UPDATE:
Cannes Lions 2024. Bartoletti (Indiana Production): "I due argenti a Coordown premiano una campagna che scardina i format tradizionali e suggerisce un valore universale"Cannes Lions 2024. Eoin Sherry (LePub Italy) sul Leone d'Oro a 'Pub Museums' per Heineken: "Una campagna che trasforma i pub storici in experience di brand"Cannes Lions 2024. Droga (Accenture Song): “Nessun timore o nostalgia: la creatività che nasce dalle ricerche è molto peggio di quella generata dall’IA”. Murati (Open AI): “Non temere la tecnologia ma sperimentarla. Lavoriamo per renderla più facile"De Vecchi (VML Health): "Il bronzo a “Not A Lonely Journey” di VML Italy per Biogen un primo traguardo per una campagna progettata per dimostrare, tramite l’esperienza diretta dei pazienti SMA, che una condizione differente è possibile".Cannes Lions 2024. Outdoor: 3 leoni per LePub/Heineken (oro e argento a Pub Museums, bronzo a Laundromatch), argento anche a Make Italy Green di BBDO per E.ON. GP a Spagna e Nuova Zelanda. Audio & Radio: argento a Pub Museums e GP a UK. Print & P: Gp USACannes Lions 2024. Venturelli (Publicis Groupe): “Nell’era del post-purpose, vincono i brand capaci di trasformarlo in una leva di business. Nessuna invasione dell’IA, usata però per realizzare ciò che sarebbe altrimenti impossibile”A Catania la tappa italiana dell'International Recycling Tour, progetto internazionale di Every Can Counts per la raccolta "on the go" delle lattine per bevandeIGPDecaux si aggiudica un contratto di 13 anni per la metropolitana, gli autobus e i tram di RomaCannes Lion 2024 | Argento all'Italia in Health & Wellness con Small/Indiana Production per 'Assume That I Can' di Coordown. Bronzo a VML nel Pharma per 'Not a Lonely Journey' di Biogen. Premiati umorismo e purpose come leva di business e sviluppo socialeP. by pazienti.it: nasce il nuovo hub che rivoluziona il concetto di benessere
Evento ecosostenibile

"One ocean week" torna a Milano in una versione "diffusa", in collaborazione con il Comune di Milano e con il supporto di numerosi partner

In collaborazione con il Comune di Milano e con il supporto di numerosi partner, anche questa edizione si svolgerà in diverse location simbolo della città.

One Ocean Foundation, realtà non profit italiana operante a livello internazionale per la tutela dell’ambiente marino, ha presentato questa mattina, 7 maggio 2024, nelle sale dell’Acquario Civico di Milano la terza edizione della One Ocean Week Milano, che si terrà dal 3 al 9 giugno.

Dal 3 al 9 giugno torna la "One ocean week". Dopo il successo delle scorse edizioni, sarà una settimana speciale di eventi, incontri e laboratori didattici, con l’obiettivo di promuovere conoscenza e sensibilizzare aziende, giovani e il grande pubblico sul valore dell’oceano, promuovendo Milano come città leader nella sostenibilità e portabandiera dei valori del mare.

In collaborazione con il Comune di Milano e con il supporto di numerosi partner, anche questa edizione si svolgerà in diverse location simbolo della città. Ogni luogo è stato selezionato non solo per la bellezza architettonica o l'importanza storica, ma soprattutto per il suo legame intrinseco con i temi della sostenibilità e della conoscenza ambientale. L'Università Bocconi, riconosciuta come il campus più sostenibile al mondo; la Darsena, trasformata in un suggestivo teatro sull'acqua che enfatizza la connessione diretta dell'acqua con l'ambiente urbano; la Triennale e i Musei Civici, luoghi che sottolineano l'importanza di integrare l'arte e la scienza nelle discussioni che riguardano l’oceano. Insieme, queste location non solo ospiteranno gli eventi, ma diventeranno esse stesse espressioni di un impegno collettivo per un futuro più sostenibile e responsabile.

Un evento completamente gratuito e aperto al pubblico, in un'edizione che offre a tutti i cittadini un'opportunità unica di apprendimento e conoscenza, puntando su tre direttrici chiave: l’economia, la ricerca scientifica e la valorizzazione della cultura legata al mare e alle sue risorse, nel contesto di una crescente inclusività e democratizzazione dell'accesso a informazioni di alto profilo.

Il Summit, che vedrà tra i moderatori anche Camila Raznovich, ospiterà eminenti relatori internazionali come Kilaparti Ramakrishna, massimo esperto in politiche ambientali globali e cambiamento climatico, Ralph Chami, co-fondatore di Blue Green Future, e Carlos Duarte, professore al King Abdullah University of Science and Technology in Arabia Saudita, che discuteranno del valore del capitale naturale blu per la salvaguardia del pianeta. Numerosi gli ospiti internazionali, tra cui Mere Takoko, discendente delle nazioni tribali della Nuova Zelanda, specializzata in cambiamenti climatici e sviluppo delle tribù indigene, che esplorerà il ruolo delle conoscenze e dei valori indigeni nella gestione degli oceani, Minna Epps, responsabile Programma Oceano della UCN (Unione Internazionale per la conservazione della natura) discuterà dell’importanza del capitale naturale blu. Ancora, Vincent Doumizel, Senior Advisor for Ocean presso il Global Compact delle Nazioni Unite, illustrerà la sorprendente importanza delle alghe nell'economia legata agli oceani e negli stessi giorni presenterà alla Centrale dell'acqua di Milano l'edizione italiana del suo ultimo libro "The Seaweed Revolution". Confermata anche quest'anno la partecipazione di illustri professionisti del settore privato italiano come Marco Tronchetti Provera, Stefania Lallai, Andrea Illy, Mirella Amalia Vitale e Stefano Ottolini, autorevolissime voci che offriranno una prospettiva preziosa sull'interazione tra le aziende e la sostenibilità oceanica. Neptune’s Abyss – 03.06.24 - Triennale di Milano

Alla Triennale di Milano, l'artista Yu Linn Humm presenterà "Neptune’s Abyss", una live performance unica al violoncello accompagnata da una proiezione immersiva di immagini. Un'opera che esplora la connessione profonda tra umanità e oceano, evidenziando le sfide del riscaldamento degli oceani attraverso l'arte multidisciplinare di Humm e che combina musica e visual per trasportare il pubblico in una riflessione sulle meraviglie e fragilità del nostro ecosistema marino. Durante la serata verrà presentato anche il cortometraggio “Posidonia oceanica. Una speranza per il Mediterraneo”, realizzato da One Ocean Foundation all’interno del progetto internazionale di riforestazione marina Blue Forest. 

Acquario Civico e Museo di Storia Naturale One Ocean Foundation, in collaborazione con l’Acquario Civico di Milano e il Museo di Storia Naturale, organizzerà una serie di attività – quali visite guidate, laboratori didattici e talk divulgativi – dedicate a giovani e famiglie con l’obiettivo di formare e sensibilizzare sull’importanza dell’oceano e sul ciclo dell’acqua.

L'Acquario Civico ospiterà inoltre, col sostegno di One Ocean Foundation e con la Direzione Cultura del Comune di Milano, l'installazione “L’oceano di Tethys” dell'artista brasiliana Louise Manzon, curata da Marina Mojana. Un'opera che vuol farsi portavoce degli imperativi ambientali odierni, utilizzando l'empatia per sottolineare la responsabilità umana nei confronti del nostro mare. Attraverso la sua abilità e sensibilità, l'artista crea opere evocative che esplorano il confine tra realtà e fantasia, riflettendo la fragilità e la potenza del nostro ecosistema.

Il  vicesindaco di Milano, Anna Scavuzzo, ha rimarcato che In un'epoca di responsabilità ambientale crescente, il compito di promuovere politiche pubbliche sostenibili diventa ancora più importante. L'ecosistema marino, vitale non solo per le città costiere ma per l'intero pianeta, dovrebbe essere al centro della nostra agenda politica. Quest'anno, One Ocean Week rafforza il suo impegno, unendo dimensioni educative, economiche, ambientali e filosofiche. Condividiamo l’obiettivo di promuovere un'economia che rispetti sia la terra che gli oceani, assicurando uno sviluppo sostenibile pensando alle generazioni attuali e future. Attendiamo con entusiasmo una nuova settimana ricca di dialoghi, workshop, e incontri che saranno una fonte di ispirazione per tutti i partecipanti, ribadendo il ruolo attivo di Milano come città leader nella sostenibilità e nella promozione di una visione di consapevolezza diffusa che ciascuno può dare.”