Nielsen

Nielsen: nel primo trimestre investimenti a -7,5%

  Continua la flessione del mercato pubblicitario italiano:  nel primo trimestre dell'anno segno negativo sulla quasi totalità del panorama mediatico italiano.  Pesano i risultati non entusiasmanti di televisione (-8,3%) e stampa, in particolare periodica (-10,8%). Rallenta anche la crescita di internet: nel primo trimestre 2012 il web è cresciuto del +8,5% rispetto allo stesso periodo del 2011.
Continua la flessione del mercato pubblicitario italiano: con la chiusura del primo trimestre 2012, le aziende hanno diminuito i propri investimenti in advertising del -7,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nessun miglioramento a livello di mezzi di comunicazione: segno negativo sulla quasi totalità del panorama mediatico italiano. Pesano i risultati non entusiasmanti di televisione (-8,3%) e stampa, in particolare periodica (-10,8%). Rallenta anche la crescita di internet: nel primo trimestre 2012 il web è cresciuto del +8,5% rispetto allo stesso periodo del 2011, valore determinato da un +20,1% della tipologia display e da un -8,1% della tipologia classified/directories.

Nel singolo mese di marzo la crescita del web è stata molto contenuta. Si riduce ulteriormente la spesa delle aziende alimentari, le quali però a fronte di una diminuizione degli investimenti pubblicitari (-7,7%), hanno aumentato i propri budget sul mezzo internet (+175% rispetto al primo trimestre 2011). Stabili gli investimenti del settore bevande/alcoolici (+0,2%), mentre in crescita farmaceutici/sanitari e finanza/assicurazioni, rispettivamente del +4,4% e del +19,5%.

Da sottolineare che ogni mezzo di comunicazione ha comunque ottenuto nel primo trimestre 2012 dei risultati positivi su almeno un settore merceologico.

(In allegato la tabella con i dati in formato pdf)

SP