UPDATE:
In attesa della 60a edizione, Bologna Children’s Book Fair con BolognaBookPlus e Bologna Licensing Trade Fair/Kids protagonista di un tour che tocca quattro fiere del libro in diverse parti del mondoBea World Festival 2022. Meulendijks: “Il metaverso? Ci siamo già immersi. Nei prossimi 4 anni vedremo 100 anni di cambiamenti”Bea World Festival 2022. 'Events on Trial': a giudizio l'approccio alla sostenibilità delle agenzie. Dal 'giudice' i consigli per il futuro“envy non è una mela, è un’esperienza”. A cura di Grey, Milano ha fatto da cornice alla prima attivazione speciale sul territorio che mette al centro i consumatori e i loro sensiBea Italia Festival 2022. Location: l'evoluzione passa da territorio, tecnologia e sostenibilitàCourmayeur presenta Welcome Winter 23: il kickoff dell’inverno con Sky TG24 e la cantante AnnalisaDAZN e Cronache di spogliatoio insieme per una contaminazione editoriale che porta i tifosi nel salotto social dei MondialiTER –Tavolo Editori Radio apre le adesioni per le rilevazioni degli ascolti radiofonici in Italia per il 2023. Domande entro il 16 dicembreI migliori wedding planner italiani e internazionali ospiti di Byblos Art Hotel Villa Amistà per un evento organizzato dal team del cinque stelle lusso e PalazzoEventiContinua il successo di ascolti della FIFA World Cup 2022. Brasile-Serbia tocca il 30% di share. La platea tv registra un +10% rispetto alla settimana precedente durante l'on air delle partite. Boom di traffico digital su RaiPlay
Foreign Office

Per Publicis Groupe terzo trimestre superiore alle attese. Crescita organica a -5,6%

Nel periodo i ricavi netti del Gruppo guidato dal Ceo Arthur Sadoun (nella foto), ammontano 2.343 milioni di euro (-9,1%). L'Europa ha registrato un calo del 9%.

Nel terzo trimestre del 2020 Publicis Groupe ha battuto le stime degli analisti e delle stime dell'ad spend (-10%), totalizzando  ricavi che a livello organico sono calati del -5,6%, a fronte peraltro di un -13% del secondo trimestre dell’anno, pesantemente rallentato dalla crisi da coronavirus.

Il giro d’affari di Publicis Groupe è stato di 2,343 miliardi di euro, in diminuzione del 9,1% rispetto allo stesso trimestre del 2019. 

Riguardo ai mercati, brilla l'America che da luglio a settembre è cresciuta, rappresentando il 60% del fatturato del gruppo, con un focus soprattutto sui business digitali ed ecommerce grazie all'apporto delle agenzie Epsilon e Publicis Sapient.  

In Nord America invece il giro d'affari è diminuito, a livello organico, del 3% e negli Stati Uniti del 2,4%. In Europa si è registrato un -9%, nell’Asia Pacifica - 9,2%, in Medio Oriente e Africa il calo è stato del -11 e, infine, l'America Latina del -14,8%.

Il ceo Arthur Sadoun (nella foto), ha dichiarato di voler "restare cauto" sulla performance attesa nel quarto trimestre che potrebbe essere "inferiore a quella del terzo trimestre" a causa del peggioramento della pandemia e dell'adozione da parte dei Governi di nuove restrizioni.

"Per il secondo trimestre di seguito, stiamo confermando di avere solide basi per resistere a questi periodi senza precedenti. Grazie al nostro modello, stiamo mitigando il calo delle entrate a causa della pandemia. Mentre i nostri clienti continuano ad accelerare i loro investimenti in canali digitali, e-commerce e direct-to-consumer, siamo in grado di catturare parte di questo cambiamento grazie alla nostra offerta che unisce la nostra leadership in creatività e media con le capacità di Epsilon e Publicis Sapient. Ciò si riflette anche nel new business di quest’ultimo trimestre, in cui abbiamo vinto clienti come Kraft-Heinz, TikTok e Reckitt Benckiser. Riteniamo che queste solide tendenze di business e dovrebbero continuare fino alla fine dell’anno. Tuttavia, con l'aumento della pandemia e le restrizioni imposte, dobbiamo essere cauti per il quarto trimestre, che potrebbe subire ulteriori impatti".