UPDATE:
“It’s on us – to make new energy work”: la responsabilità al centro della nuova brand strategy di E.ON. Lars Rosumek "posizionati come ‘playmaker’ della transizione energetica"Skeepers acquisisce TokyWoky, azienda specializzata nella gestione di community di consumatori (Customer Community Management)Con la nuova campagna tutta digital "Anche Tu?" Ace promuove Ace Detersivo Liquido Disinfettante su specifici cluster di utentiOn air una nuova campagna multi soggetto Very Mobile firmata FCB Partners. Il protagonista è un inusuale testimonialPubblicità, il futuro è nel retail media: in Europa +37,5% entro il 2027. Settori big spender: Casa (12,9%), Automotive (6,4%), Salute (6,2%), Viaggi e Turismo (6,0%)Tornano gli NC Awards: aperte le iscrizioni alla 18^ edizione dei premi di ADC Group dedicati alla comunicazione integrata e olistica Made in Italy. Partecipa, accedi alla piattaforma di business e racconta i migliori progetti alle aziende in giuriaFamily Entertainment Expo: dal 27 al 29 febbraio 2024 alla Fiera di Bergamo torna il grande salone per gli operatori dell’Amusement, organizzato da Promoberg e Consorzio FEEAll’Alpe Cimbra (Tn) il 16 e il 17 marzo torna Rossignol X-Color Tour. A Folgaria una due giorni all’insegna dell’inclusione e della solidarietàSport musica ed eventi in piazza Duca d’Aosta. Dal 19 al 25 maggio a Milano arriva Welcage, l’evento dedicato alla Gen X e realizzato da Grandi Stazioni RetailScarlet Agency firma il pop-up store Recharge Room Clarins
Nielsen

NMR. Adv a -14,4% sul progressivo a novembre e a -3,7% sul mese

Da gennaio a novembre gli investimenti pubblicitari ammontano a 7.766 milioni di euro. Nel confronto sul singolo mese si registrano valori in crescita per la Televisione (+2,8%), la Radio (+20,1%), il Cinema, Internet, le Cards e l’Out of Home Tv. Rallenta il trend negativo dei Quotidiani.
Nielsen Media Research (nella foto Paolo Duranti, managing director Nielsen Media Research Southern Europe) comunica che da gennaio a novembre gli investimenti pubblicitari ammontano a 7.766 milioni di euro con una flessione del -14,4% rispetto al corrispondente periodo del 2008. Considerando novembre 2009 verso il novembre 2008 la variazione è del -3,7%. Nel confronto sul singolo mese, infatti, si registrano valori in crescita per la Televisione, la Radio, il Cinema, Internet, le Cards e l’Out of Home Tv. Rallenta il trend negativo dei Quotidiani.

Wind, Ferrero, Unilever, Vodafone, Tim, Barilla, Procter&Gamble, Volkswagen, L’Oreal e la new entry Telecom guidano la classifica dei Top Spender a gennaio-novembre 2009 con investimenti pari a 1.131 milioni di euro, in calo del -6,3% sul corrispondente periodo dell’anno scorso.

La Televisione, considerando i canali generalisti e quelli satellitari (marchi Sky e Fox), mostra una flessione del -11,1% sul periodo cumulato e una crescita del +2,8% a novembre 2009 verso novembre 2008. Si registrano andamenti positivi sul mese in particolare per: Alimentari, Telecomunicazioni, Bevande/Alcoolici e Toiletries.

La Stampa da gennaio ha un calo del -22,5%. I Quotidiani a pagamento mostrano una flessione del -17,3% con l’Automobile a -27,9%, l’Abbigliamento a -20,7% e la Distribuzione a -21,4%. Questi tre settori nel confronto mensile novembre 2009 verso novembre 2008 registrano però variazioni positive rispettivamente del +25,5%, +2,3% e +2,6%. Per quanto riguarda le tipologie pubblicitarie, la Commerciale segna il -19,2%, la Locale il -14,4% e la Rubricata/Di Servizio il -16,2%.

In contrazione anche la raccolta dei Quotidiani Free/Pay Press (-27,5%). I Periodici diminuiscono del -29,1% sul periodo progressivo a novembre 2009 con l’Abbigliamento a -29,1%, la Cura Persona a -23,3% e l’Abitazione a -32,5%.

La Radio diminuisce del -10,1% da inizio anno, ma fa registrare il +20,1% sul mese grazie alle performances di Auto, Alimentari, Telecomunicazioni e Finanza. Per quanto riguarda gli altri mezzi gli andamenti sul periodo cumulato sono: Affissioni -25,3%, Cinema -7,8%, Out of Home Tv -2,9% e Direct Mail -17,0%. Internet cresce del +4,6% grazie all’apporto della tipologia Search.

Si aggiungono al mercato fin qui analizzato gli investimenti pubblicitari sul Transit, la pubblicità dinamica gestita da IGPDecaux su metropolitane, aeroporti, autobus e tram. Da gennaio a novembre 2009 l’advertising è pari a 91,5 milioni di euro.

(In allegato la tabella con i dati in formato Excel)

SP