UPDATE:
Linkontro. Le Insegne della GDO nel tempo dell'incertezza. Pugliese (Conad): "I budget restano invariati ma cambia il tono della comunicazione per far sentire la vicinanza ai consumatori. Campagna di lancio per Nasce TuDay, nuova insegna di prossimità"Linkontro. Le Insegne della GDO nel tempo dell'incertezza. Pedroni (Coop): "Investimenti pubblicitari in aumento e una nuova campagna con al centro il nostro prodotto a marchio per supportare il potere d'acquisto dei clienti"Sbarca sulla terra Zaira, la meta influencer di Buzzoole per avvicinare la Gen Z ai brandLinkontro. Le aziende nel tempo dell'incertezza. D'Este (Ferrero): "Nessun taglio ai budget media, ma investimenti ai livelli di leadership di mercato. Comunicazione e rapporto con i consumatori fanno guardare al futuro con positività"NielsenIQ. In uno scenario marcato da pandemia, guerra e inflazione, peggiora il potere di acquisto: in soli tre mesi le famiglie fragili passano dal 10% al 17%. Il 96% degli italiani rivedrà le priorità di spesa. Il discount vale il 20% del mercatoIl Festival della Comunicazione torna in presenza e dà appuntamento a settembre a Camogli con l'edizione più ricca di sempreClean Up Your Bike dà il via allo Sport Tour 2022 di NuncasNielsen Linkontro 2022: Vecchioni (diversitylab.it): “Le aziende devono credere nella diversità, posizionarsi su questo tema, farlo proprio e diffonderlo, altrimenti perderanno un'importante occasione di unione con i propri consumatori”Al via Torino Digital Days 2022: oltre 60 eventi gratuiti e aperti al pubblico per la terza edizione realizzata da Tandù, Bonobo Events e HoverstateUna strategia più internazionale e integrata in tema di contenuti, media e comunicazione: nasce su queste basi la ‘Nuova Vivendi’
Digital

Scibids raddoppia organico e uffici nel 2021 e nella “cookie apocalypse” collabora con oltre 1.800 advertiser per progetti che hanno registrato più di 80 miliardi di impression

Google DV360, Xandr, theTradeDesk, Mediamath, BeesWax e Kayzen, che insieme rappresentano il 90% della copertura relativa a video e display ads, tra le realtà che hanno scelto di integrare la tecnologia AI del player specializzato nello sviluppo di piattaforme per aumentare il ROI del marketing digitale (nella foto Michele Marzan, Country Director Italia).

Archivia un ottimo anno Scibids, technology player nello sviluppo di piattaforme AI per aumentare il ROI del marketing digitale, che chiude il 2021 in forte crescitaconsolidando definitivamente il proprio posizionamento di partner tecnologico strategico.

La società francese ha saputo infatti interpretare l’arrivo della cosiddetta “cookie apocalypse”, e conseguente “era della privacy”, come una vera opportunità, sfruttando al meglio le competenze e la propria tecnologia proprietaria per instaurare proficue collaborazioni con oltre 1.800 advertiser (numero in crescita del 76% sull’anno precedente) che hanno fatto registrare più di 80 miliardi di impression (+145%) e un aumento del 117% sugli investimenti effettuati rispetto al 2020.

“Negli ultimi 12 mesi abbiamo raddoppiato il nostro organico e i nostri uffici, aprendo il business a diversi nuovi mercati e sviluppando partnership strategiche per il futuro della società e di tutto il settore di riferimento” afferma Michele Marzan (nella foto),  Country Director Italia di Scibids. “Siamo particolarmente orgogliosi di vedere le nostre soluzioni in modalità SaaS integrate nelle maggiori DSP presenti sul mercato, quali Google DV360, Xandr, theTradeDesk, Mediamath, BeesWax e Kayzen, che insieme rappresentano almeno il 90% della copertura relativa a video e display asd”.

Elemento differenziante di Scibids è infatti la capacità di sfruttare la AI technology, in ambito di campagne ads, per restituire metriche e performance attendibili senza l’utilizzo di cookie, nel rispetto della privacy del consumatore, rispondendo in questo modo alle nuove esigenze fondamentali nelle strategie dei brand.

In questo contesto si inseriscono i progetti dedicati alla definizione di KPI personalizzati ed alla costruzione di equazioni che definiscono, ad esempio, l’impatto in tempo reale sul brand lift delle campagne, risolvendo problematiche di base, quali i limiti di dati asincroni e di insight azionabili, grazie alla AI.

“Non sorprende che la misurazione in un mercato cookieless sia attualmente l'obiettivo principale nel mondo della tecnologia pubblicitaria” dichiara Julien Hirth, Co-Founder e General Manager di Scibids“La nostra società rappresenta un punto di riferimento su queste tematiche e riteniamo quindi un dovere condividere questa conoscenza con tutti gli addetti ai lavori. In tal senso, lo scorso anno siamo stati impegnati in diverse iniziative a supporto di IAB Europe, IAB Italia, IAB France, IAB Tech Lab e W3C, consorzio mondiale che definisce gli standard per il web, contribuendo concretamente a un settore più rispettoso della privacy, che possa portare a una rinnovata fiducia tra brand e utenti”.