Manager: Stefano Quinzii
Account Manager: Veronica Formentini, Annagiulia Scaini