Evento culturale

Cherasco presenta Helix 2020: tre giorni di incontri, street food ed eventi a supporto dell’economia elicoidale

Il palinsesto, in programma dal 25 al 27 settembre, alterna cene con dibattiti, tavole rotonde di approfondimento, esposizione di case history di imprenditoria legate all’elicicoltura, dimostrazioni live di tecniche di elicicoltura ma anche di cucina. Un momento speciale sarà dedicato all’imprenditoria femminile, portatrice di valori unici, di esempi e modelli di tenacia e di resilienza. Cuvage, Acqua San Bernardo, S'Agapò Cosmetici, e Banca di Cherasco gli sponsor ufficiali.

Helix 2020 - Uomo Digitale Terra è una risposta concreta e strutturata ad alcuni dei cambiamenti che il mondo agricolo, geopolitico ed enogastronomico sta conoscendo in questi mesi: la necessità di crescita comune, progressiva; l’obbligo di condividere e sviluppare idee, innovazioni, tecnologie e contenuti.

La volontà di “partire da ciò che si ha”, conoscerlo, svilupparlo e lanciarlo alla ribalta internazionale nella sua identità più forte, genuina, socialmente utile, capace di raccogliere la doppia sfida del basso impatto ambientale e della crescita locale.

Una crescita appunto elicoidale poiché nasce dalla chiocciola, dalle sue virtù e dalle sue peculiarità per “contaminare” e creare opportunità di sviluppo di filiera in settori diversificati: l’agricoltura, l’allevamento, la cosmetica e la medicina, la ristorazione, fino a diventare un’opportunità di impresa ed un mezzo di sostentamento principale di nuovi nuclei familiari, contribuendo perfino alla riqualificazione economica e sociale di interi territori rurali.

Il modello di “economia elicodale” teorizzato dall’Istituto di Elicicoltura di Cherasco rappresenta un nuovo approccio alla produzione nel rispetto di valori fondamentali come qualità, sostenibilità, innovazione. Sviluppata dall’idea di economia circolare e concretizzata nel disciplinare di allevamento Elicicoltura Metodo Cherasco 2.0, questa filosofia non solo rende gli scarti una risorsa, ma riesce a innescare un circolo virtuoso in grado di amplificare gli utili, partendo da materia prima di qualità, rispetto della terra e utilizzo intelligente della tecnologia, al fine di valorizzare tutta la filiera produttiva.

L’approccio dell’economia elicoidale prevede quindi una grande attenzione alla sostenibilità e porta alla creazione di un sistema completo che interessa più settori produttivi, partendo dalla materia prima fino a tutte le realtà coinvolte nella trasformazione e distribuzione, con una particolare attenzione anche al risvolto culturale.

La tematica digitale diventa una chiave fondamentale per portare l’elicicoltura in una dimensione più moderna: attraverso l’applicazione della blockchain, la mappatura dei terreni e la raccolta dei dati è possibile offrire risposte sempre più sofisticate al servizio degli allevatori, incrementare il processo di tutela delle risorse naturali ed aumentare i livelli di tutela dei consumatori.

Helix 2020 si propone di lanciare una sfida ambiziosa al mondo agricolo, produttivo e dei servizi per raccogliere attorno alle sue suggestioni gli attori più sensibili alle tematiche urgenti, che riguardano la capacità di fare una sintesi nobile tra le esigenze di un’economia di mercato e i limiti ormai evidenti causati da un modello basato sullo sfruttamento esasperato delle risorse. L’ambizione è quella di offrire delle risposte ma anche di sviluppare contaminazioni virtuose e coinvolgere nel cambiamento gli stakeholders.

Una sfida che sembra impossibile, troppo ideale per essere vera; così Simone Sampò – presidente dell'Istituto Internazionale di Elicicoltura Chiocciola Metodo Cherasco – ha voluto dedicare tre intere giornate di eventi oltre a lunghe settimane di riprese video e di preparativi per ideare Helix2020: lo scopo è di raccontare, illustrare, spiegare con ogni mezzo possibile che l’economia elicoidale è di tutti, parte dalla chiocciola ma fa crescere famiglie, territori, regioni intere.

“I primi 6 mesi dell’anno 2020 – spiega Sampò - ci hanno portati a nuove riflessioni, costretti a guardare dimensioni diverse. L'idea di Helix2020 è maturata durante lo svolgimento delle nostre giornate formative con gli elicicoltori attuali e futuri che, per motivi di emergenza sanitaria, sono state realizzate in rete. Un pubblico inaspettato ha partecipato, da ogni parte del mondo. Abbiamo fatto tesoro di questa esperienza e l'abbiamo studiata per renderla applicabile sempre, cercando una strada per metterla al servizio del reale. Crediamo che l'economia elicoidale possa fare un salto di qualità. Partendo dall'uomo, principale attore, e dalla terra uniamo il digitale, creando le premesse per applicare questo sistema non solo all'elicicoltura ma anche in altri settori”.

Il palinsesto alterna cene con dibattiti, tavole rotonde di approfondimento, esposizione di case history di imprenditoria legate all’elicicoltura, dimostrazioni live di tecniche di elicicoltura ma anche di cucina. Un momento speciale sarà dedicato all’imprenditoria femminile, portatrice di valori unici, di esempi e modelli di tenacia e di resilienza: nella sede del Museo Wine Experience di Priocca che con Mondodelvino è uno dei main sponsor del festival, dialogheranno in una tavola rotonda domenica 27 settembre importanti figure di donne del mondo dell’imprenditoria, dell’elicicoltura, dell’editoria e della gastronomia accomunate dal messaggio che fare rete e creare alleanze sia il motore grazie al quale anche le crisi possano essere superate.

Poichè la gola vuole la sua parte, durante tutta la durata della manifestazione alcuni dei migliori ristoranti di Langa e Roero proporranno un menù tematico, convenzionato Helix2020. Alcuni di loro: La Madernassa, La Ciau del Tornavento, Borgo Sant'Anna, Gastronomia Urbana e la Locanda del Pilone.

Non tutti hanno un computer e la possibilità di seguire in streaming gli eventi: così per tutta la durata della manifestazione, due schermi giganti nella piazza di Cherasco trasmetteranno live streaming, pillole video e collegamenti con gli elicicoltori nel mondo, interviste realizzate da Nicola Prudente in arte “Tinto”, noto conduttore tv e radiofonico su La 7 e Rai Radio 2 che sarà anche il moderatore dei momenti live dell’Helix 2020 tutti in streaming su HelixWorldTV per dare la possibilità a tutti di seguire ogni momento del festival e godere delle bellezze delle Langhe Patrimonio Unesco.

 

Il programma di Helix2020 sarà quindi un giusto equilibrio tra reale e digitale.

Venerdì 25 settembre dalle 19.00 la Cena di Gala a “La Ciau del Tornavento” di Treiso, con la rinomata stella Maurilio Garola, darà il via ufficiale alla manifestazione con un discorso di apertura di Simone Sampo e la prima premiazione delle Chiocciole d’Oro: Liliana Allena Presidente della Fiera del Tartufo di Alba, Alberto Cirio Presidente della Regione Piemonte, e Maurilio Garola stesso che verrà proclamato “Ambasciatore del Metodo Cherasco”. Chiude poi l’appuntamento il “Il Tartufo incontra la chiocciola” - tutto trasmesso in streaming su HelixWordTV.

Sabato 26 settembre è dedicato come di consueto al 49° Incontro internazionale di Elicicoltura nel “Mondo Helix”, creato nel centro storico di Cherasco, all'ombra del suggestivo Arco del Belvedere. L'Incontro fisico e digitale sarà seguito da migliaia di elicicoltori in Italia e nel mondo ed è sempre occasione di formazione, informazione, confronto tra esperti del settore, ma anche dagli aspiranti elicicoltori, ogni anno più numerosi.

Al Teatro Salomone a partire dalle 9.00 si svolgerà la presentazione del Metodo Cherasco con il Presidente Sampo; alle 10 inaugura poi la grande festa del gusto - con misura e distanziamento: apre la piazza Gourmet con Street Food Gourmet, dove assaggiare tutte le declinazioni di chiocciole e di prodotti del territorio grazie alle bancarelle dei produttori e dei consorzi, rappresentanti delle eccellenze alimentari delle territorio: il Peperone di Carmagnola, la Zucca di Piozzo, il Porro di Cervere, la Pera Madernassa, il Castelmagno La Meiro, Bra e Raschera, Mozzarela di Bufala Moris, Prosciutto Crudo di Cuneo Dop.

Sabato pomeriggio alle 14.30: premiazione Chiocciole d’Oro all’Azienda Agricola le Tre Chiocciole Azienda ed all’Azienda Agricola La Cippaia; poi visita all’Accademia e al “Polo dell’Elicicoltura” e all’allevamento “Il Giardino delle Chiocciole”. Chiude un’imperdibile talk show con Sergio Capaldo, Silvio Barbero, Biolatti Bartolomeo, Giovanni Ercole fino alle 18.00.

Gran finale alle ore 20.00 con la cena placée su prenotazione all’Hotel Monastero dei Somaschi con gli chef selezionati dal consorzio “La Granda” e da “Michelis Specialità Artigianali” che cureranno la mise en place della serata.

Domenica 27 settembre continuano le degustazioni in Piazza Gourmet, aperta al pubblico dalle ore 10.00. Nella splendida cornice dell’azienda “Mondodelvino di Priocca”, dalle 11.00 alle 13.30, si terrà il convegno “La Donna al Centro” sul ruolo femminile nell'elicicoltura e nell’imprenditoria in generale. Un nutritissimo gruppo di (sarebbero 12 da programma) donne eccezionali, tenaci, resilienti e creative testimoniano e svelano esperienze, sfide, moti e credo principali. Un percorso unico, un dibattito che si annuncia ricchissimo. Saranno presenti Chiara Lovera, titotare di S’Agapò Cosmetici, Eija Tarkainen, scrittrice formatrice, (Finlandia); Barbara Boaglio rappresentante di Rete al femminile e Ricercatrice all’Università Bologna; Marta Giavarini consulente per la creazione d’impresa; Marina Miroglio Cheffes d’ici et d’Ailleurs (Francia), Isabel Santi elicicoltrice, Valentina Casetta enologa. Durante la tavola rotonda al femminile verranno inoltre assegnate le Chiocciole d’Oro alla dottoressa Casagrande e alle ricercatrici Beatrice Albertini, Luisa Stella, Dolci Nadia Passerini, Silvia Panzavolta – Dipartimento di Farmacia e BioTecnologie Università di Bologna.

Alle 13.00 invece a pranzo con lo chef Elide Mollo presso il ristorante Il Centro a Priocca, un pranzo placet su prenotazione e tematico, dal titolo “La spiralizzazione della Chiocciola di Elide”.

La giornata di domenica si concluderà a partire dalle ore 19.00 con la cena a La Madernassa di Guarene dello chef due stelle Michelin Michelangelo Mammoliti al quale verrà assegnata la Chiocciola d’Oro; saranno premiati inoltre anche la giornalista Fernanda Roggero e il Senatore Giorgio Maria Bergesio.
La cena sarà anche un momento fondamentale della tre giorni perché vedrà la firma dello statuto dell'associazione dedicata alla promozione e sviluppo dell'Economia Elicoidale, in presenza fisica e digitale di partner e produttori del mondo intero.

“Il nome Helix sintetizza proprio questo – sottolinea il presidente dell’Istituto Internazionale di Elicicoltura di Cherasco, Simone Sampò – Forti dell’esperienza di oltre 48 incontri internazionali di elicicoltura e di 14 edizioni del Festival della chiocciola di Cherasco, vogliamo mettere sotto i riflettori un nuovo modello di approccio alla vita. Non vogliamo parlare di cosa non fare ma, al contrario, di cosa fare per creare reddito e lavoro, rispettando al 100% l’ambiente in cui viviamo e di cui siamo inscindibilmente parte. Rispettiamo la cosiddetta agricoltura biologica, ma noi puntiamo sull’agricoltura simbiotica: l’allevamento della Chiocciola Metodo Cherasco si fonda infatti sull’intreccio della catena alimentare e dei suoi attori: l’ambiente, la terra, gli animali, l’uomo e il suo lavoro legati in tutte le fasi, dalla produzione sostenibile al prodotto biologico naturale e genuino garantito al consumatore. Il tutto sfruttando il digitale che sarà un’altra grande novità del nuovo format di settembre: in rete sarà possibile visitare padiglioni virtuali ricreati nelle langhe, dialogare con produttori, imprenditori e artigiani. A Cherasco, invece, si potrà come da tradizione toccare con mano tanti altri aspetti dell’elicicoltura 2.0, che da una piccola chiocciola si spiralizza, appunto, in oltre 13 settori economico-produttivi”.

La piattaforma digitale è ricca di contenuti e di materiale video girato negli scorsi mesi; una sezione è stata giustamente dedicata agli chef ed ai ristoranti che hanno fatto la scelta di arricchire le loro proposte gastronomiche con la chiocciola che hanno abbracciato la filosofia Chiocciola Metodo Cherasco, offrendo un’interpretazione personale ed una audace rivisitazione di un prodotto che affonda saldamente le proprie radici nella tradizione culinaria.

Il tour permette ai visitatori virtuali un viaggio intenso nel mondo delle cucine, per godere della possibilità di percepire la passione che anima i ristoratori.

In un clic si viene trasferiti nella Gastronomia Urbana di Alessandro Boglione, alla Locanda del Pilone di Federico Gallo, nel Castello Grinzane di Cavour di Marc Lanteri, da Morra Restaurant di Matteo Morra, da Francesco di Francesco Oberto, alla Madernassa di Michelangelo Mammoliti, alla Ciau del Tornavento ed al Campa Mac di Maurilio Garola e all’Enoteca di Davide Palluda.

Helix2020 stesso, anche prima di essere reale, è già portatore di sinergie, alleanze e crescita comune: il territorio è già, da anni, simbolo e avamposto dell’economia elicoidale. Un caso tra tutti, il Museo Wine Experience di Priocca - Mondodelvino nel quale si terrà il dibattito di domenica, così significativo, è destinato a diventare la sede dell’Associazione dedicata alla promozione e sviluppo dell'Economia Elicoidale, in ideale connessione tra allevamento, agricoltura, cultura enogastronomia e patrimonio comune.

Insieme al Cuvage, main sponsor dell’edizione, il festival sarà impreziosito da Acqua San Bernardo che oltre che ad essere presente come marchio in ogni evento sta intraprendendo una nuova partnership imprenditoriale con il marchio S’Agapò Cosmetici: l’alta qualità della bava si sposerà con la purezza delle fonti di Garessio per dare vita ad una nuova linea di acqua micellare dall’altissima qualità. Un grandissimo contributo dalla Banca di Cherasco, promotrice dell’economia elicoidale che sostiene l’Istituto da tempo, nonché i suoi elicicoltori con importanti finanziamenti.