Advertising

JWT Italia per i Paralympic Games

La campagna sarà pianificata su tutti i principali mezzi a partire da fine gennaio. Il team creativo che l'ha realizzata è composto dal Direttore Creativo Esecutivo Pietro Maestri, dall'Art Director Marco Parisella e dal Copywriter e Direttore Creativo Associato Alberto Citterio. Pianifica Mindshare. La cdp è FilmMaster, con la regia di Alessandro Cattaneo, la fotografia di Fabio Casati.

La settimana scorsa a Torino sono stati presentati i prossimi Paralympic Games di cui JWT Italia, guidata da Pietro Dotti Presidente e AD, ha studiato gratuitamente la campagna pubblicitaria. L'idea chiave della campagna verte sul concetto " lo sport non fa differenze". Infatti nello spot, lo sport per disabili viene affrontato in modo realistico, senza pietismi, con un pizzico di ironia e con la stessa attenzione che viene data allo sport per normodotati. 

In TV si scopre che anche il disappunto del pubblico e gli insulti unificano il modo di intendere lo sport: lo sport che non fa differenze. In stampa si vede che ai vari luoghi dove lo sport si pratica non importa quante gambe, quante braccia, quanti occhi si hanno.

 La campagna sarà pianificata su tutti i principali mezzi a partire da fine gennaio. Il team creativo JWT che ha realizzato la campagna è composto dal Direttore Creativo Esecutivo Pietro Maestri, dall'Art Director Marco Parisella e dal Copywriter e Direttore Creativo Associato Alberto Citterio. La pianificazione mezzi è seguita da Mindshare. La casa di produzione è FilmMaster, con la regia di Alessandro Cattaneo, la fotografia di Fabio Casati.