Video

Think | Cattleya investe su diversificazione e internazionalizzazione e quest'anno punta al raddoppio del fatturato

Un'offerta diversificata oltre l'adv ampliando il core business a tutti i contenuti audiovisivi grazie alle unit Think Art e Think More, ricerca , flessibilità , qualità, attenzione ai costi, professionalità. Questi gli asset che hanno consentito alla casa di produzione, come spiega ad ADVexpress il CEO Monica Riccioni, di crescere arrivando, quest'anno, a raddoppiare il fatturato. La struttura è attenta alla promozione di giovani registi e di loro progetti di interesse, come è avvenuto con l'evento organizzato il 6 novembre a Milano tributo al documentario “The Show MAS Go On” di Rä di Martino, vincitore del premio SIAE all'ultimo Festival del Cinema di Venezia e per la presentazione di tre videomakers Rino Stefano Tagliafierro -italiano -, Gioacchino Petronicce - francese-, e Michael Langan - LA- .
 THINK | CATTLEYA, la casa di produzione pubblicitaria di Cattleya, il 6 novembre ha organizzato a Milano, nel ristorante di Carlo Cracco "Carlo e Camilla in Segheria",  un evento durante il quale è stato presentato in anteprima il documentario “The Show MAS Go On” di Rä di Martino (foto 1),  vincitore del premio SIAE all'ultimo Festival del Cinema di Venezia. Il documentario racconta il passato e il presente dei celebri magazzini MAS aperti a Roma all’inizio del secolo scorso e diventati oggi i magazzini del Popolo con i suoi migliaia di metri quadrati, quantità di polvere e soprattutto un’umanità vasta e variopinta: dalle drag-queen, alle badanti rumene, dai giovani sposi moldavi, alle suore che scelgono la biancheria intima nei cestoni disordinati.

Guarda il video 

Oltre al documentario con Timi e Sansa sono stati proiettati i corti degli artisti Rino Stefano Tagliafierro e Gioacchino Petronicce  e Michael Langansu cui la CdP punta le prossime energie.

Un'iniziativa che si inserisce nella filosofida della casa di produzione, che oltre all'adv si apre alla sperimentazione di contenuti visuali di ogni genere ridefinendo il concetto di produzione e ampliandolo in risposta alle diverse esigenze del mercato. 

Come spiega ad ADVexpress Monica Riccioni (foto 2), AD & Partner della struttura: "Con l'evento THINK del 6 Novembre, la società ha voluto tributare la regista Rä Di Martino e l’approccio stilistico che contraddistingue la stessa casa di produzione, ossia guidare, presentare e veicolare il lavoro di giovani registi e perfino produrre loro progetti dal particolare interesse".

Essenza della serata la presentazione di altri tre filmakers su cui la CdP investirà le prossime energie. Rino Stefano Tagliafierro (foto 3), regista video sperimentale italiano, il suo ultimo video, intitolato semplicemente Beauty, sta spopolando sul web, tra Youtube, Vimeo e i vari social network. L'artista ha animato e pareti della Segheria con quattro opere, panoramica del suo pensiero, oltre Beauty , M+A - My_Super8” sequenza animata di 300 fotografie epilogo tragico magnifico della bellezza.  (http://vimeo.com/rinostefanotagliafierro)  

Il francese Giocchino Petronicce con “Pictures”, contemplazione del processo fotografico, un eloquente video in stop motion che simula il lavoro di scelta del fotografo, un video che gioca con il tempo al ritmo del Clair De Lune di Claude Debussy, realizzato con 80.000 fotografie scattate nel corso degli ultimi tre anni in città di tutto il mondo, dalla sua Tolosa a Parigi, da Barcellona a New York City, da Venezia alla Martinica. (http://vimeo.com/74453170)

Per terminare con il talento di Michael Langan ed il suo corto sperimentale “Chorus” premiato al Clermont-Ferrand International Short Film Festival, un coro di movimenti di donne che nascono da una singola ballerina. Mostra quale può essere il risultato di una composizione creativa delle immagini: un’esperienza magica. (http://vimeo.com/35770492) 

“Queste serate sono lo spettacolo della filosofia lavorativa della THINK | CATTLEYA, espressione della nostra volontà di fare ricerca continua, individuare registi di particolare interesse e promuoverli. Rino, Gioacchino e Michael sintetizzano il connubio tra visione artistica e innovazione nelle tecniche di realizzazione creando dei corti estremamente interessanti. Dopo Ra un ulteriore esempio di come le nostre unit Think More e Think Art lavorano, muovendo le giuste leve per favorire progetti che possano creare stimoli, rifiutare l’ovvio e cercare sempre qualcosa di più ” commenta Monica Riccioni.

Riguardo ai risultati di business, la casa di produzione quest'anno punta al raddoppio del fatturato grazie a diversi fattori di successo, come racconta Riccioni ad ADVexpress, che vanno oltre la produzione pubblicitaria.

Cominciando dalla diversificazione: "Una strategia fondamentale per la nostra crescita quella di ampliare il nostro core business per creare valore ed offrire tutte le peculiarità del mercato in cui agiamo.Per questo abbiamo costituito due unit Think Art e Think More. La prima offre un modello produttivo light con soluzioni innovative caratterizzate da grande flessibilità, studiate e realizzate secondo le esigenze dei singoli progetti. Proiettata verso la lettura di nuovi linguaggi, attenta ai nuovi ambiti di esplorazione fa un’analisi precipua della comunicazione transmediale, seguendo il processo evolutivo di questo settore.
Con Think Art ricerchiamo giovani talenti, registi e videomakers, presentiamo il loro lavoro alle agenzie e clienti, analizziamo loro progetti e per quelli di maggiori interesse ne curiamo la produzione. Un esempio concreto è stato presentare in un primo step con una mostra nei nostri spazi una giovane regista-videoartista, Ra di Martino, e come passo successivo produrre un suo progetto,  un videodocumentario, che ha avuto molta risonanza tanto da vincere il Premio per l’Innovazione nella rassegna dello scorso Festival del Cinema di Venezia".

Importante anche la ricerca per cavalcare le nuove tendenze del mercato, anticipando le esigenze, trovando una chiave nuova in ogni fase di gara.
"Grazie al network internazionale  Think Cattleya ha lavorato con registi e direttori della fotografia vincitori di premi Oscar, Sam Mendes, Frank Miller, Eduardo Serra, Jean Claude Thibaut, Matteo Garrone, oltre a registi in esclusiva nomi come Gabriele Muccino, Eugenio Recuenco, Vellas vincitore di 6 leoni al Cannes Lions" sottolinea Riccioni.

La struttura ha inoltre un approccio flessibile che la porta a coinvolgere nuovi network per avere spunti e ispirazioni. 
"A questo aggiungiamo che le nuove esigenze di mercato abbinate alla velocità dei canali di comunicazioni implicano che tutto sia nell’immediato, a questo Think risponde con puntualità grazie ad una struttura snella. Abbiamo 2 unità produttive dislocate su Roma e Milano dove sono le nostre sedi, 9 persone fisse - 2 executive producer, 1 producer ricerca e sviluppo, 2 producer,1 post producer , 2 producer assistant, 1 direttore di produzione - che vengono integrate secondo la mole produttiva da producer esterni" aggiunge l'ad.

Tra i punti di forza di  THINK | CATTLEYA la professionalità, che l'ha portata a creare un Think Collective con professionisti dalle svariate competenze,  la qualità e l'attenzione ai costi: "in rispetto dell’evoluzione socio-economica prestiamo grande attenzione ai costi produttivi, con un perfetto equilibrio, senza mai devalorizzare la struttura del progetto" precisa l'Ad. 

Infine, Monica Riccioni anticipa ad ADVexpress i progetti di espansione, anche oltreconfine, della casa di produzione. " L’internazionalizzazione è il nostro prossimo obiettivo, forti di aver ottenuto ottimi risultati nel mercato italiano siamo onorati che partner stranieri, apprezzando la nostra professionalità , ci contattino per progetti da sviluppare insieme. Stiamo analizzando tutte le opportunità per approfondire quella che, fedele alla nostra filosofia lavorativa, rappresenti il modello da realizzare per un risultato all’altezza delle nostre prospettive".

Ricordiamo che tra i principali clienti della società di produzione ci sono Enel, Gucci, Bulgari, Alfa, Renault, Lottomatica, Coca Cola, Ferrero, Nivea, Johnson & Johnson, Armani, Sara Assicurazioni, Peugeot, Heineken, Line, Opel, Volkswagen, Valentino.  (Nella foto in alto, da sinistra, Gabriele Muccino, Monica Riccioni, Salvatore Esposito (genny di GOMORRA) l’artista Ra di martino .


EC