Digital

Autotorino apre un ecosistema digitale user oriented con il nuovo portale, innovativo hub al servizio del cliente per la mobilità privata. La customer journey personalizzata è firmata Cernuto Pizzigoni & Partners

“Quando abbiamo iniziato a lavorare al nuovo progetto” afferma Matteo Scutifero, Responsabile Web del gruppo “con la Brand Experience Design Company che si è occupata della progettazione di UX e UI (Cernuto Pizzigoni & Partners) ci siamo posti l’obiettivo non solo di offrire la migliore esperienza possibile all’utente, in una prospettiva di fluida continuità tra digitale e vissuto nelle nostre filiali, ma anche di dotare l’azienda di uno strumento capace di evolvere allo stesso ritmo del mercato.”

In un settore estremamente dinamico come l’Automotive, la reattività e capacità di evolvere sono elementi chiave. La nuova mobilità impone un cambio di paradigma: da venditori di beni a facilitatori all’uso di nuovi servizi, tenendo sempre al centro la volontà di offrire attenzione, soluzioni competitive e di qualità ai clienti. Un obiettivo che oggi non può prescindere da forti investimenti nella trasformazione digitale dei processi.

È con questo spirito che l’azienda Autotorino lancia oggi, 6 dicembre, il nuovo punto d’accesso al suo ecosistema digitale: un sito web pensato per diventare un vero hub al servizio del cliente per tutte le sue esigenze di mobilità privata.

Quando abbiamo iniziato a lavorare al nuovo progetto” afferma Matteo Scutifero, Responsabile Web del gruppo “con la Brand Experience Design Company che si è occupata della progettazione di UX e UI (Cernuto Pizzigoni & Partners) ci siamo posti l’obiettivo non solo di offrire la migliore esperienza possibile all’utente, in una prospettiva di fluida continuità tra digitale e vissuto nelle nostre filiali, ma anche di dotare l’azienda di uno strumento capace di evolvere allo stesso ritmo del mercato.

La qualità dell’esperienza utente nel corso della buyer journey è stato uno dei principali focus del nostro percorso di progettazione” continua Luca Oliverio, CEO, Head of Innovation e partner di Cernuto Pizzigoni & Partners. “Se consideriamo la complessità dell’acquisto, la durata del periodo di valutazione, i bias, le emozioni in gioco (relazionali e personali) e la complessità delle caratteristiche da scegliere, è evidente come Autotorino non possa intervenire solo sull’ultimo tratto del funnel di acquisto. ll nuovo sito è pensato per intercettare i clienti in fase di esplorazione e guidarli lungo il reiterarsi della fase di valutazione fino alla conclusione dell’acquisto e oltre: grazie a una maggiore consapevolezza dell’offerta da parte dei clienti puntiamo a tradurre online la stessa vicinanza e attenzione al cliente riconosciuta al gruppo grazie alla sua presenza capillare sul territorio, con una logica concretamente omnichannel.

“Se già il precedente sito web era in grado di dare contatto e risposte a centinaia di migliaia di utenti unici al mese, il nuovo assume una rilevanza ancora più strategica” sottolinea Mattia Vanini, Partner Autotorino “Parliamo infatti di un portale d’accesso all’ecosistema digitale Autotorino, e non semplicemente di ‘sito web’, perché porta in evidenza e in immediata fruibilità l’intero ventaglio dei servizi dell’azienda, supportato da un’intelligenza digitale in grado di offrire una customer journey personalizzata e soddisfacente, in una reale prospettiva di mobility as a service

Ricorda Massimiliano Trepiccione, strategy director di Cernuto Pizzigoni & Partners e project manager sul progetto. “Per questa realizzazione abbiamo inaugurato un processo di service design partecipativo senza precedenti in Autotorino, coinvolgendo in decine di ore di workshop collaborativi mirati più di 60 manager delle varie funzioni aziendali. Un percorso di assessment che, nelle successive fasi di progettazione e prototipazione, ci ha permesso di tradurre in ‘interfacce e codice’ l’incredibile know-how diffuso in azienda.

La versione oggi online è solo il primo passo di un percorso, la prima forma di un organismo in evoluzione che, attraverso l’analisi dei dati e la conoscenza dei bisogni dei clienti, punta ad anticipare le esigenze della ‘nuova mobilità’.

“La tecnologia, oggi, ci consente un’altissima personalizzazione dell’esperienza di navigazione dell’utente, grazie all’incrocio dei big data di prima e terza parte” conclude Massimiliano Trepiccione “La chiave dell’innovazione risiede nella capacità di adeguarsi dinamicamente al customer journey soppesandone adeguatamente i fattori che contribuiscono a condizionarlo, come la situazione di mercato contingente, i benefici emozionali ricercati, le preferenze d’acquisto, l’esperienza relazionale con il dealer, il momento di contatto nel percorso di acquisto ecc.”

 

Credits:
Progettazione UX e UI: Cernuto Pizzigoni & Partners

CEO, Head of Innovation e Partner: Luca Oliverio
Strategy Director, Project Manager e Partner: Massimiliano Trepiccione

Creative Lead e Partner: Roberto Pace
UX e UI Designers:
Ruben Piemari Cereda - Federico Salvatore - Giovanni De Marco Digital Art Director:
Alessandro Cini - Sara Berardi
UX Copywriter: Silvia Basile