People

Jerome Macario nominato Direttore Generale di Triumph Group International e General Manager di Triumph Italy

Il manager ha ricoperto posizioni operative ed esecutive nel gruppo Kering. Più recentemente, è stato Chief Operating Officer di Brioni, incaricato della gestione Finanziaria, dei Processi Organizzativi e della Logistica del brand.

Dal 2007, Jerome Macario ha ricoperto posizioni operative ed esecutive nel gruppo Kering. Più recentemente, è stato Chief Operating Officer di Brioni, incaricato della gestione Finanziaria, dei Processi Organizzativi e della Logistica del brand.

Negli ultimi 6 anni ha guidato la trasformazione a livello mondiale del marchio di lusso romano, di proprietà del gruppo Kering.

Maria Criscuolo, Chairwoman di Triumph Group International, dichiara: "Sono lieta dell'arrivo di Jerome Macario, il cui pensiero strategico, combinato con una profonda esperienza nella gestione del cambiamento e nell'esecuzione della strategia, ci consentirà di consolidare il forte posizionamento di Triumph in Italia e sostenere ulteriormente il suo sviluppo internazionale”.

“Sono molto orgoglioso della nomina a Direttore Generale di T.G.I. - afferma Jerome Macario - una delle principali società italiane di comunicazione e gestione eventi con un DNA molto importante. Non vedo l'ora di lavorare con tutti i nostri team per continuare il viaggio verso un'azienda ancora più prestigiosa e internazionale”.

Jerome Macario ha intrapreso la sua carriera nel 1997 a Milano, costruendo un percorso in ambito finanziario con crescenti responsabilità nel gruppo Carrefour. Nel 2007 raggiunge il gruppo Kering, dove ha ricoperto vari incarichi esecutivi sia a Parigi che a Firenze. Nel 2014 viene nominato Chief Operating Officer di Brioni con base a Roma. Jerome Macario, francese di 46 anni, ha un Master in International Finance dall’Università di Newcastle (UK) e un Master in Business Administration & Management da Kedge Business School (France).

Il 1 luglio 2016 viene nominato Consigliere per il Commercio Estero per decreto del Primo Ministro Francese, rinnovando il suo ruolo nel luglio 2019 e venendo in seguito eletto Vice-Presidente del Comitato Italiano dei Consiglieri del Commercio Estero.