Evento pubblico

Guinness al Centro Commerciale Serravalle, 1 Km e mezzo di pane e cioccolato Novi

L’idea di un avvenimento da record è nata dalla collaborazione di Luigi Ascenzi, Direttore del Centro Commerciale Serravalle, e dallo staff dell’agenzia Teorema d’Immagine di Pisa, ideatrice e coordinatrice dell’evento, società specializzata in comunicazione per centri commerciali.

Due chilometri di baguette ciascuna della misura di 110 cm, per un totale di circa 900 kg. di pane, 400 kg. di crema di cioccolato spalmabile alla nocciola, 100 kg. di granella di nocciole, oltre un mese di progettazione ed organizzazione, 300 tavoli da 2,2 metri ciascuno, un centinaio di gazebo, molte decine di volontari e tanta, tanta risolutezza e determinazione: ed ecco che il guinness è stato servito!

Domenica 8 marzo 2009, presso il centro commerciale Serravalle, di fronte a migliaia di clienti e curiosi giunti da ogni parte della Liguria e del Piemonte, Maria Marta Ruano Graham, giudice incaricato e rappresentante del Guinness World Records, giunta a Serravalle Scrivia, in provincia di Alessandria, direttamente da Londra su invito dei promotori, ha potuto verificare che il record della fila di panini più lunga del mondo era stato appena battuto con la misura di 1.545,30 metri (5.070 ft), ovvero oltre 167 metri (548 ft) superiore rispetto al precedente primato, detenuto da oltre 10 mesi da un altro centro commerciale italiano.
fgh.JPG
L’idea di un avvenimento da record è nata dalla collaborazione di Luigi Ascenzi, eclettico Direttore del Centro Commerciale Serravalle, e dallo staff dell’agenzia Teorema d’Immagine di Pisa, ideatrice e coordinatrice dell’evento, società specializzata in comunicazione per centri commerciali, e ha visto il contributo dell’ipermercato Iper Serravalle per la logistica, i materiali di consumo e la produzione del pane necessario, dell'azienda Novi-Elah-Dufour per la fornitura della crema di cioccolata alle nocciole, della Croce Rossa Italiana di Serravalle Scrivia, della Pro Loco di Viguzzolo, e dei tanti volontari che, alternatisi numerosi durante le ore dei preparativi, non hanno voluto mancare a questa, forse unica, occasione di realizzare un vero record mondiale.

Non casuale la scelta del tipo di guinness da battere con un doppio importante fine: la valorizzazione di un prodotto tipico del basso Piemonte e dell’azienda che lo produce (la Novi-Elah-Dufour ha il proprio stabilimento principale a poche centinaia di metri dal centro commerciale), e l’obiettivo solidale di raccogliere fondi, mediante la distribuzione del panino da record al pubblico, per contribuire all’acquisto di un’ambulanza per la Croce Rossa Italiana di Serravalle Scrivia.
gh.JPG
Alle ore 17 e 30 il giudice ufficiale del Guinness World Records di Londra, dopo aver verificato per ben due volte l’intero chilometrico percorso del panino, a causa di un inconveniente tecnico allo strumento di misurazione, che ha creato non poca suspance nei presenti, ha pronunciato l’attesa e sperata sentenza: “Congratulations, you have beaten the previous record of 1.387,20 meters!”, consegnando immediatamente il certificato ufficiale che attesta il nuovo Guinness World Records, nelle mani del Direttore del centro commerciale Serravalle e del responsabile dell’agenzia Teorema d’Immagine. Il fragoroso applauso delle persone presenti, le grida di gioia e di sollievo, la commozione dei volontari coinvolti, che tanto hanno lavorato, la soddisfazione di Andrea Gallerini – responsabile dell’agenzia Teorema d’Immagine - e quella di Luigi Ascenzi – Direttore del centro Commerciale Serravalle, hanno fatto da cornice alla fase finale di questo appuntamento con il guinness, quando gli stessi volontari della Croce Rossa hanno distribuito alla folla presente, per la gioia dei tanti bambini accorsi, il panino da record ad offerta libera, per un “benefica”, finale, merenda collettiva.