Evento sportivo

All'Allianz MiCo Fiera Milano Congressi 25 mila mq per i Mondiali di Scherma 2023. L'evento avrà un impatto economico sul territorio di 24 mln di euro secondo uno studio di Green dell'Università Bocconi. Metro 5 sarà partner

L’ottavo Campionato del Mondo della disciplina organizzato in Italia ed il primo ospitato nel capoluogo lombardo. Occasione di promozione per la città e la regione. Oltre 200 i posti di lavoro creati dalla manifestazione, secondo lo studio.

 I Mondiali Assoluti di Scherma Milano 2023, che si terranno dal 22 al 30 luglio 2023 presso l’avveniristica Allianz MiCo Fiera Milano Congressi, in un’area di oltre 25 mila metri quadrati, rappresentano un grande evento sportivo ed anche un'occasione di promozione della città di Milano e del territorio, tanto che il centro di ricerca GREEN dell'Università Bocconi ha provato a quantificare l'impatto economico dell'evento. 

A Belvedere di Palazzo Lombardia, sede della Regione, si è tenuta la presentazione dello studio realizzato con il sostegno della Fondazione Romeo ed Enrica Invernizzi. Moltissime le istituzioni presenti fra cui il Ministro dello Sport e dei Giovani Andrea Abodi, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente del Comitato Organizzatore Milano 2023 Marco Fichera, il Sottosegretario con delega allo Sport, Grandi eventi Sportivi ed Olimpiadi 2026 Antonio Rossi, l'Assessora allo Sport, al Turismo e alle Politiche Giovanili del Comune di Milano Martina Riva, il Presidente della Federazione Italiana Scherma Paolo Azzi e, infine, Marco Percoco, Direttore del GREEN - Centre for Geography, Resources, Environment, Energy and Networks dell’Università Bocconi.

Sarà l’ottavo Campionato del Mondo di Scherma organizzato in Italia ed il primo ospitato a Milano. Milano 2023 sarà il Mondiale di Qualifica Olimpica, a punteggio raddoppiato nella corsa ai pass per i Giochi Olimpici di Parigi 2024. 

L’obiettivo dello studio, presentato da Marco Percoco, è stato stimare gli impatti economici dei Campionati del Mondo Assoluti di Scherma Milano 2023, sotto il punto di vista economico, sociale e ambientale. La stima dell’impatto economico locale di Milano 2023 è stata definita analizzando i costi operativi per l’organizzazione e la spesa dei visitatori e delle Federazioni coinvolte. Queste due voci di spesa ammontano complessivamente a circa 11 milioni di euro e contribuiscono a generare oltre 24 milioni di produzione aggiuntiva e 201 posti di lavoro. "Gli eventi sportivi e culturali hanno spesso degli effetti positivi per le economie locali e non stupisce questo risultato per un territorio come quello milanese. La vera sfida sarà quella di integrare i mondiali in un più ampio percorso di sviluppo urbano, in modo da rendere permanenti tali impatti", afferma Il Percoco.

Come sottolineato dalla ricerca, inoltre, i grandi eventi rappresentano un’occasione di sviluppo territoriale e uno straordinario momento di promozione generando valore e asset per diversi stakeholder: dalla città, al territorio nazionale agli stessi cittadini. Gli eventi collaterali e i progetti già inaugurati legati a Milano 2023 possono generare impatti sociali di lungo periodo tali da costituire potenzialmente una legacy positiva.

Nell’occasione, inoltre, è stata presentata la partnership con Metro 5, la Metropolitana Ufficiale dei Mondiali di Scherma 2023, alla presenza dell’Amministratore Delegato Serafino Lo Piano“Questo studio è la dimostrazione che un grande avvenimento sportivo non è più solo un evento meramente organizzativo", ha dichiarato il Ministro Abodi, aggiungendo !il fascino di questo progetto promozionale è stimolare la scuola, l’università, gli oratori, un’azione così socialmente rilevante che vale ancor di più in una regione che guarda ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano-Cortina 2026".

Per il Presidente della regione Attilio Fontana "i grandi eventi sportivi sono volano di promozione e sviluppo dei territori che li ospitano, assecondano e valorizzano la naturale vocazione all’accoglienza e al turismo sostenibile della Lombardia. Il binomio virtuoso sport e turismo è un elemento cruciale per la crescita della nostra regione ed eventi come questo vanno proprio in questa direzione aprendo la strada anche verso il grandissimo appuntamento delle Olimpiadi invernali 2026".

"Siamo qui, nella casa di tutti i lombardi, a raccontare un evento diverso così come lo avevamo sognato e immaginato da tempo. Milano 2023 è un evento, non solo per la scherma, ma anche per il Paese, per la Lombardia e per la città di Milano. Sentiamo forte il sostegno di tutte le istituzioni, con in testa il Governo e il Dipartimento Sport, che ci supportano in questo bellissimo viaggio", ha dichiarato Marco Fichera, Presidente del Comitato Organizzatore Milano 2023.

"La scherma italiana è la cassaforte dello sport italiano, ha vinto 130 medaglie olimpiche, dalla sua aveva il traino della sua storia e la forza di Milano, città a cinque cerchi e sinonimo di credibilità. Il Mondiale pre olimpico ha un'importanza e un fascino diverso dagli altri e sono sicuro offrirà spettacolo, emozioni e l'opportunità di costruire un percorso di successo verso i Giochi di Parigi 2024", ha dichiarato il Presidente del CONI Giovanni Malagò.

"Un grande evento sportivo come il Mondiale di Scherma che per la prima volta si svolgerà a Milano ancora una volta mi fa pensare al grande lavoro che Regione Lombardia da anni sta svolgendo a supporto dello sport. L’investimento sullo sport è anche e soprattutto investimento sulla salute dei cittadini ed i grandi eventi come questo hanno un impatto economico sull’economia locale non indifferente", ha commentato Antonio Rossi, Sottosegretario con delega allo Sport, Grandi eventi Sportivi ed Olimpiadi 2026. 

"I grandi eventi, a cominciare dalle competizioni sportive internazionali, sono un potente traino e un acceleratore strategico di trasformazioni economiche e sociali per la città e il territorio che li ospitano", ha commentato l'Assessora allo Sport, al Turismo e alle Politiche Giovanili del Comune di Milano Martina Riva

Il Presidente della Federazione Italiana Scherma Paolo Azzi, ha sottolineato che "uno studio di così alto profilo rappresenta un prezioso elemento che testimonia tutto il valore che il Campionato del Mondo ha sulla città di Milano che lo ospiterà e su tutto il nostro Paese. Il Mondiale italiano è un evento che va ben al di là dei significati sportivi, di per sé straordinariamente importanti trattandosi di un’edizione di Qualifica Olimpica. La FIS è impegnata, al fianco del Comitato, in questa grande sfida organizzativa anche per contribuire al binomio sport-turismo, esaltando lo scambio virtuoso tra il nostro sport e i territori che lo ospitano, concetti già al centro, appena una settimana fa, della nostra presenza alla BIT".

"Dove c’è sport c’è Europa: la Commissione europea a Milano accoglie con favore questa splendida iniziativa e ≤ribadisce l’importanza dello sport per un benessere psicofisico, la qualità della vita e l’inclusione sociale", ha dichiarato Massimo Gaudina, Capo della Rappresentanza a Milano della Commissione europea.