UPDATE:
Cannes Lions 2024. Bartoletti (Indiana Production): "I due argenti a Coordown premiano una campagna che scardina i format tradizionali e suggerisce un valore universale"Cannes Lions 2024. Eoin Sherry (LePub Italy) sul Leone d'Oro a 'Pub Museums' per Heineken: "Una campagna che trasforma i pub storici in experience di brand"Cannes Lions 2024. Droga (Accenture Song): “Nessun timore o nostalgia: la creatività che nasce dalle ricerche è molto peggio di quella generata dall’IA”. Murati (Open AI): “Non temere la tecnologia ma sperimentarla. Lavoriamo per renderla più facile"De Vecchi (VML Health): "Il bronzo a “Not A Lonely Journey” di VML Italy per Biogen un primo traguardo per una campagna progettata per dimostrare, tramite l’esperienza diretta dei pazienti SMA, che una condizione differente è possibile".Cannes Lions 2024. Outdoor: 3 leoni per LePub/Heineken (oro e argento a Pub Museums, bronzo a Laundromatch), argento anche a Make Italy Green di BBDO per E.ON. GP a Spagna e Nuova Zelanda. Audio & Radio: argento a Pub Museums e GP a UK. Print & P: Gp USACannes Lions 2024. Venturelli (Publicis Groupe): “Nell’era del post-purpose, vincono i brand capaci di trasformarlo in una leva di business. Nessuna invasione dell’IA, usata però per realizzare ciò che sarebbe altrimenti impossibile”A Catania la tappa italiana dell'International Recycling Tour, progetto internazionale di Every Can Counts per la raccolta "on the go" delle lattine per bevandeIGPDecaux si aggiudica un contratto di 13 anni per la metropolitana, gli autobus e i tram di RomaCannes Lion 2024 | Argento all'Italia in Health & Wellness con Small/Indiana Production per 'Assume That I Can' di Coordown. Bronzo a VML nel Pharma per 'Not a Lonely Journey' di Biogen. Premiati umorismo e purpose come leva di business e sviluppo socialeP. by pazienti.it: nasce il nuovo hub che rivoluziona il concetto di benessere
Evento sportivo

Dopo quello realizzato nel 2023, Roma inaugura un secondo murales dedicato al Giro d'Italia

Creato dall'artista romano Lucamaleonte, è stato svelato alla stazione metropolitana di Conca d'Oro, alla presenza del vincitore del Giro d'Italia, Tadej Pogacar.

E’ stato inaugurato presso la stazione della metropolitana Conca d'Oro di Roma il secondo murales dedicato alla Corsa Rosa, realizzato dall'artista romano Lucamaleonte in collaborazione tra RCS Sport, Roma Capitale, Atac e il Municipio III.

All'evento hanno partecipato Tadej Pogacar, vincitore del Giro d'Italia, Roberto Gualtieri, Sindaco di Roma, Paolo Bellino, Amministratore Delegato e Direttore Generale di RCS Sport, Eugenio Patanè, Assessore alla Mobilità del Comune di Roma, Alberto Zorzan, Direttore Generale di Atac, e Paolo Emilio Marchionne, Presidente del III Municipio presso Roma Capitale.

L’opera si sviluppa su tre pareti visibili dallo stesso punto di vista. Inizia con il Trofeo Senza Fine, il traguardo che spinge ogni sportivo a gareggiare. Nella parte centrale, la principale, tre ciclisti si intrecciano alle immagini di Roma, specificamente nei luoghi toccati dalla tappa, da Ostia ai Fori Imperiali. I ciclisti sono generici, non c’è il ritratto di nessuno nello specifico proprio perché era importante sottolineare la sportività e l’atleticità senza menzioni particolari. La direzione dei ciclisti è verso l’ultimo muro con dei fiori che riprendono il colore della bandiera italiana a simboleggiare l’eccellenza italiana come vero traguardo del Giro.

Roberto Gualtieri, Sindaco di Roma: "Il Giro d'Italia a Roma è stato un successo anche grazie a chi ha lavorato per far sì che tutto si svolgesse per il meglio. Abbiamo portato nella Capitale per due anni di fila il Grande Arrivo della Corsa Rosa, per la prima volta nella storia, coinvolgendo la popolazione e i turisti che sono accorsi sulle strade. Roma e i romani hanno dimostrato di amare il Giro e il ciclismo, uno sport in sintonia con i principi di mobilità sostenibile che promuoviamo. Questo amore lo abbiamo fatto vedere al mondo e continuerà a vivere grazie a opere come questa".

Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Turismo, Sport e Moda del Comune di Roma: "Il murale a Conca d'Oro è una parte dell'eredità concreta che il Giro d'Italia lascia a Roma e ai cittadini. Il nostro obiettivo è coinvolgere tutta la città, non solo il centro storico, durante i grandi eventi, che generano ricadute positive sull’economia turistica, sull’indotto e sull’occupazione della città, fornendo ai turisti una nuova occasione per venire a Roma. Ringrazio RCS, il Sindaco e tutti i colleghi assessori per aver fatto squadra in questa avventura rosa molto positiva per Roma".

Paolo Bellino, Amministratore Delegato e Direttore Generale di RCS Sport: "Per il secondo anno di fila Roma Capitale ha accolto la Carovana Rosa come si conviene per un grande evento di rilevanza mondiale. Tra le tante attività collaterali organizzate anche l'inaugurazione del secondo murale cittadino, che legherà ancor di più la cittadinanza al Giro d'Italia. La Corsa Rosa è anche promozione del Made in Italy e non esistono biglietti da visita migliori di Roma per esaltare le bellezze del nostro Paese".

Eugenio Patanè, Assessore alla Mobilità del Comune di Roma:"Ringraziamo RCS Sport che grazie a iniziative come queste ci permette di riqualificare alcuni degli snodi più frequentati del trasporto pubblico e Atac per aver messo quest’anno a disposizione la stazione di Conca d’Oro al cui interno, a partire da oggi, saranno anche in funzione 72 bike box. Il sistema di bike parking è molto importante perché permette di integrare la mobilità sostenibile con il trasporto pubblico locale e in particolare con le metro e le ferrovie. Siamo partiti con 7 stazioni, oggi ne aggiungiamo 11 e abbiamo l’obiettivo di arrivare a coprire tutte le fermate per un totale di oltre 2mila box".

Alberto Zorzan, Direttore Generale di Atac: "Il nostro obiettivo è quello di facilitare l'accesso al trasporto pubblico, rendendolo fruibile e alla portata di tutti. E' bello che queste opere d'arte facciano rivivere le nostre stazioni e favoriremo sempre questo tipo di iniziative".

Paolo Emilio Marchionne, Presidente del III Municipio presso Roma Capitale: "Ringraziamo il Comune per aver scelto la fermata di Conca d'Oro come luogo per questa opera. Appena ho saputo la notizia ho reagito con grande gioia, anche perchè premia il nostro impegno che è quello di rendere questi spazi sicuri e vivibili. I grandi eventi possono rivivere attraverso le opere d'arte e siamo orgogliosi di questa occasione”.