Advertising

Dal 27 settembre in onda sulle reti Rai lo spot tv di Teatro alla Scala ideato dall’agenzia LoRo

Lo spot presenta sotto il pay off “Sotto il cielo della Scala c’è posto per tutti” le diverse tipologie di pubblico a cui è indirizzata la campagna: gli abbonati che costituiscono il patrimonio storico del teatro ma anche il nuovo pubblico, i giovani cui si rivolge il progetto Under30, le famiglie per cui è stata pensata la nuova formula “Un palco in famiglia”.

È in onda dal 27 settembre sulle reti Rai il primo spot televisivo per la promozione della campagna abbonamenti del Teatro alla Scala. Il video sarà diffuso anche nei cinema e sui social network del teatro. In vista della ripresa dell’attività regolare nella Stagione 2021/2022 e in attesa della nuova normativa sulle capienze il Teatro vuole dare un segnale forte di ripresa, ancora una volta grazie alla collaborazione con la Rai, ampliando per la prima volta la sua strategia di comunicazione alla pubblicità televisiva.

Lo spot presenta sotto il pay off “Sotto il cielo della Scala c’è posto per tutti” le diverse tipologie di pubblico a cui è indirizzata la campagna: gli abbonati che costituiscono il patrimonio storico del teatro ma anche il nuovo pubblico, i giovani cui si rivolge il progetto Under30, le famiglie per cui è stata pensata la nuova formula “Un palco in famiglia”

Lo spot è stato ideato dall’agenzia LoRo, cui da cinque anni sono state affidate le campagne pubblicitarie del Teatro: in particolare la creatività è dei due titolari, Lorenzo Zordan e Roberto Scotti con la regia di Riccardo Di Giacomo, mentre client director è Sonia Rocchi. Le riprese sono state realizzate da Collateral Films che da diversi anni collabora con il teatro realizzando video promozionali e di documentazione.