Evento ecosostenibile

Con Save The Green 2022 Suzuki pulisce la Terra: raccolti oltre 80 quintali di rifiuti

I dipendenti di Suzuki Italia, assieme ad alcuni volontari cittadini, vigili del fuoco e protezione civile, hanno ripulito la riva del fiume Stura e la zona boschiva limitrofa nel comune di Caselle Torinese. Questa attività rientra nel progetto globale Suzuki Clean Up Campaign lanciato da Suzuki Motor Corporation nel 2010, che ha raggiunto risultati importanti con più di 10.000 persone coinvolte worldwide e vede a calendario molte altre iniziative a favore dell’ambiente

Si è chiusa con un ottimo risultato l’edizione 2022 di Suzuki Save The Green, l’iniziativa con cui Suzuki Italia ha voluto celebrare la Giornata Mondiale della Terra 2022, che ricorre oggi, venerdì 22 aprile.

Dal 2010, con la manifestazione Save The Green, Suzuki, grazie all’impegno dei suoi dipendenti, compie un gesto concreto in favore dell’ambiente bonificando un’area in provincia di Torino.

Quest’anno i volontari si sono radunati sabato 9 aprile nel comune di Caselle Torinese e hanno ripulito la riva del fiume Stura e la zona boschiva limitrofa con l’aiuto di alcuni volontari del posto e con il supporto dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e dell’Associazione Agricoltori di Caselle. Armate di guanti e pinze telescopiche, un centinaio di persone hanno perlustrato palmo a palmo la zona riempiendo oltre 150 sacchi di spazzatura.

L’immondizia raccolta, insieme ad alcuni rifiuti ingombranti, è stata quindi trasportata dal personale incaricato dal Comune presso l’EcoCentro di Caselle Torinese per la divisione e lo smaltimento dei rifiuti. In totale Suzuki Save The Green 2022 ha permesso di rimuovere dalla sponda dello Stura e dell’area verde circostante oltre 80 quintali di materiali, restituendo alla comunità una 

porzione importante del territorio, libera da rifiuti e materiali pericolosi per l’ambiente.

Un calendario denso di eventi

Suzuki è sensibile alle tematiche ecologiche e sociali e si impegnerà costantemente nel corso dell’anno dando vita ad eventi che mettano in primo piano l’ambiente, la natura e la vita sana all’aria aperta.

9 luglio – 2° Suzuki Bike Day

Dopo il successo ottenuto con la prima edizione del 2021, torna il Suzuki Bike Day, in scia alla Giornata Mondiale della Bicicletta del prossimo 3 giugno. Suzuki darà vita a una grande festa del pedale nella iconica cornice dell’”Autodromo Enzo e Dino Ferrari” di Imola, dove i partecipanti potranno percorrere in sicurezza le strade su cui si è disputato il Campionato del Mondo 2020 e l’emozionante pista dell’autodromo. Le iscrizioni all’evento saranno aperte da martedì 26 aprile.

20 novembre – Giornata Mondiale dei Bambini

Nel recente passato Suzuki Italia ha celebrato in una duplice chiave la Giornata Mondiale dei Bambini. Oltre ad attivarsi perché una parte sempre più ampia della popolazione prendesse coscienza dei diritti di chi vive l'infanzia e l’adolescenza, Suzuki ha fornito a un gruppo di giovani nuovi strumenti utili a capire quanto sia importante l’impegno di tutti per preservare il pianeta su cui viviamo. Lo scorso anno sono stati affrontanti argomenti relativi a ecosistema e rifiuti in plastica.

21 novembre - Giornata nazionale degli alberi - Suzuki Green Friday

In autunno Suzuki tornerà a tingere di verde il tradizionale Black Friday, che quest’anno cadrà quattro giorni dopo la Giornata nazionale degli alberi. Abbinando le due ricorrenze, Suzuki Italia devolverà una quota del fatturato di venerdì 25 novembre all’acquisto di piante, che saranno donate poi a un’Amministrazione locale. Nel 2021 a beneficiare dell’iniziativa è stata la Città di Torino, che ha scelto di piantare i ciliegi giapponesi Sakura nella piazza del Giardino Piredda. Così come l’anno passato, i concessionari Suzuki delle divisioni Auto, Moto e Marine aderiranno al progetto piantando a loro volta almeno un ciliegio nel proprio territorio di riferimento, contribuendo ad ampliare il grande bosco diffuso di Suzuki, portando un po’ di cultura del Sol Levante in tante città d’Italia, assieme a colori e una preziosa boccata d’ossigeno.