UPDATE:
Classifica pay-tv di Altroconsumo sulla soddisfazione per i servizi: Disney+ raggiunge Netflix come piattaforme più amate, per Dazn la valutazione peggioreFLU e KIWI insieme a Vois presentano “Trend, People & Future dei podcast”, la digital guide per immergersi nel mondo dei podcast e capire come trasformarlo in uno strumento di valore per i brandSpencer & Lewis si aggiudica anche quest'anno le attività di PR e Media Relations del premio Film ImpresaNasce 24Ore Podcast, il nuovo family brand che rafforza la strategia audio del Gruppo 24 ORE. Per i marchi debutta 24Ore Podcast powered by BRAND CONNECT. Al via la campagna di lancioAl via la nuova campagna pubblicitaria di Sicily by Car con Gigi D’Alessio. Pianificazione a cura di Media ItaliaMattarella inaugura la sesta edizione della Milano Civil Week, evento che quest'anno pone il focus sul tema de "La costituzione siamo noi"La format factory specializzata nel branded content di ultima generazione, Format Mentis, trasforma la sua passione per il pensiero fluido e fuori dagli schemi in Creativitum+Amadeus in Warner Bros. Discovery, sul Nove, per quattro anni, con un programma di access prime time e 2 di prime time. Araimo: "Vogliamo essere più protagonisti in Italia"CIVIL WAR lancia una campagna Out of Home in partnership con Urban Vision GroupAgricoltura 4.0: nasce Diagram, il primo polo agritech in Italia e tra i principali operatori in Europa. Il Gruppo nasce dalla trasformazione del polo IBF Servizi, che include anche Agronica e Abaco Group
Evento sportivo

Presentata la 49ma Eurospin RomaOstia Half Marathon. Nuovi il Title sponsor e il partner tecnico Adidas. 8mila gli iscritti, con una proiezione a 10mila

Al via 2500 stranieri, oltre il 30% degli atleti (erano il 20% nel '22), mentre il 25% degli iscritti sono donne, pure in crescita. Nel Villaggio Casa RomaOstia è in programma un talk sullo sport di base.

La Eurospin RomaOstia Half Marathon, la mezza maratona che da Roma porta direttamente al mare, giunta alla quarantanovesima edizione, è in programma il 3 marzo. Evento molto atteso e sentito dai runner nazionali ed internazionali, organizzato dal GSBRun - Gruppo Sportivo Bancari Romani in partnership con RCS Sports & Events

Alla presentazione, svoltasi nell’aula Giulio Cesare in Campidoglio, è intervenuto il Sindaco di Roma e della città metropolitana Roberto Gualtieri, la Presidente dell’Assemblea Capitolina Svetlana Celli e l’Assessore allo Sport, Turismo, Moda e Grandi Eventi Alessandro OnoratoNon è mancato il saluto importante di Luciano Duchi, Presidente della RomaOstia. Intervenuti anche il Presidente FIDAL Stefano Mei, la Vice Presidente Vicaria del CONI Silvia Salis e l’Amministratore Delegato di RCS Sports & Events Paolo Bellino. A condurre la presentazione Laura Duchi, Race Director della RomaOstia insieme a Manuel Arrigoni e Ignazio Farina.

Presenti in sala anche Luca Burgazzoli - Head of Marketing di Eurospin, Arnaud Jean Girard - VP Brand South di adidas, Luisa Di Vita - Direttore Comunicazione e Chief Innovation Officer di Nissan e Paolo Pacchioni - caporedattore della redazione di RTL 102.5, oltre al Prof. Francesco Landi, Direttore del Dipartimento di scienze dell’invecchiamento, ortopediche e reumatologiche del Policlinico Gemelli.

Sono 8mila gli iscritti, con una proiezione a 10mila, che riporterebbe la RomaOstia ai rilevanti standard del periodo pre-covid. Fino al 19 febbraio sarà possibile iscriversi sul sito www.romaostia.it. A partire dal 20 febbraio, e fino a esaurimento pettorali, si potrà continuare ad iscriversi donando 5 euro ad una delle ONP (Organizzazioni No Profit) fra Komen Italia Onlus, Policlinico Gemelli, Never Give Up nell’ambito dell’iniziativa collegata al “mese del cuore” che coincide con questo di febbraio.

In forte aumento la partecipazione degli atleti stranieri, che ad oggi sono 2500, oltre il 30% (nel 2023 rappresentavano il 20% del totale iscritti). Valore che conferma la sempre più crescente attrattività di Roma dal punto vista del turismo sportivo. 800 i soli atleti transalpini. Inoltre, il 25% degli iscritti sono donne, percentuale in netta e confortante crescita rispetto agli anni precedenti.

Si tornerà a correre sul velocissimo percorso di 21,0975 chilometri, rivisto nel 2021. Un tracciato che rispecchia le caratteristiche tecniche e performanti che da sempre appartengono al DNA di questa gara. Dalla coreografica partenza all’ombra del Palazzo dello Sport, attraversando gli ampi e scorrevoli viali del quartiere EUR, si raggiunge la Cristoforo Colombo, la principale arteria che congiunge Roma al suo mare, con lo spettacolare arrivo direttamente sulla rotonda di Ostia.

"Alla Eurospin RomaOstia per correre forte, per alzare l’asticella della propria performance, per lanciarsi sul palcoscenico del running". Questo il sentimento che accomuna amatori ed élite runners. Con queste prerogative si presenteranno ai nastri di partenza l’etiope Tsegu Berehanu Wendemu, pronto per correre nuovamente sotto i 60 minuti, il keniano Shadrack Koech, ansioso di cimentarsi sul veloce percorso romano dopo il 61’12’’ dello scorso ottobre a Trento e Kimakal Kipsambu, al ritorno nella capitale dopo il 61’37’’ ottenuto da pacer nel 2023.  Medesime e alte aspettative per l’élite field al femminile che vedrà Mary Wacera Ngugi (Ken), forte un PB di 66’29” sulla mezza e 2h20’22” sulla Maratona, seconda nella maratona di Boston 2021 e terza nel 2022, quinta nella NYCM nel 2023, sfidare la connazionale Caroline Korir, anche lei di nuovo a Roma dopo il quarto posto del 2023 in 67’23’’, la giovanissima etiope Wariyo Bekelech Teku, quinta ai recenti Campionati etiopi di cross ed in grande ascesa, e la connazionale Anna Dibaba, sorella più giovane delle affermatissime Tirunesh e Genzebe.

Gradito ritorno per i colori azzurri quello di Rebecca Lonedo, che si presenta in grande forma con il recente PB sulla distanza di 70’13’’ a Siviglia.

ll Villaggio Casa RomaOstia quest’anno sarà allestito in piazzale Pier Luigi Nervi, in prossimità della partenza della gara, nelle giornate di venerdì 1 e sabato 2 marzo (dalle ore 10.00 alle 20.00). Venerdì 1 marzo, sarà previsto un talk sullo sport di base come veicolo di benessere e di prevenzione con interventi a cura delle associazioni Komen, Gemelli Onlus e Never Give Up, oltre a specialisti e medici, come nutrizionisti e fisioterapisti. Nella giornata di sabato 2 marzo spazio invece alla presentazione degli atleti élite e dei pacemaker.

Sarà presente anche adidas con “The Running Lab”, l’esperienza che coinvolge oltre 30 appuntamenti nel corso dell’anno in altrettante città e che offre l’occasione agli appassionati di incontrare consulenti adidas, scoprire come migliorare la propria tecnica, provare le scarpe consigliate, imparare ad ottimizzare l’allenamento tramite coach esperti e partecipare ai workshop.

Eurospin è il nuovo Title Sponsor per la 49ma edizione della RomaOstia. Eurospin, realtà di proprietà italiana, è la più grande catena discount in Italia. Fondata nel 1993, conta oggi oltre 1.200 punti vendita, 10 milioni di clienti e più di 22.000 dipendenti. La missione di Eurospin si riassume nel concetto di “spesa intelligente”: offrire prodotti di qualità alla massima convenienza tutti i giorni, ponendosi in questo modo come prima scelta per i consumatori italiani nel rapporto qualità/prezzo. Eurospin è una realtà aziendale in continua espansione sul territorio italiano, con una media di 50 aperture all’anno e l’assunzione di circa 7.000 persone nel 2023.

La Eurospin RomaOstia Half Marathon inaugura la sua 49ma edizione con un nuovo partner tecnico d’eccezione: adidas. L’azienda tedesca, leader nell’abbigliamento sportivo, si pone così al fianco della mezza maratona più celebre e partecipata d’Italia, con un progetto di notevole importanza e di ampia prospettiva che avrà la durata di 4 anni. La nuova maglia, presentata in Campidoglio, sarà totalmente innovativa, di colore rosa con inserti neri e, per la prima volta, avrà nel retro una serigrafia del percorso.

Continua il connubio con il Policlinico Gemelli, il Prof. Francesco Landi, Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento dell’Ospedale e runner appassionato ricorda “Il valore di manifestazioni come la RomaOstia per sensibilizzare la popolazione sull’importanza dell'attività sportiva, dei corretti stili di vita e della prevenzione. Noi del Gemelli saremo lì, accanto e in mezzo alla gente, per offrire screening gratuiti sui 7 principali fattori di rischio (pressione arteriosa, glicemia, colesterolo, BMI, dieta, esercizio fisico e fumo). Per dare per primi il buon esempio, io stesso il prossimo 3 marzo parteciperò alla gara”.

Tra le migliaia di amatori che saranno al via alla gara domenica 3 marzo, anche la vice presidente del CONI, Silvia Salis. Ex martellista, vincitrice di dieci titoli italiani tra invernali e assoluti, che dopo la recente gravidanza, ha deciso di mettersi alla prova sulla mezza maratona. Komen Italiam, da sempre vicina alla RomaOstia ed al Gruppo Sportivo Bancari Romani, che organizza dalla prima edizione la Race for The Cure, la onlus da anni è in prima linea nella lotta contro i tumori del seno. Quest’anno la Race for The Cure di Roma avrà una bella novità: in occasione del 25mo anniversario, il percorso sarà di 10 km.

E’ dal 2014 che NEVER GIVE UP ONLUS (www.nevergiveuponlus.it), Associazione impegnata nella sensibilizzazione, prevenzione, trattamento e ricerca sui disturbi dell’alimentazione, promuove con le Istituzioni - Presidenza del Consiglio  e Ministero della Salute in primis- campagne di sensibilizzazione su questi temi

Invictus Games. Al ritorno dalla missione in Afghanistan, il principe Harry, Duca di Sussex, vide la bara di un soldato danese che veniva caricata a bordo per il rimpatrio insieme a tre soldati britannici feriti. Quel momento ha avuto un forte impatto su di lui è da lì che si è ispirato per creare gli Invictus Games al fine di accendere i riflettori su questi uomini e donne che hanno servito la Patria. I giochi si svolgono ogni due anni e attraverso lo sport adattivo competitivo per aiutare il recupero del personale ferito, ferito e malato e dei veterani. Sono attesi 15 rappresentanti della fondazione all’appuntamento del 3 marzo.

Romanes Wheelchair Rugby. Nascono nel 2015 con lo scopo di diffondere il rugby in carrozzina.  Gli obiettivi concreti sono stati sin dall’inizio quelli di costruire, oltre a una squadra agonistica competitiva, quello di sensibilizzare e far conoscere questa disciplina paralimpica che ha l’enorme potenziale di cambiare la vita di persone con disabilità gravi.