Digital

Peuterey lancia il progetto digital #MEBYME ideato da Paolo Stella. "Ci siamo concentrati sul valore di poter essere se stessi ed esprimere la propria personalità"

Cinque stylist, protagonisti dell’industry della moda contemporanea che con il loro lavoro interpretano e valorizzano l’immagine di attori, musicisti e celebrities, sono protagonisti del concept #MebyME negli scatti di Alvaro Beamud Cortes, con progetto coordinato da Jacopo Durazzi. Sono Lorenzo Posocco, Nick Cerioni, Masha Brigatti, Edoardo Caniglia e Woo Lee.

Peuterey dà seguito alla campagna ADV 2022 “Fit your Uniqueness” con il progetto digital #MebyME ideatoe diretto da Paolo Stella, il tutto coordinato da Jacopo Durazzani. Il brand italiano che ha trasformato lo stile metropolitano e cosmopolita lancia un messaggio forte e chiaro sull’importanza di mostrare la propria unicità. Cinque stylist, protagonisti dell’industry della moda contemporanea che con il loro lavoro interpretano e valorizzano l’immagine di attori, musicisti e celebrities, diventano protagonisti del concept #MebyME: Lorenzo Posocco, Nick Cerioni, Masha Brigatti, Edoardo Caniglia e Woo Lee si rivelano negli scatti di Alvaro Beamud Cortes.

“Con questo progetto abbiamo voluto concentrarci sul valore di poter essere se stessi ed esprimere la propria personalità. Per questo abbiamo scelto cinque stylist, apprezzati dal fashion system, e abbiamo chiesto loro di mettersi in primo piano per raccontarsi attraverso i capi Peuterey, in maniera personale, libera e senza condizione di genere”, racconta Paolo Stella, ideatore e art director del concept.

#MebyME è un progetto fotografico e video che ha l’obiettivo di portare il brand e i suoi contenuti a un nuovo pubblico, quello dei Gen Z, attraverso i canali social di Peuterey, di Paolo Stella e quelli dei cinque protagonisti della campagna digital.

La sfida quotidiana di essere sempre se stessi è uno dei pilastri del nostro brand, a cui cerchiamo di dare rilievo impegnandoci sui temi di identità e di libertà espressiva. Lo facciamo con i progetti portati avanti da Plurals, il laboratorio di sperimentazione creativa in cui nascono collezioni di capi genderless, sostenibili e dall’attitudine cool, e con attività come #MebyME. Crediamo che la moda non debba solo vestire, ma farsi promotrice di messaggi valoriali, come quello di esprimersi senza paure, limiti, pregiudizi”, commenta Francesca Lusini, presidente di Peuterey.